Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le droghe SARS-CoV-2 e anti-COVID-19 attivano il herpesvirus sarcoma-associato di Kaposi

La pandemia di malattia di coronavirus (COVID-19) ha devastato molti paesi, lascianti più di di milioni di persone morti. Ora dieci mesi nella pandemia, più di 35,48 milione di persone sono stati infettati con il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, con gli Stati Uniti che riferiscono il più alto numero dei casi.

COVID-19 può piombo alla malattia severa in popolazioni ad alto rischio, compreso gli adulti più anziani e quelli con le condizioni mediche di fondo, quali ipertensione, il diabete e la malattia di cuore, tra l'altro. La scossa settica e l'errore multiplo dell'organo rappresentano le cause della morte immediate più comuni in pazienti con COVID-19 severo. Queste morti sono principalmente dovuto l'infezione polmonare suppurative, un attacco diretto a molti organi e l'inizio delle tempeste di citochina.

Un nuovo studio pubblicato sul bioRxiv* del " server " della pubblicazione preliminare ha mirato a studiare gli impatti di COVID-19 sulla gente con le varie malattie. Specificamente, i ricercatori all'istituto del Cancro di Rockefeller e l'università di Arkansas per le scienze mediche hanno voluto vedere gli effetti di COVID-19 sui pazienti con cancro ed altre malattie infettive.

Lo studio, che ancora pari-non è esaminato, ha rivelato che il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, il virus che causa COVID-19, le proteine codificate ed alcune droghe usate contro l'infezione possono indurre la riattivazione litica del herpesvirus sarcoma-associato di Kaposi (KSHV).

Pazienti con KSHV nelle aree dove COVID-19 è attivamente spargentesi o subendo il trattamento contro il coronavirus abbia un rischio aumentato di sviluppare i cancri virus-associati, anche se già hanno recuperato da COVID-19.

Micrografo elettronico della trasmissione delle particelle del virus SARS-CoV-2, isolato da un paziente. L
Micrografo elettronico della trasmissione delle particelle del virus SARS-CoV-2, isolato da un paziente. Immagine catturata e colore-migliorata alla funzione di ricerca integrata NIAID (IRF) in Detrick forte, Maryland. Credito: NIAID

Che cosa è herpesvirus sarcoma-associato di Kaposi (KSHV)?

Il herpesvirus sarcoma-associato di Kaposi (KSHV), con il gammaherpesvirus umano 8 di nome tassonomico, è un virus umano filogenetico vecchio che co-si è evoluto con le popolazioni umane. Tuttavia, è diventato comune in alcune zone del Sudamerica, intorno al mar Mediterraneo, all'Africa Subsahariana e ad alcune comunità etniche.

L'infezione può causare tre malignità o cancri umani, compreso linfoma primario di versamento, il sarcoma di Kaposi ed alcuni casi del modulo plasmablastic della malattia di Castleman multicentric (MCD). Egualmente è stata legata ad altre malattie quali l'errore e l'epatite del midollo osseo.

Il sarcoma di Kaposi (KS), cancro causato dal KSHV, è il cancro più comune in gente affetta da HIV. Principalmente, KSHV è veduto nella gente che immunocompromised o quelli con i sistemi immunitari deboli.

Più ulteriormente, il virus oncogeno appartiene alla sottofamiglia umana di herpesvirus, con due programmi alternanti dopo l'infezione primaria - le fasi latenti e litiche del ciclo di vita. Durante la fase latente, i genoma virali prosperano mentre gli episomi circolari senza il virion della progenie prodotto e soltanto alcuni geni latenza-associati sono espressi.

Nel frattempo, poichè l'infezione entra nella fase o nella fase litica, quasi tutti i geni virali già sono espressi, quindi la replica e la versione dei virions maturi accadono. Molti studi precedenti hanno rivelato che sia le proteine latenti che litiche virali svolgono i ruoli importanti nell'inizio e nella progressione dei cancri virus-associati.

Lo studio

Il nuovo studio mirante per fornire una migliore comprensione dell'infezione corrente COVID-19 ed i trattamenti relativi possono pregiudicare la replica del KSHV, che può aumentare il rischio di sviluppare i cancri virus-associati.

Per arrivare ai risultati di studio, il gruppo di ricerca transfected le linee cellulari iSLK.219, che portano un virus recombinante rKHSV.219 che codifica un GFP fondamentale riferito e un reporter RTA-viscoelastico di RFP nel genoma virale, aiutante il video della manutenzione virale e della riattivazione litica. Per fare questo, il gruppo ha usato un controllo di vettore che codifica due delle proteine di maggiore SARS-CoV-2, la proteina della punta e la proteina del nucleocapsid e KSHV-RTA, che è la proteina virale chiave che gestisce la latenza all'opzione litica.

Il gruppo ha trovato che SARS-CoV-2 può indurre la riattivazione litica di KSHV e da là, hanno esaminato se le droghe utilizzate nella lotta contro i pazienti COVID-19 possono pregiudicarla. Il gruppo ha provato sei droghe, compreso il difosfato della clorochina, il solfato dell'idrossiclorochina, del Azithromycin, Remdesivir, mesylate di Nafamostat e Tocilizumab.

Hanno rivelato che due delle droghe, vale a dire Nafamostat ed Azithromycin, hanno promosso la produzione dei virions maturi, potenzialmente inducente la riattivazione litica di KSHV.

Più ulteriormente, il gruppo ha provato le droghe sulla linea cellulare del PEL di KSHV+ ed ha trovato che tutte droghe eccetto Tocilizumab hanno mostrato gli effetti inibitori sulla crescita delle cellule BCP-1 alle alte concentrazioni. Quando il gruppo ha usato le concentrazioni non tossiche di mesylate di Nafamostat e del Azithromycin, hanno trovato che queste droghe hanno aumentato l'espressione genica litica virale dalle celle BCP-1.

Interessante, una droga, Remdesivir, effetti indotti manifestati sulle celle BCP-12, che non sono state vedute sulle celle iSLK.219.

“Questi eventi possono facilitare la diffusione di KSHV come pure iniziare l'oncogenesi virale in quei pazienti di KSHV+ esposti a COVID-19 ed ai trattamenti relativi, particolarmente nel caso dei pazienti immunosuppressed,„ il gruppo conclusivo.

“Di conseguenza, questi pazienti hanno bisogno di seguiti di riflettere i caricamenti virali di KSHV e rischi di sviluppo virus-associati di malignità, anche dopo che completamente hanno recuperato da COVID-19,„ hanno aggiunto.

Avviso *Important

il bioRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2020, October 06). Le droghe SARS-CoV-2 e anti-COVID-19 attivano il herpesvirus sarcoma-associato di Kaposi. News-Medical. Retrieved on November 26, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20201006/SARS-CoV-2-and-anti-COVID-19-drugs-activate-Kaposi-sarcoma-associated-herpesvirus.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "Le droghe SARS-CoV-2 e anti-COVID-19 attivano il herpesvirus sarcoma-associato di Kaposi". News-Medical. 26 November 2020. <https://www.news-medical.net/news/20201006/SARS-CoV-2-and-anti-COVID-19-drugs-activate-Kaposi-sarcoma-associated-herpesvirus.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "Le droghe SARS-CoV-2 e anti-COVID-19 attivano il herpesvirus sarcoma-associato di Kaposi". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20201006/SARS-CoV-2-and-anti-COVID-19-drugs-activate-Kaposi-sarcoma-associated-herpesvirus.aspx. (accessed November 26, 2020).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2020. Le droghe SARS-CoV-2 e anti-COVID-19 attivano il herpesvirus sarcoma-associato di Kaposi. News-Medical, viewed 26 November 2020, https://www.news-medical.net/news/20201006/SARS-CoV-2-and-anti-COVID-19-drugs-activate-Kaposi-sarcoma-associated-herpesvirus.aspx.