Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I nuovi dati fanno luce sulla traiettoria di COVID-19 in paese basso e con reddito medio

In due stati in India, il Tamil Nadu ed Andhra Pradesh, i casi COVID-19 e le morti sono stati concentrati molto in più giovani gruppi che è veduto in paesi con reddito elevato, tra altre tendenze.

Questi risultati, da uno studio basato sui dati di rintracciamento del contatto e di sorveglianza, offrono una finestra nella traiettoria della pandemia in un paese basso e con reddito medio, in cui la maggior parte dei casi COVID-19 hanno accaduto e da quali comprensioni per guidare le misure di controllo sia necessarie urgentemente.

Mentre il multiplo che modella gli studi ha tentato di valutare come COVID-19 potrebbe pregiudicare la gente e comunità dentro basso e paesi con reddito medio, quasi non ci sono studi primari sulla dinamica di malattia ed i risultati clinici di COVID-19 a disposizione da queste posizioni, convalidare i modelli ed informare le strategie di intervento.

Le popolazioni di Andhra Pradesh e del Tamil Nadu - stati con fra la più grande mano d'opera di sanità in India - rappresentano circa 10% della popolazione totale del paese. Entrambi gli stati hanno cominciato la sorveglianza rigorosa ed il contatto di malattia che rintracciano presto in risposta alla pandemia. Ramanan Laxminarayan e colleghi ha analizzato i dati di rintracciamento del contratto e di sorveglianza dai programmi di questi due stati.

I dati ed i risultati dei test epidemiologici del laboratorio erano disponibili da 575.071 contatto provato di 84.965 casi confermati. Analizzando questi ed altri dati, gli autori riferiscono che i casi e le morti nei due stati indiani sono stati concentrati in più giovani gruppi di quanto attesi dalle osservazioni in paesi più con reddito elevato, risultati che “può indicare l'identificazione delle infezioni meno severe con l'caso-individuazione attiva,„ gli autori dicono.

i contatti dell'Stesso-età sono stati associati con il più grande rischio di infezione, un reticolo più forte fra le età dei bambini 0-14 anni e fra i più vecchi di 65 anni degli adulti. i rapporti della Caso-fatalità hanno misurato 0,05% alle età 5-17 anni a 16,6% alle età che superano 85.

Gli autori notano che i preventivi della del tempo morte in entrambi gli stati è rapida confrontata a che cosa è stato osservato internazionalmente (per esempio 13 giorni alla morte a partire dalla data del ricovero ospedaliero negli Stati Uniti, confrontata a soccombere alla morte entro sei giorni nei due stati indiani, dato che circa metà dei casi accertati di in questo studio).

I termini più prevalenti fra coloro che è morto erano il diabete, ipertensione continua, coronaropatia e malattia renale, con almeno uno stato del comorbid celebre fra 62,5% degli infortuni mortali, rispetto a 22% degli infortuni mortali negli Stati Uniti il 30 maggio 2020.

Nei due stati indiani, soltanto 17,9% delle morti COVID-19 che accadono sopra o prima del 1° agosto 2020 erano fra la gente più vecchia di 75, rispetto a 58,1% delle morti COVID-19 negli Stati Uniti.

Mentre il ruolo dei bambini nella trasmissione è stato dibattuto. Identifichiamo l'alta prevalenza dell'infezione fra i bambini che erano contatti dei casi intorno alla loro propria età.„

Autori di studio

Gli autori notano parecchie implicazioni e limitazioni del loro studio. Concludono: “I simili studi sono necessari da informare il riuscito adattamento delle misure di controllo epidemiche nelle impostazioni della basso risorsa globalmente.„