Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La terapia biologica per la psoriasi ha potuto piombo a riduzione significativa della malattia di cuore

I pazienti con la psoriasi curati con la terapia biologica, che sono infusioni a base di proteine per sopprimere l'infiammazione, hanno avuti una riduzione significativa di placca ad alto rischio nelle arterie del cuore, sopra di un anno, secondo la nuova ricerca pubblicata oggi della circolazione: Rappresentazione cardiovascolare, un giornale americano di associazione del cuore.

L'infiammazione cronica nella gente con la psoriasi è associata con un elevato rischio di sviluppare la coronaropatia. I farmaci biologici di terapia sono proteine che sono date per iniezione o infusione e sopprimono il trattamento di infiammazione bloccando l'atto delle citochine, che sono proteine che promuovono l'infiammazione sistematica.

La ricerca precedente ha indicato un chiaro collegamento fra la psoriasi e lo sviluppo di placca coronaria ad alto rischio. Questo studio fornisce la caratterizzazione di una di una memoria necrotica ricca di lipido, un tipo pericoloso di placca coronaria composto delle celle e dei detriti morti delle cellule che sono alla la rottura incline. La placca rotta può piombo ad un attacco di cuore o ad un colpo.

“Infiammare la placca che è alla la rottura incline aumenta il rischio di attacco di cuore quintuplo in dieci anni,„ ha detto Nehal N. Mehta, M.D., M.S.C.E., FAHA, studiano l'autore senior, un ricercatore senior di Lasker ed il capo del laboratorio di infiammazione e delle malattie di Cardiometabolic al cuore, al polmone ed all'istituto nazionali di sangue agli istituti della sanità nazionali a Bethesda, Maryland.

Ciò è la prima volta uno studio della rappresentazione in esseri umani ha indicato che che cosa un anno di infiammazione in corso e non trattata può fare alle arterie del cuore e quello possiamo invertire questo danno. L'infiammazione non trattata è pericolosa. State aspettando appena un attacco di cuore o un colpo per accadere.„

Nehal N. Mehta, MD, MSCE, FAHA, studia il ricercatore senior di Lasker e dell'autore ed il capo senior del laboratorio di infiammazione e malattie di Cardiometabolic, cuore nazionale, polmone ed istituto di sangue, istituti della sanità nazionali

L'analisi ha fatto partecipare 209 pazienti di mezza età (età 37-62) con la psoriasi che ha partecipato all'iniziativa di Cardiometabolic di aterosclerosi di psoriasi agli istituti della sanità nazionali, uno studio d'osservazione in corso. Di questi partecipanti, 124 hanno ricevuto la terapia biologica e 85 erano nel gruppo di controllo, curato soltanto con attuale screma e terapia leggera.

Per misurare gli effetti della terapia biologica sulle arterie del cuore, i ricercatori hanno eseguito le scansioni cardiache (CT) di tomografia computerizzata su tutti i partecipanti di studio prima che iniziassero la terapia ed un anno successivamente. I risultati di CT fra i due gruppi poi sono stati confrontati.

All'inizio dello studio, i partecipanti con la psoriasi hanno avuti rischio cardiovascolare basso dai punteggi cardiovascolari convenzionali di rischio e la psoriasi severa è stata associata con il più alto indice di massa corporea (BMI), la proteina C-reattiva della alto-sensibilità (una misura di infiammazione sistematica) ed i livelli elevati della placca dell'arteria coronaria.

Dopo un anno di trattamento, i pazienti che hanno ricevuto la terapia biologica sono stati confrontati al gruppo di controllo. Ricercatori trovati:

La terapia biologica è stata associata con un rapporto di riproduzione di 8% di placca coronaria. Al contrario, quelli nel gruppo di controllo sperimentato leggermente hanno aumentato la progressione coronaria della placca.

Anche dopo registrare per ottenere i fattori di rischio e la severità cardiovascolari di psoriasi, i pazienti curati con la terapia biologica avevano diminuito la placca coronaria.

“C'è riduzione circa 6-8% di placca coronaria dopo la terapia con gli statins. Similmente, il nostro trattamento con la terapia biologica ha diminuito la placca coronaria dallo stesso importo dopo un anno. Questi risultati suggeriscono che la terapia biologica per trattare la psoriasi possa essere altrettanto utile quanto la terapia dello statin sulle arterie del cuore,„ Mehta hanno detto.

Questo studio ha implicazioni per la gente con la psoriasi e possibilmente per la gente con altri termini infiammatori cronici quali il HIV, il lupus e l'artrite reumatoide, che egualmente hanno aumentato il rischio di malattia di cuore.

“Mai prima abbiamo potuti mostrare la guarigione di una placca infiammata come questa in esseri umani. La terapia biologica diminuisce l'infiammazione sistematica e l'attivazione immune ed ha un impatto favorevole sul miglioramento della salubrità vascolare globale,„ Mehta ha detto. “Immagini se possiamo trattare sia la psoriasi che la coronaropatia con una terapia - che è la domanda da chiedere negli studi futuri.„

I risultati dello studio dovrebbero essere interpretati con prudenza perché è stata limitata da un breve periodo di seguito e da un numero relativamente piccolo di pazienti. I più grandi, studi controllati ripartiti con scelta casuale sono necessari capire meglio come i cambiamenti in placca coronaria possono piombo ad una riduzione degli attacchi di cuore e dei colpi nella gente con la psoriasi.

Source:
Journal reference:

Choi, H., et al. (2020) Treatment of Psoriasis With Biologic Therapy Is Associated With Improvement of Coronary Artery Plaque Lipid-Rich Necrotic Core. Circulation: Cardiovascular Imaging. doi.org/10.1161/CIRCIMAGING.120.011199.