Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le restrizioni federali sulle donazioni corneali evitano la visione-riparazione della chirurgia

Certi moduli di cecità e di danno visivo possono essere essiccati con un ambulatorio di trapianto corneale facendo uso del tessuto donato dell'occhio. Tuttavia, i regolamenti federali negli Stati Uniti e nel Canada limitano severamente l'abilità sessualmente - degli uomini gay e bisessuali attivi dal donare il loro tessuto dell'occhio.

La donazione corneale negli Stati Uniti è limitata da una polizza di decenni quella uomini di divieti dai donatori diventanti se hanno fatto sesso con un altro uomo durante i cinque anni scorsi. Il Canada vieta similmente le donazioni corneali dagli uomini che hanno fatto sesso con un altro uomo durante i 12 mesi precedenti.

Queste restrizioni hanno eliminato l'altrettanto come 3.217 donazioni corneali dagli uomini gay e bisessuali nel 2018, malgrado un'esigenza mondiale delle cornee della visione-riparazione la chirurgia e della mancanza di prova scientifica di danno causata dalle cornee da questi uomini, secondo un nuovo studio pubblicato nell'emissione del 24 settembre dell'oftalmologia di JAMA del giornale.

Con milioni di persone attraverso il mondo necessitante i trapianti corneali, queste cornee eliminate dagli uomini gay e bisessuali hanno potuto essere utilizzate per indirizzare la scarsità e per riparare sicuro la visione a migliaia di pazienti con cecità corneale o danno visivo.„

Michael A. Puente, MD, autore principale, assistente universitario di oftalmologia, università di scuola di medicina di colorado

Lo studio è il primo del suo genere per esaminare come queste polizze hanno limitato le donazioni corneali ed impedito ai pazienti di ricevere la cura diriparazione.

La proibizione degli Stati Uniti Food and Drug Administration su donazione corneale dall'uomo che fa sesso con gli uomini è stata istituita nel maggio 1994, da preoccupazione che le tariffe del HIV erano sproporzionatamente alte in quanto demografica. Quando, i test HIV erano fino a sei mesi inaffidabili dopo l'esposizione virale. Da allora, tuttavia, la prova del HIV è diventato più velocemente e sempre più affidabile, identificando l'infezione entro quattro - otto giorni dell'esposizione. Tutti i donatori corneali negli Stati Uniti sono tenuti a subire tre test HIV separati. Malgrado questi avanzamenti, FDA continua a richiedere al gay ed ai donatori corneali bisessuali di essere astinenti per cinque anni, anche se tutti e tre i test HIV sono negativi.

“Con la prova virologic moderna e una comprensione migliore dell'a basso rischio della trasmissione del HIV attraverso i trapianti corneali, questa polizza quinquennale di dilazione per gli omosessuali non è supportata da scienza corrente,„ Puente ha detto. “Chiediamo ai regolatori federali per riconsiderare queste polizze antiquate quale stanno privando i pazienti della possibilità di ripristino di vista.„

Gli Stati Uniti ed il Canada sono valori erratici quando si tratta della limitazione delle donazioni corneali da gay e gli uomini bisessuali, l'articolo dice. Molti paesi, compreso la Spagna, l'Italia, il Messico, il Cile e l'Argentina, concedono uomini gay e bisessuali donare altrettanto facilmente il loro tessuto dell'occhio quanto i donatori eterosessuali. Altri paesi hanno anni ben più brevi di periodi di dilazione di cinque. Per esempio, il Regno Unito permette la donazione corneale dall'uomo gay e bisessuale dopo soltanto tre mesi di astinenza, mentre i Paesi Bassi e la Francia richiedono soltanto al gay ed ai donatori corneali bisessuali di essere astinenti per quattro mesi.

L'articolo in oftalmologia di JAMA egualmente riferisce che il rischio di trasmissione del HIV via trapianto corneale è basso, ulteriore indicando che le restrizioni dovrebbero essere riconsiderate.

Non c' è stato mai un caso riferito della trasmissione del HIV attraverso la chirurgia di trapianto corneale. In 10 ha riferito le casse dei trapianti corneali a partire dagli anni 80 e dagli anni 90 facendo uso del tessuto dai donatori che sono risultati HIV positivi dopo chirurgia, nessuno dei destinatari corneali ha contratto il virus. Nel frattempo, tutti e 12 i pazienti che hanno ricevuto i trapianti di organi solidi, quali i cuori, polmoni ed i reni, da quei stessi donatori hanno contrattato il HIV, indicante che le cornee non hanno portato abbastanza virus, all'occorrenza, per la trasmissione. Questi casi datano a partire da un periodo in cui i test HIV erano inaffidabili, ma ora tutti i donatori corneali negli Stati Uniti e nel Canada sono tenuti a subire tre test HIV moderni altamente affidabili separati. Il avascularity della cornea probabilmente lo impedisce essere un bacino idrico importante del virus, l'articolo dell'oftalmologia di JAMA dice.

Per calcolare il numero delle donazioni corneali ha perso durante un anno dovuto le restrizioni federali su donazione corneale da gay e gli uomini bisessuali, Puente ed i suoi co-author hanno esaminato tutte e 65 le banche degli occhi negli Stati Uniti e nel Canada per studiare quanti donatori corneali potenziali erano nel 2018 eliminato dovuto queste restrizioni federali. I dati di indagine sono stati riuniti dal maggio 2019 al febbraio 2020.

Cinquantaquattro delle 65 banche degli occhi ha risposto alle indagini. Di quelli che rispondono, 24 poteva fornire un numero specifico dei rinvii di donazione che erano specificamente rifiutato dovuto le restrizioni federali sui donatori corneali gay e bisessuali. Facendo uso dei dati riferiti, Puente ed i suoi colleghi hanno calcolato un numero stimato delle donazioni corneali potenziali che erano solamente nel 2018 dovuto eliminato all'orientamento sessuale dei donatori. Stimano che sia stato fra 1.558 e 3.217 occhi.

L'esigenza delle cornee donate è sostanziale. I 12,7 milione persone in tutto il mondo stimato hanno bisogno di un trapianto corneale, con soltanto una cornea disponibile per ogni 70 trapianti corneali stati necessari. Malgrado i miglioramenti nell'affidabilità e nel risparmio di temi dei test HIV, le polizze federali restrittive per le donazioni della cornea non sono cambiato, proprio mentre i limiti su donazione di sangue sono stati rilassati.

Prima di 2015, gli omosessuali negli Stati Uniti erano conforme ad un divieto di vita di donazione di sangue. Nel 2015, un esame di FDA ha concluso che un divieto di vita più non è stato giustificato scientifico e successivamente ha raccomandato che i donatori di sangue gay dovessero essere astinenti per un anno. Nell'aprile 2020, FDA ha annunciato che i donatori di sangue dovrebbero essere rinviati per soltanto tre mesi nei casi quando un uomo ha avuto contatto sessuale con un altro uomo. Nei casi di donazione dell'solido-organo, non c'è periodo di dilazione affatto. Nel frattempo, i donatori corneali gay ancora sono tenuti ad essere astinenti per cinque anni.

“Se per gli omosessuali è sicuro donare il loro sangue dopo tre mesi di astinenza, posso pensare a nessuna ragione scientifica di continuare a richiedere agli omosessuali di essere astinenti affinchè cinque anni doni i loro occhi,„ Puente ha detto. “Questa polizza può essere cambiata senza aumentare il rischio di trasmissione del HIV ed inviterei le autorità per agire appena possibile per aiutare i pazienti che stanno aspettando l'ambulatorio diriparazione.„

Source:
Journal reference:

Puente, M.A., et al. (2020) Association of Federal Regulations in the United States and Canada With Potential Corneal Donation by Men Who Have Sex With Men. JAMA Ophthalmology. doi.org/10.1001/jamaophthalmol.2020.3630.