Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova analisi dell'anticorpo per COVID-19 promette la rilevazione sensibile del massa-disgaggio

La probabilità che la pandemia COVID-19 non si abbasserà in qualunque momento presto ha scintillato la ricerca intensiva sulla sui rilevazione e trattamento, per impedire la trasmissione in avanti. Un nuovo documento dai ricercatori alla McMaster University e dalle scienze di salubrità di Hamilton, pubblicate sul medRxiv* del " server " della pubblicazione preliminare nel settembre 2020, riferisce sullo sviluppo di un'analisi sierologica che è adatta a prova sensibile dell'anticorpo di alto-capacità di lavorazione per COVID-19.

Questa immagine del microscopio elettronico della trasmissione mostra SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19, isolato da un paziente nel virus che degli Stati Uniti le particelle sono indicate l
Questa immagine del microscopio elettronico della trasmissione mostra SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19, isolato da un paziente nel virus che degli Stati Uniti le particelle sono indicate l'emergenza dalla superficie delle celle coltivate in laboratorio. Le punte sulla barriera esterna delle particelle del virus danno a coronaviruses il loro nome, del tipo di corona. L'immagine ha catturato e colorized ai laboratori della montagna rocciosa di NIAID (RML) a Hamilton, Montana. Credito: NIAID

Rilevazione del COVID-19 asintomatico

I sintomi COVID-19 compaiono solitamente i 2-14 giorni dopo l'esposizione al coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, ma molta gente senza sintomi è infettata - infatti, fino a 80% dei casi non non video i sintomi. Poiché tali casi mediano la diffusione virale a metà di tutte le infezioni conosciute, il test sierologico diventa vitale da prendere i gradi di infezione reali.

Il test diagnostico utilizzato in COVID-19 è una reazione a catena della trascrizione-polimerasi inversa in tempo reale (PCR di RT) in cui il genoma virale del RNA è ampliato per permettere la rilevazione. Questo acido nucleico virale è ottenuto tipicamente dai tamponi della gola o nasali. Le probabilità di ottenere un risultato positivo accurato da tali tamponi sono più alte nei quattro giorni prima che i sintomi comincino solitamente. Infatti, a partire dal primo giorno dei sintomi, la rilevazione del RNA è possibile, alzando nella prima settimana dell'infezione. Tuttavia, entro la settimana 3, le prove di PCR cominciano a ritornare alla quantità negativa, a meno che in casi gravi. Un avvertimento è che la positività di PCR indica soltanto la presenza di RNA virale e di virus non possibile o infettivo. Questa prova è circa 80% sensibile ma 100% specifico.

Test sierologico

È evidente che la prova SARS-CoV-2 è essenziale per il contenimento della trasmissione virale, richiedente i metodi di collaudo altamente accurati. Un'tale opzione è sierologia, individuare una risposta immunitaria e contribuire così a prendere coloro che è infettato fra i contatti, identifica i donatori convalescenti potenziali del plasma e valuta l'efficacia vaccino.

Gli anticorpi Anti-SARS-CoV-2 indicano che la persona forse ha sviluppato l'immunità protettiva diretta contro la grande glicoproteina S della punta, composta di due domini, S1 e S2. Il primo contiene il dominio dell'ricevitore-associazione (RBD), che è limitato dalla maggior parte di legatura di neutralizzazione degli anticorpi.

La proteina di S esiste in natura come homotrimer, legante all'enzima di conversione dell'angiotensina 2 (ACE2) del ricevitore della cellula umana. Successivamente, la fusione della virus-cella è avviata, piombo all'entrata del virus nella cellula ospite.

Gli studi più iniziali indicano i titoli più bassi degli anticorpi specifici di IgG nella gente con l'infezione asintomatica o delicata ma gli alti livelli in coloro che ha recuperato da COVID-19 severo.

Instaurazione dell'analisi di Alto-Capacità di lavorazione

Lo studio corrente descrive i risultati di nuovo metodo di collaudo usato su dieci pazienti convalescenti PCR-positivi, su 4 persone PCR-negative e su 332 comandi pre--COVID. Tutti i campioni pazienti sono stati ottenuti fra il giorno 23 ed il giorno 89 dell'infezione. Dei comandi, 26 erano sani, mentre 306 sono stati pensati per avere conteggi delle piastrine bassi, immuni in natura o dovuto uso dell'eparina.

I ricercatori poi hanno sviluppato un test ELISA per la proteina integrale di RBD e di S. Hanno stabilito le concentrazioni ottimali di RBD e di S per essere 2 µg/mL (figura 1A) e proteina di S a 5 µg/mL, in termini di caratterizzazione dei valori positivi e negativi. Similmente, la diluizione ottimale del siero per un taglio fra il positivo e la quantità negativa sono state trovate per essere 1/100.

ELISAs forte reattivo e riproducibile

I campioni convalescenti erano costante forte reattivi ad entrambi gli antigeni, più contro la S integrale che il RBD. I campioni Pre-COVID-19 erano principalmente non reattivi. Hanno trovato che IgM anti--s e anti--RBD era meno specifico e IgA per entrambi gli antigeni, il più specifico fra tutti gli anticorpi.

Egualmente si sono assicurati che i risultati di analisi fossero riproducibili ripetendo le prove quattro o più volte, con variabilità minima fra le analisi. Molti metodi sono usati per assicurare la sicurezza mentre trattare virus-ha contaminato i campioni, quali il trattamento termico e Tritone X-100. Hanno trovato che quel trattamento termico ha pregiudicato la tariffa di rilevazione per IgG e IgM. Ciò ha potuto essere dovuto denaturazione e l'aggregazione degli antigeni sul riscaldamento. IgM ha strutture della catena pesante che lo rendono più vulnerabile ad instabilità termica.

Il trattamento con Tritone X-100 non ha avuto effetto significativo sulla reattività del campione nei campioni pazienti. I titoli dell'anticorpo nei titoli pre-COVID-19 sono diventato più su dopo il trattamento dall'uno o l'altro di questi metodi.

Inibizione di IgG che lega a RBD

I campioni pazienti COVID-19 sono stati trovati costante per mostrare l'inibizione di associazione anti--RBD da circa 80%, come era un controllo che ha verificato il positivo a IgG anti--RBD. La convalida delle analisi è stata fatta facendo uso delle analisi disponibili nel commercio.

I ricercatori dicono, “noi descrivono un'alta capacità di lavorazione, metodo sierologico riproducibile e semiquantitativo per individuare gli anticorpi contro SARS-CoV-2.„ L'analisi misura tutti e tre i tipi dell'anticorpo che sono reattivi sia alla S che alle proteine virali di RBD.

Dagli studi più iniziali, è evidente che tutti gli isotipi dell'anticorpo aumentano costantemente, con sia i picchi di IgM che di IgA a 1-3 settimane dopo l'infezione e successivamente IgG. La capacità di misurare tutti e tre gli isotipi, quindi, permette una più vasta visualizzazione della risposta immunitaria con un più a basso rischio dei risultati del falso negativo.

Inoltre, la S integrale e gli antigeni di RBD sono stati utilizzati nell'analisi corrente. La specificità di tali prove dipende da molti fattori, compreso il tipo di prova e di antigene come pure da altro autoanticorpo ospite quali il fattore reumatoide ed altri anticorpi heterophile.

Reattività crociata con l'altro Coronaviruses

La reattività crociata con gli antigeni da altri coronaviruses è egualmente un fattore significativo che è stato identificato nei kit disponibili nel commercio di ELISA SARS-CoV-2 e nell'analisi corrente. IgAs sembra essere il più minimo lo specifico fra gli anticorpi COVID-19. Quindi, la ragione per i risultati dei test positivi in 19 comandi pre-COVID-19 può essere reattività crociata. I ricercatori dicono, “i comandi pre-COVID-19 che hanno avuti anticorpo anti--RBD non erano falso positivo di per sé perché l'associazione dell'anticorpo potrebbe essere inibita dall'eccesso RBD.„ Ciò è più probabile da essere dovuto gli anticorpi inter-reattivi generati ad altri coronaviruses stagionali.

La specificità è egualmente una variabile della popolazione di controllo selezionata. I ricercatori hanno trovato quello con il ELISA ottimizzato usato qui, la specificità era 94% o di più basato sulla classe e sull'antigene selezionati dell'anticorpo. Questi risultati sono egualmente conforme a quelli riferiti facendo uso di due analisi commerciali con la sensibilità e una specificità di 100% e di 90%, rispettivamente. In alcuni documenti più in anticipo, tuttavia, l'ultimo è stato riferito per avere la sensibilità e specificità significativamente più basse di 65% e di 74%, rispettivamente.

Implicazioni

Un vantaggio dell'approccio corrente di prova di ELISA è che è rapido e diretto, senza l'esigenza di tutti gli strumenti specializzati. È capace di adattamento ai laboratori diagnostici standard ed è altamente riproducibile fra le analisi differenti quando le prove sono ripetute.

Questo ELISA sensibile, specifico e riproducibile di alto-capacità di lavorazione è probabile essere utile nella rilevazione i gradi di infezione e dei cambiamenti nelle risposte immunologiche al virus negli studi longitudinali. Può anche complementare la prova virale del RNA per permettere che i ricercatori prendano le infezioni recenti e descrivano più esattamente la risposta dell'anticorpo a SARS-CoV-2. Potrebbe anche donatori del plasma dello schermo di guida e lavoratori convalescenti di sanità, in modo da selezionare almeno quelli per rischiare di servire i pazienti COVID-19 delle categorie differenti. La durata di immunità ha potuto anche essere capita meglio dagli studi sierologici longitudinali sia sulle persone sintomatiche che asintomatiche.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, September 15). La nuova analisi dell'anticorpo per COVID-19 promette la rilevazione sensibile del massa-disgaggio. News-Medical. Retrieved on October 30, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20200915/New-antibody-assay-for-COVID-19-promises-sensitive-mass-scale-detection.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "La nuova analisi dell'anticorpo per COVID-19 promette la rilevazione sensibile del massa-disgaggio". News-Medical. 30 October 2020. <https://www.news-medical.net/news/20200915/New-antibody-assay-for-COVID-19-promises-sensitive-mass-scale-detection.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "La nuova analisi dell'anticorpo per COVID-19 promette la rilevazione sensibile del massa-disgaggio". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200915/New-antibody-assay-for-COVID-19-promises-sensitive-mass-scale-detection.aspx. (accessed October 30, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. La nuova analisi dell'anticorpo per COVID-19 promette la rilevazione sensibile del massa-disgaggio. News-Medical, viewed 30 October 2020, https://www.news-medical.net/news/20200915/New-antibody-assay-for-COVID-19-promises-sensitive-mass-scale-detection.aspx.