Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli studenti di college con le inabilità fisiche e conoscitive hanno maggior rischio per abuso di sostanza

Gli studenti di college con le inabilità fisiche e conoscitive usano le droghe illecite di più ed hanno un'più alta prevalenza di disordine di uso della droga che i loro pari degli non handicappati, secondo uno studio di Rutgers.

Lo studio, pubblicato nel giornale di inabilità e di salubrità del giornale, dà una nuova comprensione ai fattori di rischio per uso della sostanza in studenti con le inabilità e contribuirà a sviluppare le strategie più efficaci del trattamento e di prevenzione.

Un 41 per cento stimato degli studenti di college ha usato una droga illecita, il più ampiamente marijuana. L'associazione americana di salubrità dell'istituto universitario stima che 54 per cento degli studenti abbiano un'inabilità, compreso i disordini psichiatrici, il disordine dell'iperattività di deficit di attenzione, il disturbo da deficit di attenzione, le difficoltà di apprendimento e le malattie croniche come cancro, il diabete o i disordini autoimmuni.

I ricercatori hanno esaminato l'istituto universitario 6.189 o gli studenti universitari nell'indagine nazionale 2017 su uso e su salubrità della droga, 15 per cento di cui hanno avuti un'inabilità che ha pregiudicato la la loro audizione, vedere, mobilità o funzionamento mentale o emozionale.

Le droghe illecite hanno incluso la marijuana, la cocaina, l'eroina, gli allucinogeni, i inhalants, la metamfetamina ed i farmaci di prescrizione quali gli analgesici, i tranquillanti, gli stimolanti ed i sedativi.

Hanno trovato che gli studenti con un'inabilità hanno avuti quasi due volte le probabilità che i loro pari degli analgesici d'abuso di prescrizione nel mese passato ed erano tre volte più probabili da rispondere ai criteri per dipendenza o abuso dopo anna di tutta la droga illecita.

Nel campione, 40 per cento degli studenti con tutta l'inabilità hanno riferito usando le droghe illecite contro 30 per cento dei loro pari degli non handicappati. Vicino a 3 per cento degli studenti con un'inabilità ha riferito usando l'eroina contro meno di 1 per cento dei loro pari.

“Le probabilità di uso improprio dopo anno degli analgesici di prescrizione, erano generalmente quasi due volte alte per gli studenti con tutta l'inabilità. Infatti, gli studenti con tutta l'inabilità erano 2 e 1/2 volte più probabili da abusare di OxyContin specificamente,„ ha detto l'autore principale Myriam Casseus, un dottorando al banco di Rutgers della salute pubblica.

“Questo può essere dovuto, in parte, a questi studenti chemedicano per il dolore e la gestione dello stress.„

La maggior parte degli studenti che riferiscono un'inabilità hanno presentati una limitazione conoscitiva. Lo studio ha notato che i giovani adulti con ADHD sono più probabili diventare dipendenti sopra o nicotina di abuso, l'alcool, marijuana, cocaina o altre sostanze.

I nostri risultati suggeriscono che i fornitori di cure mediche siano informati del rischio di abuso di farmaci quando cura gli studenti di college con le inabilità, specialmente quando prescrive i farmaci che possono piombo per abusare o la dipendenza.„

Judith Graber, professore associato, banco di Rutgers della salute pubblica

“Inoltre la prevenzione di droga ed i programmi di trattamento dovrebbero comprendere gli interventi per gli studenti di college con le inabilità, particolarmente conoscitivi.„

Source:
Journal reference:

Casseusa, M., et al. (2020) Disparities in illicit drug use and disability status among a nationally representative sample of U.S. college students. Disability and Health Journal. doi.org/10.1016/j.dhjo.2020.100949.