Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori studiano la diffusione di SARS-CoV-2

L'inverno è sul suo modo. E durante questo anno di coronavirus, con viene il potenziale per una seconda onda di COVID-19. Aggiunga nella stagione di influenza e la nostra tendenza a dirigersi dentro e vicino le nostre finestre al tempo piovoso ed alla freddi e sembra che i parecchi mesi prossimi stiano andando presentarci con le nuove sfide di salubrità.

I ricercatori Yanying Zhu e Lei Zhao del UC Santa Barbara sperano di armare la gente con migliore conoscenza di come SARS-CoV-2 si sparge come il cambiamento di stagioni.

Il loro nuovo studio studia il segreto del successo insolito di questo virus: il suo transmissibility, o come riesce ad ottenere dal host al host. Il modo dominante, risulta, cambia secondo le condizioni ambientali.

“Arretrato all'inizio d'aprile molta gente stava domandando se COVID andasse via di estate, nel tempo più caldo,„ ha detto Zhu, un professore dell'ingegneria meccanica ed uno degli autori di un documento che compare nelle lettere nane del giornale. “E così abbiamo cominciato pensare a questo proposito da un punto di vista di scambio di calore, perché quello è che cosa la nostra competenza è.„

Il virus, naturalmente, non è scomparso durante l'estate come sperato ed in effetti i casi di COVID attraverso il paese continuato per scalare.

Per capire come il coronavirus novello riesce a persistere in circostanze in cui il virus di influenza viene a mancare, Zhu, Zhao ed i colleghi hanno modellato le temperature e le umidità relative differenti lungo un continuum da caldo e da asciutto a freddo e ad umido negli spazi dell'interno tipici, in cui il virus si distribuisce discorso normale e respirando -- e, secondo il documento, dove starnuto o tosse della gente “soltanto in un tessuto o nei loro gomiti.„

A questi scenari hanno aggiunto la conoscenza emergente circa il microbo altamente contagioso; in particolare, quanto tempo rimane contagioso fuori di un host.

I risultati stanno calmando. Per una cosa, goccioline respiratorie -- il modo di trasmissione più comune -- non obbedisca al nostro sociale che distanzia le linee guida.

Abbiamo trovato che nella maggior parte delle situazioni, distanze più lunghe di viaggio respiratorio delle goccioline che la distanza sociale di 6 piedi raccomandata dal CDC.„

Yanying Zhu, autore di studio ed il professor, dipartimento di ingegneria meccanica, università di California - Santa Barbara

Questo effetto è aumentato di dispositivo di raffreddamento e di ambienti più umidi alle distanze di fino a 6 metri (19,7 piedi) prima della caduta alla terra nei posti quali i frigoriferi ed i dispositivi di raffreddamento delle persone senza appuntamento, in cui le temperature sono basse e l'umidità è alta tenere la carne fresca ed i prodotti dall'acqua perdente nello stoccaggio.

Oltre alla sua capacità di viaggiare più lontano, il virus è particolarmente persistente nelle temperature più fresche, rimanenti più lungamente “contagiose a partire da parecchi minuti di un giorno in vari ambienti,„ secondo parecchi studi pubblicati.

“Questa è forse una spiegazione per quegli eventi didiffusione che sono stati riferiti negli impianti multipli di lavorazione della carne,„ lei ha detto.

All'estremo opposto, dove è caldo ed asciutto, le goccioline respiratorie evaporano facilmente. Ma che cosa lasciano sono i frammenti minuscoli del virus che uniscono le altre particelle aerosolizzate del virus che sono sparse come componente del parlare, tossendo, starnutendo e respirando.

“Queste sono particelle molto minuscole, solitamente più piccolo di 10 micron,„ ha detto l'autore principale Lei Zhao, che è un ricercatore postdottorale nel laboratorio di Zhu. “E possono sospendere nell'aria per ore e ore, in modo dalla gente può contenere quelle particelle semplicemente respirando.

“Così di estate, trasmissione dell'aerosol può avere luogo più significativo confrontato al contatto della gocciolina, mentre nell'inverno, contatto della gocciolina può essere più pericoloso,„ lui è continuato. “Questo significa che secondo l'ambiente locale, la gente può avere bisogno di di adottare le misure adattabili differenti per impedire la trasmissione di questa malattia.„ Ciò potrebbe significare, per esempio, maggior distanziare sociale se la stanza è fresca ed umida, o maschere e filtri dell'aria più fini durante il piccante, siccità.

Gli ambienti caldi ed umidi e quei freddi ed asciutti, non hanno differito significativamente fra aerosol e distribuzione della gocciolina, secondo i ricercatori.

Le descrizioni quantitative della propagazione del virus nell'ambito della variazione delle circostanze locali hanno potuto servire egualmente da orientamento utile per i decisori ed il grande pubblico nei nostri sforzi per limitare al minimo la diffusione.

“Si è combinato con il nostro studio, pensiamo che possiamo forse fornire le linee guida di progettazione per la filtrazione ottimale per le maschere facciali,„ ha detto Zhao, aggiungente che la ricerca potrebbe essere usata per quantificare l'esposizione reale al virus -- quanto virus potrebbe sbarcare sul suo organismo su un determinato periodo di esposizione.

Questa conoscenza ha potuto, a sua volta, piombo per migliorare le strategie affinchè il flusso d'aria e la ventilazione impedisca la capitalizzazione del virus. Inoltre, le comprensioni, secondo lo studio, “possono fare luce sul corso dello sviluppo della pandemia corrente, una volta combinate con gli studi epidemiologici sistematici.„

Source:
Journal reference:

Zhao, L., et al. (2020) COVID-19: Effects of Environmental Conditions on the Propagation of Respiratory Droplets. Nano Letters. doi.org/10.1021/acs.nanolett.0c03331.