Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il trattamento iniziale per le ulcere venose del cosciotto consegna i vantaggi e le riduzioni dei costi clinici

Le ulcere venose del cosciotto sono comuni e distressing, pregiudicando intorno 1 in 300 adulti nel Regno Unito. Sono aperte, spesso dolorose, ferite sul cosciotto che richiedono i mesi per guarire e possono svilupparsi dopo una lesione non grave. La gente con i filoni ingrandetti conosciuti come i filoni varicosi è ad ad alto rischio di sviluppare le ulcere venose del cosciotto, poichè hanno con insistenza ad alta pressione nei filoni che piombo per pelare il danno.

In un test clinico, piombo dai ricercatori all'istituto universitario imperiale Londra e dai clinici alla sanità imperiale NHS dell'istituto universitario fidi di, 450 pazienti con le ulcere venose del cosciotto sono stati trattati con gli interventi chirurgici iniziali. Ciò ha provocato più velocemente la guarigione e un rischio diminuito del ritorno di circostanza rispetto ai metodi correnti di cura dei pazienti con le calze di compressione e gli interventi chirurgici in ritardo.

I ricercatori dietro lo studio, pubblicato in chirurgia di JAMA, suggeriscono che le linee guida correnti sul trattamento delle ulcere del cosciotto dovrebbero essere rivedute per comprendere la valutazione iniziale dei filoni varicosi ed il trattamento chirurgico delle ulcere del cosciotto per consegnare i vantaggi e le riduzioni dei costi clinici per NHS. Suggeriscono che questo intervento iniziale del trattamento potrebbe salvare NHS un £100 stimato milione all'anno.

Le ulcere venose del cosciotto causano l'emergenza fisica e mentale enorme ai pazienti come pure hanno un impatto finanziario su NHS. Il nostro studio è il primo per indicare che il trattamento chirurgico iniziale delle ulcere del cosciotto piombo velocemente alla guarigione ed al rischio diminuito del ritorno dell'ulcera confrontato ai metodi correnti.

NHS spende intorno 2 per cento del suo bilancio sulle ferite di gestione dell'arto inferiore e c'è un bisogno urgente di trovare i trattamenti più efficaci. Crediamo che le linee guida correnti dovrebbero essere cambiate in moda da curare i pazienti con le ulcere del cosciotto con chirurgia in una fase precedente. Questo approccio piombo per migliorare i risultati e migliorare la qualità di vita dei pazienti.„

Il professor Alun Davies, autore principale dello studio, professore di chirurgia vascolare all'istituto universitario imperiale Londra e un chirurgo del consulente alla sanità imperiale NHS dell'istituto universitario si fida di

Il trattamento principale per le ulcere del cosciotto è fasciature o calze di compressione, migliorare la funzione del filone nei cosciotti. Ci sono egualmente i trattamenti chirurgici quale ablazione endovenous - un trattamento “del buco della serratura„ per chiudere i filoni varicosi. Il trattamento, sotto anestetico locale o generale, comprende una piccola fibra passata tramite un catetere e posizionata alla cima del filone varicoso. La fibra consegna i burst di energia che riscaldano il filone e lo sigillano chiuso. Tuttavia, nell'ambito delle linee guida correnti questo trattamento non è offerto solitamente finché l'ulcera non sia stata presente per molti mesi, all'occorrenza. Ancora, se la causa fondamentale dell'ulcera non è trattata c'è un ad alto rischio dell'ulcera che ritorna dopo il trattamento.

I ricercatori hanno voluto vedere se realizzare l'ablazione endovenous per trattare i filoni varicosi in una fase precedente potesse piombo più velocemente alla guarigione e diminuire il rischio di ulcere venose del cosciotto che ritornano, richiedendo ulteriore trattamento.

I ricercatori hanno reclutato 450 pazienti con le ulcere venose del cosciotto dall'ottobre 2013 al settembre 2016. Tutti i pazienti hanno avuti ulcere del cosciotto di meno di sei mesi e sono stati trattati a 20 ospedali nel Regno Unito, compreso gli ospedali imperiali della fiducia di NHS di sanità dell'istituto universitario. Duecento e venti quattro pazienti sono stati definiti a caso per ricevere l'ablazione endovenous in due settimane di casualizzazione seguite dall'uso delle calze di compressione.

Il resto dei pazienti è stato dato le calze di compressione ma il trattamento endovenous di ablazione è stato ritardato entro sei mesi o fino all'ulcera è stato guarito. I ricercatori poi hanno continuato durante cinque anni per confrontare quanto hanno guarito rapidamente e la tariffa della ricorrenza dell'ulcera del cosciotto dopo il trattamento.

Dei 426 partecipanti di cui l'ulcera del cosciotto aveva guarito, 121 partecipante ha avvertito almeno una ricorrenza durante il seguito. Nel gruppo di presto-intervento, 56 pazienti hanno avvertito la ricorrenza durante il seguito. In confronto, 65 partecipanti al gruppo in ritardo di intervento avvertono la ricorrenza durante il seguito. La tariffa delle ulcere ricorrenti era 60 per cento più d'altezza nel gruppo rinviato di intervento (0,16 all'anno di seguito confrontato a 0,1 all'anno nel gruppo di presto-intervento). Egualmente hanno trovato che guarire era più breve nell'intervento iniziale confrontato al gruppo rinviato di intervento.

Il gruppo ha paragonato il costo di intervento chirurgico iniziale ad intervento in ritardo in tre anni ed ha trovato che l'intervento iniziale era, in media, la strategia meno costosa in tre anni.