Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori hanno scoperto un modo sicuro e non invadente gestire lo zucchero di sangue

I ricercatori dall'università di Iowa possono scoprire un nuovo modo sicuro gestire lo zucchero di sangue non invadente. Esponendo i mouse diabetici ad una combinazione di elettrico statico ed ai campi magnetici per alcune ore al giorno normalizza due marchi di garanzia importanti del diabete di tipo 2, secondo i nuovi risultati pubblicati il 6 ottobre nel metabolismo delle cellule.

“Abbiamo sviluppato un telecomando per gestire il diabete,„ dice Calvin Carter, PhD, uno degli autori principali e di un postdoc dello studio nel laboratorio di Val senior Sheffield autore, il MD, il PhD, professore della pediatria e dell'oftalmologia e delle scienze visive all'istituto universitario di UI Carver di medicina.

“L'esposizione ai campi elettromagnetici (EMFs) per i corti periodi diminuisce relativamente lo zucchero di sangue e normalizza la risposta dell'organismo ad insulina. Gli effetti sono duraturi, aprendo la possibilità di una terapia di FME che può essere applicata durante il sonno gestire tutto il giorno il diabete.„

La scoperta inattesa e sorprendente può avere implicazioni importanti nella cura del diabete, specialmente per i pazienti che trovano i regimi terapeutici correnti ingombranti.

Il nuovo studio indica che EMFs altera il bilanciamento degli ossidanti e degli antiossidanti nel fegato, migliorante la risposta dell'organismo ad insulina. Questo effetto è mediato dalle piccole molecole reattive che sembrano funzionare come “antenne magnetiche.„

Scoperta e collaborazione

L'individuazione di iniziale era scoperta pura. Autore del co-cavo soleggiato di Carter, di Huang e uno studente di MD/PhD interessato al metabolismo ed al diabete, stati necessario per praticare catturare sangue dai mouse e misurare le glicemie.

Carter ha offerto lasciare il suo riporto negativo alcuni dei mouse che stava usando per studiare l'effetto di EMFs sul cervello ed il comportamento negli animali.

“Era realmente dispari perché questi animali hanno normalmente l'alti zucchero e diabete di tipo 2 di sangue, ma tutti animali esposti a EMFs hanno mostrato le glicemie normali,„ Huang dice. “Ho detto Calvin, “c'è qualche cosa di accendere strano qui. “„

L'individuazione che questi mouse hanno avuti glicemie normali dopo che l'esposizione di FME era doppiamente sconosciuta perché i mouse hanno avuti una modifica genetica che le ha rese diabetiche.

Quello è che cosa scintillato questo progetto, nella fase iniziale, noi ha riconosciuto che se i risultati ostacolati, potessero avere un effetto principale su cura del diabete.„

Calvin Carter, PhD, autore principale di studio e Postdoc, università di sanità dello Iowa

I risultati ostacolati. Carter e Huang, lavorando con Sheffield e la vallata esperta Abel del diabete di UI, MD, PhD, presidenza del dipartimento di UI di medicina interna, trovato che l'applicazione wireless combinata dei campi elettrici magnetici e statici modula lo zucchero di sangue in tre modelli differenti del mouse del diabete di tipo 2.

Il gruppo egualmente ha mostrato quell'esposizione a tali campi, circa 100 volte quello della terra, durante il sonno, insulino-resistenza invertito entro tre giorni del trattamento.

EMFs e biologia redox

EMFs è dappertutto; le telecomunicazioni, il percorso ed i dispositivi mobili tutti li usano per funzionare. EMFs egualmente è utilizzato nella medicina, in MRIs ed in elettroencefalogrammi, per esempio.

Tuttavia, pochissimo è conosciuto circa come pregiudicano la biologia. Sulla loro caccia affinchè le bugne capiscano i meccanismi che sono alla base degli effetti biologici di EMFs sulla sensibilità dello zucchero e dell'insulina di sangue, Carter e Huang hanno esaminato la letteratura a partire dagli anni 70 che studiano la migrazione di uccello.

Hanno trovato che molti animali percepiscono il campo elettromagnetico della terra e lo usano per orientarsi come pure per percorso.

“Questa letteratura ha indicato un fenomeno biologico di quantum con cui EMFs può interagire con le molecole specifiche. Ci sono molecole nei nostri organismi che sono pensati per agire come l'antenna magnetica minuscola, permettendo ad una risposta biologica a EMFs,„ Carter dice.

“Alcune di queste molecole sono ossidanti, che sono studiati nella biologia redox, un campo di ricerca che si occupa del comportamento degli elettroni e delle molecole reattive che governano il metabolismo cellulare.„

Il gruppo ha collaborato con lo Spitz, il PhD e Gary Buettner, PhD, professori di UI dell'oncologia di radiazione e Jason Hansen, PhD di Douglas, dalla Brigham Young University, tutti internazionalmente - esperti di fama nella biologia redox, per contribuire a sondare l'atto di una molecola dell'ossidante chiamata superossido, che è conosciuto per svolgere un ruolo in diabete di tipo 2.

I loro esperimenti suggeriscono che EMFs alteri la segnalazione delle molecole del superossido, specificamente nel fegato, che piombo all'attivazione prolungata di una risposta antiossidante per riequilibrare il del punto vincente redox e la risposta dell'organismo ad insulina.

“Quando eliminiamo le molecole del superossido dal fegato, completamente blocchiamo l'effetto del EMFs sullo zucchero di sangue e sulla risposta dell'insulina. La prova suggerisce che il superossido svolga un ruolo importante in questo trattamento,„ Carter aggiunge.

Tendendo agli studi umani

Oltre agli studi del mouse, i ricercatori egualmente hanno curato le celle di fegato umane con EMFs per sei ore ed hanno indicato che un indicatore sostitutivo per la sensibilità dell'insulina è migliorato significativamente, suggerendo che il EMFs potesse anche produrre lo stesso effetto antidiabetico in esseri umani.

Carter e Huang sono stimolati dalla possibilità della traduzione dei risultati ai pazienti umani con il diabete di tipo 2. In termini di sicurezza, l'organizzazione mondiale della sanità considera la cassaforte di EMFs di energia bassa per le sanità. Lo studio di UI egualmente non ha trovato prova di alcuni effetti secondari avversi in mouse.

Il gruppo ora sta lavorando ad un più grande modello animale per vedere se effetti dei prodotti di EMFs i simili in un animale che ha una dimensione e una fisiologia più simili agli esseri umani. Egualmente pianificazione intraprendere gli studi per capire il meccanismo redox che è alla base degli effetti di EMFs.

Il loro scopo finale è di entrare nei test clinici con i pazienti per tradurre la tecnologia in nuova classe di terapie. Con quello scopo in mente, il fratello gemello di Carter, di Huang e di Carter, Walter, ha creato uno start-up chiamato salubrità di Geminii, con l'aiuto dell'ufficio di UI per il vicepresidente della ricerca.

“Il nostro sogno è di creare una nuova classe di medicine non invadenti che catturano a distanza il controllo delle celle alla malattia di lotta,„ Carter dice.

Il gruppo di ricerca pluridisciplinare egualmente ha incluso gli scienziati dai dipartimenti di UI della radiologia, la neuroscienza e farmacologia, la fisiologia e la biofisica molecolare e fisica ed astronomia come pure colleghi dalla Vanderbilt University.

Source:
Journal reference:

Carter, C. S., et al. (2020) Exposure to Static Magnetic and Electric Fields Treats Type 2 Diabetes. Cell Metabolism. doi.org/10.1016/j.cmet.2020.09.012.