Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

AncestryDNA che modella uno studio di 500.000 Americani fa luce sui fattori di rischio COVID-19

Gli studi precedenti hanno indicato che determinata gente è ad un elevato rischio di contratto della malattia di coronavirus (COVID-19), mentre altre sono più probabili sviluppare la malattia severa. La gente con gli stati di salute di fondo e gli anziani è le popolazioni più commoventi in mezzo della pandemia di coronavirus. Ora, poichè la pandemia si evolve, più informazioni sono disponibili su chi è al rischio.

Ora, un nuovo studio dai ricercatori a AncestryDNA, una società che fornisce i servizi di prova del DNA che usano la tecnologia autosomica moderna di prova, indica che qualche gente è più suscettibile dell'infezione COVID-19 e possono avvertire i risultati più severi, compreso i maschi, gli anziani e quelli con i comorbidities.

Pubblicato come pubblicazione preliminare nel medRxiv* del giornale di open source, lo studio egualmente evidenzia l'importanza dei dati epidemiologici auto-riferiti al disgaggio per fornire le comprensioni di salute pubblica nella pandemia evolventesi COVID-19.

Studio: Rischi di predisposizione COVID-19 e di severità in un
Studio: Rischi di predisposizione COVID-19 e di severità in un'indagine di 500,000 persone eccessive. Credito di immagine: Studio/Shutterstock di Borealis della corona

Lo studio

I ricercatori hanno mirato a valutare i reticoli della severità e di predisposizione nei grandi gruppi di dati poiché il tributo crescente della pandemia ha aumentato l'urgenza dell'identificazione dei coloro che è al massimo rischio di malattia severa.

I dati raccolti gruppo con l'indagine auto-riferita dello studio di AncestryDNA COVID-19 sui sintomi, sui risultati, sui fattori di rischio e sulle esposizioni per più di 500.000 adulti negli Stati Uniti, il paese più duramente colpito della pandemia, completante un tributo di caso di più di 7,80 milioni.

Di questi adulti, c'erano più di 4.700 casi COVID-19 come misurati da una prova nasale auto-riferita del tampone. i dati Auto-riferiti di indagine, che possono essere raccolti facilmente a casa, forniscono un modo conveniente riflettere la pandemia evolventesi. Egualmente tiene conto la valutazione in tempo reale del rischio determinato determinato COVID-19.

Risultati di studio

Dopo la raccolta dei dati di indagine da più di mezzo milione partecipanti al paese, il gruppo ha trovato che le differenze conosciute dell'esposizione rappresentano molti legami per un risultato dei test positivo COVID-19. Il gruppo egualmente ha rivelato che i maschi potrebbero essere più suscettibili dell'infezione COVID-19 che le femmine, anche dopo registrare per ottenere le esposizioni e l'età conosciute.

Più ulteriormente, il gruppo ha notato che i loro risultati rispecchiano gli studi precedenti che collegano le determinate condizioni mediche, età e severità COVID-19.

Predisposizione e severità

Interessante, il gruppo egualmente ha rivelato che le più giovani persone sono più probabili verificare il positivo a COVID-19 che la gente più anziana. Forse può essere perché questo gruppo d'età fa parte della mano d'opera, mentre gli adulti più anziani si sono consigliati di isolarsi e restare a casa per impedire l'infezione.

Più ulteriormente hanno detto che quella gente che ha riferito che hanno condizioni mediche preesistenti quale la malattia cardiovascolare, il diabete, l'ipertensione, il cancro e la malattia renale cronica erano meno probabili verificare il positivo a COVID-19. Hanno trovato che c'erano probabilità in diminuzione dell'conosciuto “dirigono„ l'esposizione a COVID-19.

Tuttavia, sebbene abbiano un rischio in diminuzione di infezione, una volta che contrattano il virus, essi abbiano un elevato rischio di sviluppare una malattia critica.

Le malattie mediche stanti alla base specifiche che sono state legate all'ospedalizzazione o alla progressione critica di caso hanno compreso la malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD), la malattia renale cronica (CKD), il diabete, l'ipertensione e la malattia cardiovascolare. Oltre a queste persone, gli adulti più anziani erano più probabili essere ospedalizzati che coloro che è fra 50 e 64 anni.

Sintomi e COVID-19

Infine, il gruppo ha detto che il presenti di sintomi legati il più forte ad un risultato dei test positivo sono differenti dai sintomi il più forte associati con la severità di malattia.

Fra gli adulti che hanno sviluppato i sintomi, coloro che ha riferito il moderato ad un cambiamento severo in odore e nel gusto, la febbre e la fatica erano più probabili verificare il positivo a COVID-19. D'altra parte, coloro che ha riferito che il moderato ad un radiatore anteriore semiliquido severo o la gola irritata era più probabile verificare la quantità negativa, indicando che questi sintomi sono dovuto i raffreddori o l'infezione di influenza.

Il sintomo dell'marchio di garanzia dell'infezione COVID-19, il cambiamento in odore o il gusto, non sono stati legati all'ospedalizzazione. Nel frattempo, la dispnea o la dispnea era il più premonitore dell'ospedalizzazione e finalmente della progressione critica di caso, ma non è stata collegata ad un risultato dei test positivo.

“Lo studio evidenzia il carico dell'esposizione come il fattore di rischio primario per predisposizione COVID-19 e l'importanza di rappresentare le esposizioni conosciute quando valuta le differenze nella predisposizione a COVID-19,„ i ricercatori ha scritto nel documento.

I ricercatori sottolineano l'importanza dei gruppi di dati auto-riferiti nel guadagno della più comprensione della pandemia COVID-19. Lo studio di AncestryDNA COVID-19 fornisce altamente un completo, auto-riferito il gruppo di dati che fornisce informazioni sui fattori di rischio, sulla predisposizione e sui risultati della severità in quelle infettati il virus.

“La grande rete di AncestryDNA, i meccanismi affermati della raccolta di dati e la volontà dei clienti di AncestryDNA partecipare alla ricerca COVID-19 sono venuto rapido insieme in questo studio a delucidare più dettagli circa predisposizione ed i fattori di rischio severi di malattia ed a contribuire ad indicare il modo il carico di minimizzazione di malattia,„ i ricercatori conclusivi.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Source:
Journal reference:
Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2020, October 14). AncestryDNA che modella uno studio di 500.000 Americani fa luce sui fattori di rischio COVID-19. News-Medical. Retrieved on October 23, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20201014/AncestryDNA-modeling-study-of-500000-Americans-sheds-light-on-COVID-19-risk-factors.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "AncestryDNA che modella uno studio di 500.000 Americani fa luce sui fattori di rischio COVID-19". News-Medical. 23 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/20201014/AncestryDNA-modeling-study-of-500000-Americans-sheds-light-on-COVID-19-risk-factors.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "AncestryDNA che modella uno studio di 500.000 Americani fa luce sui fattori di rischio COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20201014/AncestryDNA-modeling-study-of-500000-Americans-sheds-light-on-COVID-19-risk-factors.aspx. (accessed October 23, 2021).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2020. AncestryDNA che modella uno studio di 500.000 Americani fa luce sui fattori di rischio COVID-19. News-Medical, viewed 23 October 2021, https://www.news-medical.net/news/20201014/AncestryDNA-modeling-study-of-500000-Americans-sheds-light-on-COVID-19-risk-factors.aspx.