Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio evidenzia la disparità in corso nel cancro al seno infiammatorio

Donne con cancro al seno infiammatorio -; un modulo raro e altamente aggressivo della malattia -; stanno vivendo circa due volte lungamente dopo la diagnosi che le loro controparti nel mezzo tard'agli anni 70, secondo un nuovo studio del centro del Cancro di Rogel dell'università del Michigan.

I ricercatori hanno trovato che dal 1973-1977, i pazienti diagnosticati con cancro al seno infiammatorio, anche conosciuto come IBC, superstite a per una media di circa 50 mesi, hanno confrontato a 100 mesi per i pazienti diagnosticati dal 2008-2012.

Ma malgrado i miglioramenti globali nella sopravvivenza, l'analisi ha mostrato una disparità in corso fra i pazienti bianchi ed i pazienti neri.

E mentre lo spazio ha limitato leggermente col passare del tempo, i pazienti bianchi oggi ancora tendono a vivere più di lunghezza circa due anni dei loro pari neri, il gruppo trovato.

L'incidenza di IBC fra le donne di colore è egualmente più di 70% superiore a in donne bianche, pregiudicanti 4,5 donne di colore su 100.000 confrontati a 2,6 donne bianche, secondo lo studio, che è stato pubblicato nella ricerca e nel trattamento del cancro al seno.

I nostri risultati indicano chiaramente che la più ricerca è necessaria capire i fattori dietro queste disparità razziali.„

Hannah Abraham, autore di studio primi e dottorando, università del Michigan

Abraham era una parte del programma di biologia del Cancro di U-M.

“Questi fattori potrebbero comprendere la consapevolezza circa i segni ed i sintomi di IBC fra le differenze biologiche e genetiche nere dei pazienti, more nella diagnosi ed il trattamento, il livello dei pazienti di cura ricevono, compreso cura di sopravvivenza e di seguito ed i fattori ambientali.„

Che cosa rende IBC differente

Il cancro al seno infiammatorio rappresenta soltanto una frazione minuscola di cancri al seno, in modo dai sui sintomi sono meno ben noti e la malattia ha ricevuto la meno attenzione dai ricercatori.

Egualmente ha segni fisici differenti che altri tipi di cancri al seno; invece di un massello, IBC causa il gonfiamento ed i cambiamenti visibili nell'interfaccia intorno al petto -; compreso il rossore e formare fossette dell'interfaccia ha chiamato il d'orange di peau, che è francese per l'interfaccia di un'arancia.

IBC egualmente tende a rivelare in donne ad una più giovane età ed a spargersi più rapidamente di altri tipi di cancri. E perché le cellule tumorali già si sono sviluppate nell'interfaccia prima che i sintomi compaiano, è diagnosticato tipicamente nella fase 3 o nella fase 4.

A differenza delle andature fatte contro altri tipi di cancri al seno, ci non sono ancora alcune terapie mirate a contro IBC.

I dati dipingono una maschera più completa

Lo studio di U-M ha analizzato i dati dalle registrazioni autorevoli del cancro dell'istituto nazionale contro il cancro -; conosciuto come sorveglianza, epidemiologia e risultati finali, o SGOMBRO.

L'analisi era unica nell'inclusione non solo i pazienti che hanno avuti una diagnosi di IBC basato sui rapporti di patologia, ma anche dei quelli con i sintomi clinici coerenti con IBC -; portando il numero dei pazienti inclusi nello studio a quasi 30.000.

Il gruppo ha incluso due epidemiologi dal banco di U-M della salute pubblica: Yaoxuan Xia e Bhramar Mukherjee, Ph.D., presidenza del dipartimento della biostatistica e un membro del Cancro di Rogel concentrano.

“Abbiamo trovato che in questi pazienti supplementari, le tariffe di incidenza tramite la corsa erano coerenti con le tendenze precedentemente riferite.

Ciò ci ha dato la fiducia che il nostro metodo stava scoprendo le casse supplementari che erano andato underreported nel passato o possibilmente sono state classificate male nelle analisi precedenti,„ dice lo studio l'autore Sofia senior Merajver, M.D., il Ph.D., Direttore del rischio di Cancro ovarico e del petto e del programma di valutazione al centro del Cancro di Rogel. “Così quindi crediamo che il nostro studio possa offrire la valutazione più completa dell'incidenza ed i tassi di sopravvivenza di IBC fin qui.„

Parecchi fattori sono responsabili di grande salto nel tempo di sopravvivenza per IBC durante le ultime quattro decadi, note di Abraham. Questi comprendono una più vasta consapevolezza della malattia e del consenso migliore circa la maggior parte dei modi efficaci in primo luogo, poi di trattarlo con una combinazione di chemioterapia chirurgia e radiazione.

“Questa è una malattia rara e orfana,„ Merajver aggiunge. “Dobbiamo molto ai superstiti a lungo termine ed agli avvocati instancabili che hanno sollevato la consapevolezza circa IBC all'interno di grande pubblico come pure della comunità medica.„

Avvocati instancabili

Uno di quegli avvocati è Terry Arnold, fondatore delle fondamenta della rete di IBC, che sono state diagnosticate con la malattia nel 2007.

“Tredici anni fa, non c' era alcun'informazione su cancro al seno infiammatorio sui siti Web di molti di più grandi gruppi di pressione del cancro al seno -; i nomi conosciuti,„ Arnold dice. “Abbiamo dovuto incitare per ottenere quello variabile.„

Anche oggi, Arnold dice che le donne dividono frequentemente le storie con lei di medici di cui la mancanza di conoscenza circa IBC piombo loro per trattarlo lo stessi di altri tipi di cancri al seno, piombo ai risultati più difficili per i pazienti.

“Non c' è definitivamente abbastanza formazione circa IBC all'interno della comunità medica,„ dice. “E purtroppo, quei che non lo facciano sono quei di cui voci che perdiamo nel sollevare la consapevolezza.„

dovuto la prognosi difficile della malattia, molti medici raccomandano che i pazienti non la ricerchino su Internet, Arnold aggiunge. Tuttavia, dovuto la rarità di IBC, i siti di fiducia come l'istituto nazionale contro il cancro ed i gruppi di IBC come suo può aiutare i pazienti a informarsi per migliorare l'avvocato per la loro propria cura, dice.

Source:
Journal reference:

Abraham, H. G., et al. (2020) Incidence and survival of inflammatory breast cancer between 1973 and 2015 in the SEER database. Breast Cancer Research and Treatment. doi.org/10.1007/s10549-020-05938-2.