Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Duro per dire COVID dai sintomi di inalazione del fumo venuta della stagione di influenza e -

I pazienti camminano nelle cliniche della comunità del Dott. Melissa Marshall nella California del Nord con i sintomi indicatori. Stanno avendo difficoltà respirare. Può anche danneggiare per inalare. Hanno una tosse e la gola irritata è definitivamente là.

Un caso diritto di COVID-19? Non così velocemente. Ciò è paese di incendio violento.

Su e giù la costa ovest, gli ospedali ed i servizi sanitari stanno riferendo un afflusso dei pazienti con i problemi molto probabilmente relativi ad inalazione del fumo. Poichè gli incendi si infuriano in gran parte incontrollato in mezzo del calore asciutto e dei venti forti, il fumo e la cenere sono billowing e sistemantesi sulle zone costiere come San Francisco e le centinaia delle città e delle città di miglia interne pure, giranti il cielo arancio o grigio e rendenti anche la respirazione ordinaria difficile.

Ma quello, Marshall ha detto, fa parte soltanto della sfida. Gli impianti già attaccati per le offerte difficili ed i dispositivi di protezione individuale devono in primo luogo eliminare COVID-19 in questi pazienti, perché molti dei sintomi che presentano con sono gli stessi di quelli causati dal virus.

“Ovviamente, c'è sovrapposizione nei sintomi,„ ha detto Marshall, il CEO di CommuniCare, una collezione di sei cliniche nella contea di Yolo, vicino a Sacramento, che cura i pazienti principalmente underinsured e non assicurati. “In qualunque momento qualcuno entra con anche alcuni di quei sintomi, ci chiediamo che, “è COVID? “A fine giornata, clinicamente parlando, ancora voglio eliminare il virus.„

Il protocollo è di trattare i sintomi, qualunque la loro causa, mentre raccomandando che la quarantena paziente finché i risultati dei test per il virus non ritornino, ha detto.

È una scena che gioca fuori nei numerosi ospedali. Gli amministratori ed i medici, adattati con precisione a capacità di COVID-19 di spargersi rapidamente e provocare la distruzione, non cattureranno semplicemente una probabilità quando riconoscono i sintomi che potrebbero emanare dal virus.

“Abbiamo veduto un aumento in pazienti che presentano al pronto soccorso con emergenza respiratoria,„ ha detto il Dott. Nanette Mickiewicz, presidente e direttore generale dell'ospedale domenicano in Santa Cruz. “Mentre questo può anche essere un sintomo di COVID-19, stiamo curando questi pazienti come chiunque in esame per il coronavirus fino ai noi possiamo regolarli fuori con il nostro processo di vagliatura.„ Durante il workup, i sintomi che sono più specifici a COVID-19, come febbre, diventerebbero evidenti.

Per i lavoratori al dominicano, l'emissione si è mossa rapidamente verso la cima della lista. Le contee di San Mateo e di Santa Cruz hanno sopportato l'urto degli incendi complessi del lampo di CZU, che a partire dal 10 settembre avevano bruciato più di 86.000 acri, distruggere 1.100 strutture e minacciosi più di 7.600 altre. Quasi un mese dopo che hanno cominciato, gli incendi erano circa 84% contenuti, ma migliaia di gente sono rimanere evacuati.

Il dominicano, un ospedale di salubrità della dignità, è “aperto, sicuro e fornendo cura,„ Mickiewicz ha detto. Le tende multiple hanno eretto fuori del servire dell'edilizia come estensione della sua sala di attesa di ER. Egualmente sono usate per eseguire che cosa è venuto ad essere capito come ruolo essenziale: separando quelli con i sintomi di COVID-19 da quelli senza.

Ai due ospedali della contea di Solano di gestione dalla sanità di NorthBay, il percorso di alcuni degli incendi violenti ha spinto i funzionari ad esaminare le loro procedure dell'evacuazione, ha detto il portavoce Steve Huddleston. Infine hanno evitato la necessità di evacuare i pazienti ed i nuovi sono arrivato con i sintomi del tipo di COVID che possono realmente provenire da inalazione del fumo.

Huddleston ha detto il trattamento “richieste dell'assunzione di NorthBay per chiunque con le caratteristiche di COVID da trattare come [a] pazienti in esame per COVID, che i mezzi sono separati, schermati e gestiti dal personale nel PPE dello speciale.„ Ai due ospedali, che hanno trattato finora quasi 200 casi di COVID, il protocollo è affermato.

Gli ospedali nella California, comunque non nell'ambito dell'assediamento nella maggior parte dei casi, stanno occupando delle emissioni che multiple potrebbero affrontare tipicamente soltanto sporadicamente. Nella contea di Napa, l'ospedale avventista della Sant'Elena di salubrità ha evacuato 51 paziente su una singola notte augusta mentre un incendio si è avvicinato a, muovente li verso altri 10 impianti secondo i loro bisogni e spazio del letto. Dopo una chiusura di dieci giorni, l'ospedale è stato permesso riaprire mentre gli ordini dell'evacuazione sono stati sollevati, l'incendio che è contenuto una certa distanza via.

Gli incendi violenti egualmente stanno catturando un tributo personale sui lavoratori di sanità. Il Marshall di CommuniCare ha perso 19 agosto la sua casa della famiglia negli inverni rurali, con 20 acri di olivo e di altre piantagioni che la hanno circondata, negli incendi che hanno spazzato attraverso la contea di Solano.

“La hanno chiamata “un firenado, “„ Marshall ha detto. Una confluenza evidente di tre incendi si è infuriata fuori controllo, demolendo migliaia di acri. Con la sua famiglia rappresentata sicuro e l'alloggio temporale ha sistemato da un amico, lei ha ritornato a lavoro. “Le nostre cliniche interagiscono con una popolazione molto vulnerabile,„ ha detto, “e questo è un momento critico per loro.„

Mentre ha riflesso come la sua famiglia avrebbe ricostruito, il CEO è stato affrontato ad un'altra crisi immediata: la scarsità della clinica delle offerte. Il mese scorso, CommuniCare è sceso a 19 kit della prova di COVID a disposizione ed ha funzionato così in basso sui tamponi “quei noi letteralmente stava girando verso i nostri amici veterinari per i rinforzi,„ il medico ha detto. I risultati dei test del COVID della clinica, nel frattempo, stavano richiedendo quasi due settimane da rinviare da un laboratorio esterno enorme, rendente il contatto che rintraccia quasi inutile.

Quelle situazioni sono state indirizzate, almeno temporaneamente, Marshall ha detto. Ma sebbene la costa ovest abbia luogo nell'epoca dell'anno più pericolosa per gli incendi violenti, generalmente settembre a dicembre, un'altra complicazione per i fornitori di salubrità si trova sull'orizzonte: stagione di influenza.

L'emisfero australe, di cui l'influenza tende tipicamente durante i nostri mesi dell'estate predice che cosa è di venire per gli Stati Uniti, ha avuto pochissimo della malattia questo anno, presumibilmente a causa distanziare del sociale e a corsa limitata e delle maschere di protezione. Ma è troppo in anticipo per essere sicuro che cosa la stagione di influenza degli Stati Uniti comporterà.

“Potete cominciare vedere alcuni casi dell'influenza alla fine d'ottobre,„ ha detto Marshall, “e la realtà è che sta andando portare una serie di caratteristiche che potrebbero anche essere sintomatiche di COVID. E niente cambia: Dovete regolarlo fuori, per eliminare appena il rischio.„

Questa storia di KHN in primo luogo pubblicata su California Healthline, un servizio delle fondamenta di sanità di California.

Notizie di salubrità di KaiserQuesto articolo è stato ristampato da khn.org con l'autorizzazione delle fondamenta di Henry J. Kaiser Family. Le notizie di salubrità di Kaiser, un servizio di notizie editorialmente indipendente, sono un programma delle fondamenta della famiglia di Kaiser, un organismo di ricerca indipendente di polizza di sanità unaffiliated con Kaiser Permanente.