Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio mostra come le malattie autoimmuni possono essere mirate a facendo uso alle delle terapie cellulari basate Treg

In una nuova università di California, da studio guidato da Irvine, ricercatori ha scoperto come le celle di T regolarici (Treg) sono strumentali nella limitazione del danno causato al midollo spinale nelle malattie come la sclerosi a placche (MS).

Pubblicato negli atti dell'Accademia nazionale delle scienze, i risultati della guida di studio spiegano come le celle di Treg impediscono l'autoimmunità ed inumidiscono le risposte immunitarie, specificamente gli effetti negativi di tipo 17 le celle di T dell'assistente (Th17) che sono conosciuti per determinare la progressione di parecchie malattie autoimmuni.

Questo nuovo studio, che costruisce sulla ricerca recente che ha identificato le celle patogene Th17 ed il loro ruolo nella progressione di parecchie malattie autoimmuni, indicato come l'inibizione di celle Th17 dalle celle di Treg ha permesso al ripristino parziale dalla paralisi.

Ciò che trova dimostra come le malattie autoimmuni possono efficacemente essere mirate a facendo uso alle delle terapie cellulari basate Treg.

Abbiamo scoperto “una motilità ripetitiva di scansione„ unica dalla quale celle di Treg (i bravi ragazzi) inumidisca la segnalazione del calcio in Th17 celle patogene (i ragazzi cattivi) e contribuiamo a risolvere la riattivazione di limite e di neuroinflammation delle celle Th17 nel midollo spinale.„

Shivashankar Othy, PhD, autore principale di studio e scienziato di progetto, laboratorio di Cahalan, università di California Irvine

Amit Jairaman è egualmente un PhD e uno scienziato del progetto nel laboratorio di Cahalan a UCI.

L'autore senior, Michael D. Cahalan, il PhD, professore distinto e la presidenza del dipartimento della fisiologia & della biofisica alla scuola di medicina di UCI, aggiunto, “costruendo sui nostri anni di competenza immunoimaging e nella segnalazione del calcio, questo studio evidenzia interazioni delle cellule di Treg e di Th17, le loro caratteristiche di motilità e segnalazione intracellulare, così fornendo le nuove comprensioni nella patofisiologia di sig.ra.

I nostri risultati illustrano come ad un'immunoterapia basata a cella regolatrice di T può essere strumentale nella limitazione del demyelination in sig.ra„

Source:
Journal reference:

Othy, S., et al. (2020) Regulatory T cells suppress Th17 cell Ca2+ signaling in the spinal cord during murine autoimmune neuroinflammation. Proceedings of National Academy of Sciences. doi.org/10.1073/pnas.2006895117.