Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Sviluppando un modello per predire come le esposizioni di fischio dell'artiglieria pregiudicano i cervelli di personale militare

L'università di ricercatori della scuola di medicina della Virginia partnering con la marina di Stati Uniti e gli istituti della sanità nazionali per sviluppare un di modello predicendo come l'esposizione regolare ai fischi dell'artiglieria pregiudica i cervelli di personale militare.

I militari potrebbero usare questo modello per determinare quale gruppi di membri di servizio sono al più grande rischio dall'esposizione ripetuta e per sviluppare le pianificazioni per diminuire il loro rischio di effetti sulla salute avversi potenziali sopra la loro carriera. Un triennale, concessione $2,1 milioni dal dipartimento della difesa degli Stati Uniti contribuirà a supportare questa ricerca.

Il modello di rischio costruirà su uno studio di collaborazione più iniziale fra la pietra di James del ricercatore di UVA, il MD, PhD; Capitano Stephen Ahlers (pensionato), PhD, del centro navale di ricerca medica degli Stati Uniti; l'istituto dell'esercito di Walter Reed di ricerca; e il NIH. Lo studio ha trovato quel funzionamento del personale militare come “i breachers„ - specialisti che usano gli esplosivi per entrare nelle edilizie ed in altre strutture indurite - hanno avuti differenze in struttura, attività e flusso sanguigno del cervello rispetto ad un gruppo di controllo di pari età. Un'analisi dei risultati ha determinato che gli effetti sui cervelli dei breachers hanno variato basato sul numero dei fischi che erano stati esposti a ed il numero degli anni hanno passare nel ruolo.

Lo studio corrente permetterà che noi capiamo meglio di come l'esposizione di fischio dell'artiglieria sopra una carriera può influenzare la salubrità del cervello nei membri di servizio e contribuire a rispondere alla domanda “quanto è troppo„ poichè si riferisce all'esposizione di fischio dell'artiglieria. Il modello può essere usato per informare le pratiche destinate per fare diminuire l'esposizione cumulativa di un membro di servizio ai fischi sopra la loro carriera per contribuire a proteggere la loro salubrità.„

Pietra di James, MD, ricercatore di UVA

Misurare l'effetto dei fischi dell'artiglieria

Per sviluppare il modello, fino a 30 membri di servizio dalle unità di artiglieria saranno valutati e paragonati a personale militare fino a 30 in un gruppo di controllo che non sono stati esposti ai fischi a basso livello dell'artiglieria.

Durante i giorni di tre-e-un-metà delle valutazioni a UVA, i partecipanti di studio subiranno una serie di test psicologici neurologici e, compreso la memoria, l'attenzione, l'audizione, il bilanciamento, la posizione e gli esami generali di funzione del cervello. I partecipanti egualmente riceveranno le scansioni (MRI) di cervello di imaging a risonanza magnetica e raccoglieranno il sangue e la saliva per provare. Il sangue e la saliva saranno analizzati dai ricercatori al centro navale di ricerca medica e al NIH.

Sulla base di un'analisi dei dati di studio, i ricercatori svilupperanno un modello per predire gli effetti dell'esposizione regolare ai fischi a basso livello dell'artiglieria nel corso della carriera di un membro di servizio. Lo scopo: identifichi quale gruppi di personale militare sono al più grande rischio per subire i traumi cranici sia durante e dopo il loro servizio militare che sviluppi le strategie per diminuire quei rischi.