Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I risultati hanno potuto portare la speranza per le strategie terapeutiche novelle contro malaria

Il parassita del plasmodio, che trasmette la malaria agli esseri umani attraverso le zanzare infettate, grilletti cambia in geni umani che alterano la risposta immunitaria adattabile dell'organismo alle infezioni malariche, secondo un gruppo dei ricercatori a NYU Abu Dhabi (NYUAD).

I risultati potrebbero portare la speranza per le strategie terapeutiche novelle e un vaccino alle centinaia di migliaia di gente che muore annualmente da malaria, da una malattia evitabile e curabile e di altra tre miliardo genti che è a rischio dell'infezione.

I ricercatori di NYUAD, in collaborazione con il centro National de Recherche et il sur le Paludisme di de Formation in Burkina Faso, in assistente universitario di NYUAD di biologia Youssef Idaghdour, lo scienziato Mame Massar Dieng del socio e di Aïssatou Diawara, hanno studiato il sangue dei bambini in Burkina Faso rurale, Africa occidentale ed hanno scoperto una nuova strategia immune dell'evasione usata dal parassita del plasmodio.

Nel documento nominato l'analisi genomica integrante rivela i meccanismi dell'evasione immune nella malaria di falciparum del P., pubblicati nelle comunicazioni della natura del giornale, il gruppo degli scienziati ha studiato le risposte immunitarie ed i genoma dei bambini prima, durante e dopo l'infezione.

Hanno trovato quella classe A di geni, morte delle cellule di causa dei microRNAs (piccole molecole che svolgono un ruolo integrale nel regolamento dei geni in questione nella risposta immunitaria) delle celle immuni adattabili quando in presenza del parassita del plasmodio.

Una volta che il parassita evita la risposta immunitaria nel sangue, può poi da proliferare ed invadere altri globuli. Egualmente è stato scoperto che alcuni microRNAs sono sotto controllo genetico, che può spiegare perché le persone e le popolazioni variano nella loro capacità di fare fronte all'infezione.

Il più grande carico della malattia si presenta in Africa Subsahariana, dove le conseguenze socioeconomiche negative sono significative. La ricerca di efficaci e strategie terapeutiche sostenibili per malaria è stata bloccata da una comprensione limitata delle sorgenti della variazione nella risposta immunitaria ospite all'infezione parassitaria.

“I nostri risultati hanno fatto il nuovo indicatore luminoso su un meccanismo per l'indebolimento dell'immunità adattabile dai parassiti dilaganti,„ ha detto Diawara. “Questo potrebbe spiegare perché richiede gli anni affinchè i bambini sviluppasse l'immunità e perché i vaccini non assicurano la protezione a lungo termine,„ ha aggiunto Dieng.

Il punto seguente per il gruppo sarà di eseguire le prove più funzionali e di guadagnare una migliore comprensione di perché i gruppi di persone sicuri in Africa sono più immuni alla malattia che altri. dovuto l'impatto di COVID-19 sui sistemi sanitari ed i programmi di prevenzione e della schermatura, il carico di malaria potrebbe essere peggiore nei prossimi anni ed è la nostra speranza che questa ricerca può contribuire a raggiungere lo scopo a lungo termine dell'eliminazione di malaria.„

Youssef Idaghdour, assistente universitario, dipartimento di biologia, New York University Abu Dhabi

Source:
Journal reference:

Dieng, M.M., et al. (2020) Integrative genomic analysis reveals mechanisms of immune evasion in P. falciparum malaria. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-020-18915-6