Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La rappresentazione di luminescenza di Cerenkov può valutare esattamente i margini chirurgici durante il prostatectomy radicale

Una nuova tecnica di rappresentazione intraoperative, la rappresentazione di luminescenza di Cerenkov (CLI), può valutare esattamente i margini chirurgici durante il prostatectomy radicale, secondo una ricerca primo in umana pubblicata nell'edizione di ottobre del giornale di medicina nucleare. Lo studio di fattibilità ha indicato che 68Ga-PSMA CLI può immagine la superficie dell'intero esemplare asportato della prostata individuare il tessuto del carcinoma della prostata al margine di resezione.

Il prostatectomy radicale è una delle opzioni del trattamento primario per gli uomini con carcinoma della prostata localizzato. Lo scopo di un prostatectomy radicale è completamente di resecare la prostata senza margini chirurgici positivi. La rimozione incompleta del tessuto del cancro durante il prostatectomy radicale è associata spesso con i risultati pazienti più difficili, compreso probabilità aumentata della mortalità in relazione con il Cancro della prostata e di ricorrenza.

la tomografia a emissione di positroni Prostata-specifica del legante (PSMA) dell'antigene della membrana (PET) è emerso come uno strumento accurato per individuare il carcinoma della prostata sia nell'organizzazione primaria che a periodo della ricorrenza biochimica. Poichè gli agenti della rappresentazione dell'ANIMALE DOMESTICO egualmente emettono i fotoni ottici via un fenomeno chiamato luminescenza di Cerenkov, i ricercatori hanno cercato di valutare la possibilità e l'accuratezza diagnostica di CLI nella rilevazione del carcinoma della prostata.

Il radioguidance Intraoperative con il CLI può aiutare i chirurghi nella rilevazione dell'estensione extracapsular, dei margini chirurgici positivi e delle metastasi di linfonodo allo scopo di aumentare la precisione chirurgica. L'uso intraoperative del CLI permetterebbe l'esame di intera superficie della prostata e fornirebbe al chirurgo feedback in tempo reale sui margini di resezione.„

Christopher Darr, PhD, residente, dipartimento di urologia, centro medico Essen a Essen, Germania

Lo studio del unico centro ha incluso 10 pazienti con carcinoma della prostata primario ad alto rischio. l'ANIMALE DOMESTICO che 68Ga-PSMA le scansioni sono state eseguite ha seguito dal prostatectomy radicale e dal CLI intraoperative della prostata asportata. Le immagini di CLI sono state analizzate postoperatorio per determinare le regioni di interesse basate sull'intensità del segnale ed i rapporti di tumore--sfondo sono stati calcolati. La valutazione del margine del tumore di CLI è stata eseguita analizzando i segnali elevati alla superficie delle immagini intatte della prostata. Per determinare l'accuratezza, lo stato del margine del tumore come individuato dal CLI è stato confrontato all'istopatologia postoperatoria.

Le celle del tumore sono state individuate con successo sulle immagini incise di CLI della prostata e sono state confermate dall'istopatologia. Tre pazienti hanno avuti margini chirurgici positivi ed in due dei pazienti, i livelli di segnale elevati hanno permesso all'identificazione corretta sul CLI. In generale, 25 su 35 regioni di CLI di interesse rivelate prevedere segnalazione del tumore secondo istopatologia standard.

Boris A. Hadaschik, PhD, Direttore della clinica per l'urologia del centro medico Essen, aggiunta, “prostatectomy radicale potrebbe raggiungere l'accuratezza significativamente più alta e la sicurezza oncologica, particolarmente in pazienti con carcinoma della prostata ad alto rischio, con l'uso intraoperative dei radioligands che specificamente individuano le celle di carcinoma della prostata. In futuro, una resezione mirata a delle metastasi di linfonodo ha potuto anche essere eseguita in questo modo. Questa nuova rappresentazione combina gli urologi e gli specialisti nucleari della medicina nel trattamento locale dei pazienti con carcinoma della prostata.„

Source:
Journal reference:

Darr, C., et al. (2020) Intraoperative 68Ga-PSMA Cerenkov Luminescence Imaging for Surgical Margins in Radical Prostatectomy: A Feasibility Study. Journal of Nuclear Medicine. doi.org/10.2967/jnumed.119.240424.