Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il primo pathoconnectome mostra come la malattia dell'occhio altera i circuiti retinici

Gli scienziati dal centro di John A. Moran Eye all'università di Utah hanno raggiunto un altro primo nel campo del connectomics, che studia le connessioni sinaptiche fra i neuroni.

Il Marclab di Moran per Connectomics era il primo per completare una mappa dei circuiti della retina, o connectome, nel 2011. Ora, gli istituti nazionali del laboratorio fondato di salubrità (NIH) ha prodotto il primo pathoconnectome, mostrante come la malattia dell'occhio altera i circuiti retinici.

Le implicazioni della ricerca pubblicata, pathoconnectome di A del neurodegeneration iniziale: La rete cambia nella degenerazione retinica, estende molto al di là delle malattie dell'occhio. L'occhio giudica le lezioni applicabili ad una miriade di malattie neurodegenerative compreso Alzheimer, Parkinson, l'epilessia e Lou Gehrig's Disease.

Le componenti del neurodegeneration che vediamo nell'occhio sembriamo imitare quelli vediamo nel cervello. Così questo pathoconnectome sta permettendo che noi imparassimo le norme fondamentali di come le malattie neurodegenerative alterano le reti neurali in generale. Lo scopo finale è di identificare come potremmo sviluppare le nuove terapie basate sull'impedimento o sull'interferenza con il riavvolgimento della rete richiesto dalla malattia.„

Rebecca L. Pfeiffer, PhD, autore principale di studio, università di salubrità di Utah

Il Marclab ha sviluppato il pathoconnectome da un modello delle retinite pigmentose della fase iniziale (RP), una malattia retinica ereditata che può piombo a cecità. L'insieme di dati immenso compilato per costruire il pathoconnectome ha richiesto gli anni per montare ed è aperto ad uso di altri scienziati.

Il Marclab sta lavorando ad un secondo e terzo pathoconnectome che mostrerà come la retina si riavvolge negli stadi avanzati del RP.

Source:
Journal reference:

Pfeiffera, R. L., et al. (2020) A pathoconnectome of early neurodegeneration: Network changes in retinal degeneration. Experimental Eye Research. doi.org/10.1016/j.exer.2020.108196.