Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori sono sovvenzionato $11 milione per studiare i fattori coinvolgere nelle infezioni resistenti della multi-droga

Uno studio ha puntato sulla migliore comprensione perché alcuni pazienti criticamente malati sviluppano le infezioni multidrug-resistenti è in corso dai ricercatori al centro di scienza di salubrità dell'università del Texas a Houston (UTHealth). Lo studio dell'multi-istituzione iscriverà i pazienti al centro medico commemorativo di Hermann il Ospedale-Texas ed al centro del Cancro di Anderson di MD dell'università del Texas.

La dinamica di colonizzazione e dell'infezione dagli agenti patogeni Multidrug-Resistenti in Immunocompromised ed il programma criticamente malato dei pazienti hanno stato sovvenzionato $11 milione dall'istituto nazionale dell'allergia e delle malattie infettive per intraprendere questi studi quinquennali.

Il gruppo di ricerca cercherà di spiegare i fattori di resistenza microbici, clinici ed antimicrobici di tre agenti patogeni multidrug-resistenti importanti: enterococchi Vancomicina-resistenti, Enterobacterales producendo spettro esteso β-lactamases/carbapenemases e Clostridioides difficile. Tutti e tre gli agenti patogeni sono resistenti al trattamento antimicrobico quali gli antibiotici.

“Vogliamo imparare più circa come queste tre classi di organismi colonizzano il tratto gastrointestinale dei pazienti criticamente malati e, finalmente, causi le infezioni in queste popolazioni pazienti,„ abbiamo detto Cesar A. Arias, MD, MSc, PhD, il ricercatore principale dello studio e professore della malattia infettiva alla facoltà di medicina di McGovern a UTHealth. È egualmente il Herbert L. e Margaret W. Du Pont Chair nelle malattie infettive al banco di UTHealth della salute pubblica.

Il progetto utilizzerà l'analisi avanzata dei genoma degli agenti patogeni e dei loro prodotti potenziali - accoppiati con le analisi robuste del microbiome (flora dell'intestino) facendo uso dei campioni di feci, dei tamponi orali e dei campioni di sangue.

Una tecnologia innovatrice, sviluppata nel centro di Microbiome dell'ospedale pediatrico del Texas, che usa i gruppi di dati del microbiome con i grandi dati clinici, ci aiuterà a predire esattamente la predisposizione di malattia di ogni paziente per facilitare la gestione personale della malattia infettiva.„  

Tor Savidge, PhD, professore associato di patologia ed immunologia all'istituto universitario di Baylor di medicina e del ricercatore co-principale sullo studio

Il gruppo di ricerca pianificazione seguire i partecipanti di studio durante l'ospedalizzazione in unità di cure intensive al centro medico commemorativo di Hermann il Ospedale-Texas come pure quelli nell'unità del trapianto del midollo osseo al MD Anderson, per capire perché alcuni pazienti che hanno questi agenti patogeni colonizzati all'interno del loro intestino non sviluppano le infezioni, mentre altri fanno. La colonizzazione significa l'agente patogeno è presente all'interno dell'organismo e l'infezione significa che l'agente patogeno è presente e facendo le persone dell'Illinois del paziente che sono al maggior rischio per sviluppare un'infezione batterica multidrug-resistente sono quelle con i sistemi immunitari indeboliti e quelle che catturano gli antibiotici per altre infezioni.

“Lo scopo è di catturare i dati da questo studio per sviluppare un algoritmo che può determinare se un paziente è basso, medio, o ad alto rischio ed allora basato su quella conoscenza, sviluppa gli interventi futuri,„ ha detto le arie.

Il microbiota umano è l'intero collettivo di tutti i trilioni degli agenti patogeni (batteri, funghi, protozoi e virus) che vivono dentro l'organismo. L'ampia raccolta è all'interno dell'intestino. Una delle funzioni principali dei microbiota sta aiutando regolamenta il sistema immunitario e tutto il cambiamento al microbiota può pregiudicare la probabilità dell'infezione da un agente patogeno.

Il programma include i ricercatori dal centro per la resistenza antimicrobica e la genomica microbica alla facoltà di medicina di McGovern, dal centro per le malattie infettive al banco di UTHealth della salute pubblica, dal MD Anderson, dall'ospedale pediatrico del Texas, dall'istituto universitario di Baylor di medicina, dall'università di Houston, dalla Rice University e dai consorzi della costa di golfo.

“Questo studio è critico a migliorare i risultati clinici dei nostri malati di cancro poichè sono molto vulnerabili alle infezioni micidiali con i batteri antimicrobico-resistenti,„ ha detto Samuel A. Shelburne, MD, PhD, la presidenza di delegato del dipartimento delle malattie infettive, controllo di infezione e salubrità degli impiegati al MD Anderson e ad un ricercatore co-principale sullo studio. “Con una strategia di cooperazione che sfrutta le resistenze uniche dai ricercatori attraverso il centro medico del Texas, cerchiamo di fare leva alla la scienza basata microbiome per avanzare verso il nostro scopo a lungo termine di fabbricazione della cronologia del cancro,„ ha detto.