Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

U.S. gli adulti sperimentati hanno aumentato le emissioni di salute mentale mentre i casi COVID-19 sono salito alle stelle

U.S. i sintomi sempre più con esperienza degli adulti si sono associati con lo sforzo e la depressione acuti mentre i casi COVID-19 e le morti sono salito alle stelle fra la metà di marzo e la metà di aprile 2020, secondo uno studio di più di 6,500 persone da tre grandi, gruppi nazionalmente rappresentativi. Questi sintomi sono stati collegati con la preesistenza stati di salute mentali e fisici come pure fattori di sforzo secondari quale perdita dello stipendio e di processo.

Lo sforzo acuto ed i sintomi depressivi egualmente sono stati collegati con il maggior consumo di media di COVID-19-related, un aumento generale nel consumo di media durante lo scoppio e l'esposizione ad informazioni contrastanti nei media circa lo scoppio. E. Alison Holman e colleghi suggerisce che questi risultati possano essere usati per sviluppare gli interventi di salute mentale del pubblico mirato a. Mentre la comunità scientifica in gran parte ha messo a fuoco sulla comprensione e sul trattamento del COVID-19, poca ricerca ha studiato la crisi di salute mentale accompagnante.

Gli studi priori che hanno esaminato le implicazioni della salute mentale della pandemia hanno contato sui campioni del non rappresentante scegliere-nei comitati online che non possono riflettere esattamente la nazione complessivamente. Fra il 18 marzo 2020 ed il 18 aprile 2020, Holman et al. ha valutato lo sforzo acuto; sintomi della depressione; e diriga, comunità e le esposizioni media media a COVID-19 in tre gruppi nazionalmente rappresentativi (complessivamente più di 6,500 persone) nei periodi di dieci giorni vacillati. Holman et al. ha trovato che mentre l'esposizione personale a COVID-19, come il positivo difficile per il virus o fare fronte ad una diagnosi del membro della famiglia o dell'amico vicino, è stata associata con i sintomi intensificati della depressione e di ansia, l'esposizione a livello comunitario non era.

Ciò suggerisce che adulti degli Stati Uniti di più siano interessati del contratto del virus che occupandosi dalle delle rotture indotte da pandemica di vita quotidiana.