Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'artrite psoriatica può essere attivata dallo stesso grilletto in pazienti differenti, studio rivela

Un nuovo studio ha rivelato l'artrite psoriatica può essere attivato dallo stesso grilletto in pazienti differenti. I ricercatori dall'università di Oxford e del Wellcome Sanger istituiscono gli alti livelli identificati di un ricevitore specifico in celle immuni dai pazienti di artrite psoriatica, danti la prova più ben fondata eppure di singola causa per la malattia.

Pubblicato oggi (21 settembre) nelle comunicazioni della natura, questa potrebbe piombo a trovare “il grilletto„ molecolare esatto e dà la speranza per sviluppare un trattamento mirato a in futuro.

Un terzo dei pazienti con la psoriasi di stato di interfaccia, svilupperà l'artrite psoriatica, che induce tipicamente le giunzioni commoventi ad essere gonfiate, rigido e doloroso.

L'artrite psoriatica è uno stato a lungo termine che può ottenere col passare del tempo progressivamente peggiore. Mentre alcuni trattamenti sono disponibili non c'è corrente maturazione e nella malattia severa le giunzioni possono essere permanentemente nocive, avendo bisogno della chirurgia.

Già è stato conosciuto che la malattia ha avuta una serie di predisposizioni genetiche, una di cui gestisce come le celle immuni chiamate celle di T vedono le molecole dell'antigene dai microrganismi malattia-causanti. Tuttavia, non è capito esattamente che grilletti l'inizio dell'artrite psoriatica in pazienti.

Facendo uso della tecnologia unicellulare dell'avanguardia, i ricercatori hanno analizzato migliaia di diverse celle immuni da liquido hanno scorso dalle ginocchia dei pazienti con l'artrite psoriatica.

Potrebbero vedere che quali geni sono stati inseriti in ogni cella ed hanno mostrato queste celle di T hanno avute un profilo infiammatorio attivato. I ricercatori egualmente hanno ampliato ed ordinato il RNA dai geni del ricevitore, per identificare i ricevitori a cellula T attivi in ogni cella.

Lo studio ha indicato che molte celle di T nel liquido unito hanno diviso un recettore delle cellule t identico ed erano quindi cloni di a vicenda. Questi erano molto probabili essere avviati per riprodurrsi da un antigene particolare.

Facendo uso dell'apprendimento automatico per confrontare questi ricevitori dai pazienti differenti, hanno scoperto che i cloni in espansione delle celle di T potenzialmente stavano riconoscendo qualche cosa di in comune. Queste celle egualmente hanno diviso altri indicatori, compreso un ricevitore chiamato CXCR3, che li ha diretti verso il sito di infiammazione.

Il Dott. Hussein Al-Mossawi, socio di ricerca onorario al dipartimento di Nuffield dell'ortopedia, della reumatologia e delle scienze osteomuscolari (NDORMS) all'università di Oxford, ha detto: “I nostri dati suggeriscono che l'artrite psoriatica non compaia appena dal nulla.

Ogni ricevitore è come un blocco unico che riconosce un tasto molecolare ed abbiamo scoperto, quello attraverso i pazienti, essi stiamo riconoscendo una molecola comune.

Ciò dà la prima prova che le celle di T sono vedenti e reagenti alla stessa molecola, che funge da grilletto per la malattia. Non conosciamo il colpevole esatto ancora, ma questo un grande passo avanti nella comprensione della malattia.„

I dati unicellulari su grande scala dalle giunzioni e dal sangue dei pazienti di artrite psoriatica poi sono stati usati per studiare come le celle di T potrebbero trasferire dal sangue alla giunzione per causare il danno.

Il nostro studio ha prodotto il più grande gruppo di dati unicellulare dai pazienti di artrite psoriatica fin qui. Sta aiutandoci a capire i meccanismi complessi dietro l'artrite psoriatica, compreso cominciare disfare i segnali che dicono le celle di T di attraversare nel liquido della giunzione. Immagini le celle come passeggeri del treno con un biglietto che dice loro al quale stazione ottenere fuori i dati unicellulari sta permettendo che noi leggessimo quella destinazione per ogni cella e capisce i segnali.„

Il Dott. Sam Behjati, guida del gruppo e Wellcome si fidano del collega clinico intermedio, istituto di Wellcome Sanger

Il professor Paul Bowness, professore della reumatologia sperimentale a NDORMS ha detto: “I nostri risultati indicano che le celle di T specifiche sono probabili essere mirate a per entrare nella giunzione, in cui sono avviate per espandersi, creante l'infiammazione e causante l'artrite psoriatica.

La fase seguente della ricerca sarà di trovare il tasto che sta aprendo la malattia in pazienti - dai segnali che celle dirette alla giunzione, al che poi li avvia per espandersi. Se possiamo capire questi, potremmo avanzare verso la creazione delle terapie che avrebbero impedito questa, potenzialmente fornenti una maturazione.„

Source:
Journal reference:

Penkava, F., et al. (2020) Single-cell sequencing reveals clonal expansions of pro-inflammatory synovial CD8 T cells expressing tissue-homing receptors in psoriatic arthritis. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-020-18513-6.