Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I nuovi risultati di programma nelle più brevi degenze in ospedale, diminuisce il delirio della post-chirurgia in adulti più anziani

La gente invecchia 65 anni e più vecchio rappresenti 40 per cento delle operazioni del ricoverato ed un terzo delle procedure del paziente esterno e questi pazienti più anziani sono più vulnerabili alle degenze in ospedale più lunghe e ad altre complicazioni dopo chirurgia che i più giovani pazienti.

Beta test di un programma per gli adulti più anziani che subiscono l'ambulatorio principale ha provocato le più brevi degenze in ospedale e le tariffe più basse del delirio della post-chirurgia, tra altri risultati migliori, secondo la ricerca presentata all'istituto universitario americano virtuale del congresso clinico 2020 dei chirurghi (ACS).

Il programma chirurgico di benessere dei veterani (AVSW) di invecchiamento al centro medico regionale di affari dei veterani della montagna rocciosa nell'aurora, Colorado, servito da beta area campione per l'istituto universitario americano del programma geriatrico di verifica della chirurgia dei chirurghi (ACS GSV).

Lo studio ha fatto partecipare 186 pazienti, 158 di chi sono stati abbinati secondo l'età ed il tipo di operazione ad un gruppo di controllo comparativo di 308 pazienti dal database chirurgico di programma di miglioramento di qualità di affari nazionali (VASQIP) dei veterani.

Quando abbiamo esaminato il gruppo abbinato dal database di VASQIP, abbiamo trovato una durata del soggiorno in diminuzione dell'ospedale dei quattro giorni confrontati ai cinque giorni, che è molto significativa. Quando abbiamo confrontato i nostri risultati a quelli riferiti nella ricerca precedentemente pubblicata, due risultati postoperatori importanti nella nostra popolazione paziente hanno mostrato il miglioramento significativo: sviluppo del delirio postoperatorio e della salubrità funzionale postoperatorio.„

Alexandra Kovar, MD, residente della chirurgia generale, università di scuola di medicina di colorado

Kovar è egualmente un residente principale per qualità e la sicurezza al centro medico regionale di VA della montagna rocciosa.

La tariffa del delirio della post-chirurgia nella popolazione di AVSW era 9,3 per cento rispetto a 12,1 per cento riferiti nello studio pilota di qualità di ACS di miglioramento dell'ambulatorio geriatrico chirurgico nazionale di programma. Inoltre, soltanto 19,1 per cento dei pazienti di AVSW hanno riferito il declino conoscitivo funzionale dopo che le loro operazioni hanno paragonato a 42,9 per cento nello studio pilota.

“Queste variabili sono specificamente importanti agli adulti più anziani perché lo sviluppo del delirio postoperatorio può pregiudicare il loro lungo termine di cognizione,„ il Dott. Kovar hanno detto. “La salubrità funzionale è collegata con indipendenza, mobilità e qualità di vita globale.„

Il programma di ACS GSV è stato introdotto luglio 2019. Ha espresso 32 standard chirurgici differenti che gli ospedali possono usare affinchè un approccio di gruppo pluridisciplinare ottimizzassero la cura chirurgica per gli adulti più anziani che affrontano la chirurgia. Gli standard indirizzano il lavoro-su preoperatorio, la gestione postoperatoria, la transizione di cura, la raccolta di dati, il miglioramento di qualità, l'esagerare della comunità e del professionista e la ricerca.

Lo studio senior l'autore Thomas Nichols Robinson, MD, FACS, capo di chirurgia al centro medico regionale di VA della montagna rocciosa e un membro del ACS GSV programma il comitato, celebre che gli standard possono essere applicati a tutto l'ospedale.

“La maggior parte di questi standard è puntata sui trattamenti clinici necessari per ottimizzare la cura chirurgica degli adulti più anziani, ma gli standard egualmente indirizzano l'infrastruttura amministrativa stata necessaria per migliorare la cura chirurgica degli adulti più anziani e risultati di misura necessari per migliorare la cura degli adulti più anziani nel vostro ospedale,„ ha detto.

Il Dott. Kovar ha notato due interventi era importante al successo del programma di AVSW. “L'entrata in vigore della conferenza pluridisciplinare preoperatoria dove parliamo dei pazienti prima di avere chirurgia,„ ha detto.

“Discutiamo i loro bisogni nelle tre fasi di cura, per esempio, se stanno andando avere bisogno della terapia fisica, la terapia occupazionale, o un nutrizionale si consulta. Li otteniamo collocato sul tee su per chirurgia così quando arriva essi è pronto a andare. Il secondo intervento è il ricoverato quotidiano che arrotonda il gruppo, che valuta il paziente su base giornaliera.„

Al punto seguente per la loro ricerca, il Dott. Kovar ed i colleghi mirano ad iscrivere più pazienti ed ad includere i gruppi interni ed esterni più specifici per valutare i risultati più postoperatori, compreso la morte e le complicazioni della post-chirurgia dai 30 giorni. Le variabili future includerebbero paziente-hanno riferito i risultati ed i risultati facendo uso di telehealth, ha detto.

Il Dott. aggiunto Robinson, “chirurghi intuitivo riconosce che il gruppo all'elevato rischio dei risultati difficili è adulti più anziani; l'adulto più anziano delicato è all'elevato rischio affinchè i soggiorni, le complicazioni ed il bisogno necessario più lunghi dell'ospedale vada alle istituzioni dopo scarico. Questo programma direttamente risponde a quei bisogni unici agli adulti più anziani delicati per provare ad impedire i risultati difficili dopo chirurgia.„

“I risultati di questa beta manifestazione pilota come il programma geriatrico di verifica della chirurgia funziona in un ospedale che mette avanti l'impegno istituzionale per migliorare la cura degli adulti più anziani che affrontano la chirurgia. Identificando ed indirizzando le vulnerabilità potenziali specifiche al paziente chirurgico geriatrico quale il delirio, provochi i migliori risultati pazienti.

E una degenza in ospedale diminuita è non solo un buon risultato per i pazienti, egualmente indica un uso più efficiente delle risorse,„ ha detto Clifford Y. Ko, il MD, MSHS, FACS, ricercatore principale per il programma geriatrico di verifica della chirurgia di ACS, che non è stato compreso con lo studio.