Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I campioni locali della farina di sangue individuano esattamente gli anticorpi della glicoproteina di anti-SARS-CoV-2 S

Facendo uso di farina di sangue i campioni locali (DBS) è un'alternativa accurata a sangue venoso nella rilevazione delle prove dell'anticorpo SARS-CoV-2, un nuovo studio dagli esperti nell'immunologia all'università di Birmingham ha trovato.

Corrente la prova dell'anticorpo per COVID-19 usa il siero o il plasma, che richiedono un campione di sangue endovenoso pieno, raccolto da un phlebotomist preparato. Per la prova popolazione di ampiezza o in grande quantità, l'uso di tale campionatura è limitato dalle sfide logistiche, risorse e costi come pure il rischio di esposizione SARS-CoV-2 dal contatto paziente diretto.

Al contrario, la campionatura di DBS è semplice, economica e può auto-essere raccolta dal paziente a casa, facendo uso di una puntura semplice della barretta. Il campione può poi essere raccolto su una scheda legale del grado prima dell'invio di nuovo ai laboratori per elaborare. Ciò offre le possibilità emozionanti per allargare l'accesso all'anticorpo che prova specialmente in più paesi limitati risorsa.

I ricercatori hanno analizzato il siero ed i campioni di DBS dai volontari alle fondamenta NHS di Birmingham degli ospedali universitari si fidano di, alcuno di chi ha avuto positivo precedentemente provato per SARS-CoV-2 dalle prove molecolari, mentre lo stato di altro si offre volontariamente era la quantità negativa o lo sconosciuto.

Il siero abbinato anonimizzato ed i campioni di DBS poi sono stati elaborati facendo uso di un test ELISA altamente sensibile, sviluppato dal servizio clinico dell'immunologia dell'università in società con la sede del legame, che specificamente individua gli anticorpi (IgG, IgA e IgM) alla proteina trimeric della punta SARS-CoV-2.

I risultati hanno mostrato che una correlazione significativa fra DBS abbinato ed i campioni del siero e le differenze minime nei risultati osservati dal campione digitano, con disaccordo trascurabile.

Riguardante i campioni del siero, i campioni di DBS hanno raggiunto la sensibilità di 98% e la specificità 100% per la rilevazione degli anticorpi della glicoproteina di anti-SARS-CoV-2 S. 100% dei campioni PCR-positivi era egualmente anticorpo-positivo in DBS.

Il Dott. senior Matthew O'Shea dell'autore dall'istituzione universitaria dell'immunologia e dell'immunoterapia ha detto:

I nostri risultati hanno dimostrato che punto di sangue asciutto che campiona non solo le offerte un'alternativa fattibile per gli anticorpi che provano, ma uno che sormonta le limitazioni che i metodi correnti possono presentare eliminando l'esigenza nei dei phlebotomists esperti.

DBS offre l'opportunità per il più ampia della prova livella della popolazione e la sorveglianza migliore nei gruppi vulnerabili quali i pazienti con le circostanze croniche, immunocompromised e gli anziani eliminando la necessità di entr inare contatto con un professionista di sanità durante la raccolta del campione.„

Co-author il professor Adam Cunningham dall'istituto dell'immunologia e l'immunoterapia ha detto: “Come pure offrire l'opportunità per la prova popolazione di ampiezza migliore dell'anticorpo nel Regno Unito, la semplicità e la redditività del metodo asciutto del punto di sangue potrebbe migliorare l'efficacia della campionatura nei paesi bassi e con reddito medio, fra i gruppi in cui il venepuncture è culturalmente inaccettabile o in popolazioni sparse geograficamente.„

Source:
Journal reference:

Morley, G. L., et al. (2020) Sensitive Detection of SARS-CoV-2-Specific Antibodies in Dried Blood Spot Samples. Emerging Infectious Diseases. doi.org/10.3201/eid2612.203309.