Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio esamina il pharmacogenomics di dipendenza dell'opioide

In uno dei primi studi sul suo genere, un'università di ricercatore di Cincinnati sta usando una concessione dall'ufficio del Attorney General dell'Ohio per ricercare il pharmacogenomics di dipendenza dell'opioide.

La concessione ha ricevuto a Caroline Freiermuth, il MD, il professore associato nel dipartimento della medicina di emergenza all'istituto universitario del UC di medicina, il ricercatore principale per lo studio. L'anno iniziale sarà supportato con $1,63 milioni dall'ufficio del Attorney General, garantito attraverso moneta raccolta dalle ditte farmaceutiche addette alle cause dell'opioide.

Pharmacogenomics, un campo relativamente nuovo, è lo studio di come i geni pregiudicano la risposta di una persona alle droghe.

“Vogliamo scoprire se ci sono marcatori genetici sicuri che pregiudicano il rischio di una persona per la cattura degli opioidi, facendo uso di loro il modo sbagliato o diventare dipendente,„ dicono Freiermuth.

Lo studio sta avendo luogo entrambi al UC e l'Ohio State University, un approccio che Freiermuth dice catturerà una più vasta banda della gente. Dice che ci sono due scopi per la ricerca. Il primo è di identificare tutti i marcatori genetici connessi con disordine di uso dell'opioide (OUD) ed il secondo è di ottenere un'istantanea a sezione trasversale della quanta pazienti nel pronto soccorso realmente hanno OUD, come questo probabilmente sotto-è riconosciuto ed underdiagnosed.

Guardiamo per iscrivere entrambi i pazienti che non hanno il disordine come pure pazienti di uso dell'opioide che facciano, perché vogliamo potere confrontare i loro marcatori genetici. I pazienti otterranno un tampone orale che ottiene messo dentro la loro maschetta e quei tamponi saranno inviati fuori per test genetico che cerca 180 singoli polimorfismi del nucleotide (SNP), che sono diversi marcatori genetici.„

Caroline Freiermuth, MD, professore associato, dipartimento della medicina di emergenza, istituto universitario del UC di medicina

Freiermuth dice che 120 dello SNPs sono marcatori genetici che sono sospettati per avere qualcosa da fare con dipendenza. Alcune sono vie della dopamina, altre sono state indicate o teorizzato state per essere associate con dipendenza di alcool o dipendenza del tabacco. Sessanta dello SNPs è quelli che si occupano del metabolismo dell'opioide specificamente, in modo dai ricercatori vogliono vedere se quelli sono differenti fra la gente che ha OUD confrontato a coloro che non fa.

Dopo che una mora dovuto la pandemia COVID-19, i primi pazienti è stata iscritta al UC a maggio e il 100th paziente è stato firmato sull'all'inizio di settembre. Freiermuth è stato impressionato dall'entusiasmo dai pazienti nel pronto soccorso per partecipare allo studio.

“Circa 40% dei pazienti che si avvicinano a acconsentono per partecipare a questo studio, che è abbastanza impressionante per tutto lo studio fatto funzionare in ED dove abbiamo questo ambiente molto caotico, pazienti sono venenti e lasciando la loro stanza per varie prove,„ dice. “Sono là perché sono nel dolore o hanno certo altro reclamo che hanno cercato la cura per e qui stiamo interrompendo il loro giorno che le chiediamo che partecipare a questa ricerca che direttamente non le avvantaggierà ma ha il potenziale di avvantaggiare altri. La gente ha saltato alla probabilità, molto sta ispirando per guardare. La gente non ha esperienza dell'OUD ma appena ha veduto tutto sulle notizie volere partecipare per aiutare la gente.„

Daniel Adams, 30, di Cincinnati, recentemente ha unito lo studio, ad esempio vuole aiutare la gente ad evitare di essere nella sua posizione.

“Voglio partecipare a qualunque tipo di sforzo che riguarda l'aiuto dell'altra gente,„ dico Adams. “È questo una cosa genetica e se è, è là un modo fermarlo ad una più giovane età? Ho una figlia di 11 anni ed il figlio di bambino di 10 anni e forse potrebbero finire sulle droghe. Il mio papà era un alcoolizzato ed ha gradito fare l'eroina e la cocaina ed io hanno un problema bevente e faccio l'eroina e la cocaina. Ho fatto esattamente che cosa il mio papà ha fatto. Credo che sia genetico. Mio figlio ha capelli rossi appena me. La genetica può essere passata giù con gli sguardi, occhi, capelli, perché non può essere passata giù con gli atti e le emozioni?„

Lo scopo è di iscrivere fino a 1.500 pazienti durante l'anno prossimo o così. Al UC, Mike Lione, il MD, il professore associato nel dipartimento della medicina di emergenza e Jennifer Brown, professore associato nel dipartimento della psichiatria e della neuroscienza comportamentistica, saranno co-ricercatori dello studio.

“Penso che sia emozionante,„ dice Freiermuth. “È abbastanza nuovo e novello. Nessuno ha fatto molto con l'aspetto genetico dell'OUD. C'è stato un fuoco per fornire il trattamento, sia il trattamento medicato-assistito che cura di cattura di tutte le complicazioni che risultano dall'OUD e non c' è molta gente che esamina impedente lo.„