Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori stanno verificando l'efficacia dei trattamenti multipli per impedire COVID-19

Uno studio sull'efficacia dei trattamenti multipli, compreso gli anticorpi laboratorio-fatti, ad impedire COVID-19 delicato l'avanzamento alla malattia severa nella regolazione del paziente esterno è in corso dai ricercatori al centro di scienza di salubrità dell'università del Texas a Houston (UTHealth).

Il test clinico sta iscrivendo i pazienti a Lyndon B. Johnson che Hospital.UTHealth sta lanciando il sito di Houston ACTIV-2 della prova nazionale, un partenariato pubblico-privato di salubrità di Harris del sistema piombo dagli istituti nazionali del programma terapeutico accelerante degli interventi COVID-19 e dei vaccini della salubrità (NIH) (ACTIV).

La velocità del filo di ordito dell'operazione, uno sforzo dell'multi-agenzia piombo dal governo degli Stati Uniti per sviluppare, fabbricare e distribuire COVID-19 i vaccini, terapie e sistemi diagnostici, egualmente coordina lo studio.

La fase II, prova ripartita le probabilità su, accecata, gestita, adattabile della piattaforma permetterà i farmaci differenti si aggiunge e caduta nel corso dello studio come sono sviluppati, permettendo che i ricercatori efficacemente li esaminino contro un placebo.

I test clinici adattabili osservano i risultati pazienti e gli effetti secondari che si presentano durante il programma stabilito della prova e tengono conto modifica basata su quelle osservazioni.

Il primo trattamento che è provato è LY-CoV555, un anticorpo (laboratorio-fabbricato) monoclonale d'investigazione sviluppato dal campione di sangue di un paziente recuperato COVID-19.

Una volta che isolate, le copie di questo anticorpo sono state sintetizzate e prodotto state in un laboratorio. Gli anticorpi sono proteine prodotte dalle celle immuni alle infezioni di lotta.

Isolando e riproducendo questa proteina e consegnandola via l'infusione endovenosa, i ricercatori sperano di sviluppare un trattamento che può mirare a SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19 ed impedisce ai pazienti con un caso secondario di sviluppare la malattia severa.

Potendo fornire ai nostri pazienti un'opzione iniziale del trattamento che potrebbe impedire la malattia COVID-19 e l'ospedalizzazione severe è non solo chiave per il miglioramento dei risultati pazienti ma per le comunità proteggenti che sono state le più duramente colpite da questo virus.„

Roberto C. Arduino, MD, principale inquirente di studio ed il professor, malattia infettiva, facoltà di medicina di McGovern, centro di scienza di salubrità dell'università del Texas a Houston

I partecipanti ammissibili devono essere adulti che sono stati diagnosticati con COVID-19 sintomatico, ma non richiedono l'ospedalizzazione. Devono verificare il positivo a malattia entro sette giorni dei sintomi di esperienza e di iscrizione nei 10 giorni.

Almeno la metà di quelle iscritte dovrebbe essere considerata “ad alto rischio„ per sviluppare COVID-19 severo. I fattori ad alto rischio includono essere le età 55 o più vecchio ed avere una di seguenti circostanze: polmone, rene, o affezione epatica cronico; ipertensione; malattia cardiovascolare; diabete; obesità; o moderato ad asma severa.

Il periodo di studio durerà approssimativamente sei mesi. Durante il primo mese, i partecipanti avranno una serie di in persona visualizza per tenere la carreggiata i loro sintomi come pure per determinare se il RNA dei virus è ancora rilevabile in loro radiatore anteriore e saliva facendo uso di un tampone rinofaringeo.

I partecipanti egualmente daranno i campioni di sangue per aiutare meglio i ricercatori a capire come i farmaci funzionano nei loro organismi e nell'effetto sullo spargimento virale per determinare se gli agenti del trattamento possono diminuire o fermare la trasmissione di SARS-CoV-2. I ricercatori continueranno con i partecipanti via le telefonate o il video chiacchiera durante il corso restante dello studio.

UTHealth mira a iscriversi fra cinque e 10 pazienti per la fase II. Se i trattamenti investigativi rispondono ai criteri definiti dello studio per ulteriore valutazione e rivelano i risultati positivi, avanzeranno la fase II - la fase III.

La fase III mirerà ad iscrivere una più grande popolazione dei partecipanti per valutare l'efficacia di ogni trattamento come impedire l'ospedalizzazione e la morte in adulti nonhospitalized con COVID-19.