Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Qualità dell'aria migliore Lockdowns, evitata decine di migliaia di morti nelle regioni severamente inquinanti

I Lockdowns iniziati per porre freno la diffusione del coronavirus in Cina ed Europa all'inizio della pandemia hanno migliorato la qualità dell'aria, evitante decine di migliaia di morti nelle regioni dove l'inquinamento atmosferico ha un impatto significativo sulla mortalità, un nuovo studio mostra.

Secondo la ricerca pubblicata nella salubrità planetaria di The Lancet, gli scienziati all'università di Notre Dame hanno trovato che le concentrazioni nel particolato in Cina sono caduto dai 29,7 per cento senza precedenti e da 17,1 per cento nelle parti di Europa, durante i lockdowns che hanno avuto luogo fra il 1° febbraio ed il 31 marzo in Cina e dal 21 febbraio al 17 maggio in Europa. Particolato (PM)2.5 -; particelle sospese nell'aria minuscole più piccole di 1/10,000 di un pollice di diametro -; viene dalle varie sorgenti in relazione con la combustione compreso le emissioni industriali, il trasporto, gli incendi violenti e le reazioni chimiche degli agenti inquinanti nell'atmosfera.

Consideriamo questi lockdowns come il primo esperimento globale degli scenari a basse emissioni forzati. Questo esperimento unico e nell'ambiente ci indica che i forti miglioramenti nelle zone inquinate sono severamente realizzabili anche a breve termine, se le forti misure sono applicate.„

Paola Crippa, autore corrispondente e assistente universitario di studio, dipartimento di assistenza tecnica civile ed ambientale e scienze della terra, università di Notre Dame

L'inquinamento atmosferico è considerato la causa della morte ambientale principale. Nel 2016, l'organizzazione mondiale della sanità ha attribuito l'inquinamento atmosferico a 4,2 milione morti premature universalmente, con il Pacifico occidentale e le regioni asiatiche sudorientali che sono il più commovente. L'esposizione a lungo termine può essere pericolosa alle sanità, con la morte prematura associata al cancro polmonare, alla malattia di cuore ischemica, al colpo ed alle malattie polmonari ostruttive croniche.

Crippa ed il suo gruppo integrati hanno avanzato le simulazioni su elaboratore con le concentrazioni misurate nel particolato da più di 2.500 siti Europa ed in Cina nel totale fra il 1° gennaio 2016 ed il 30 giugno 2020 -; durante il cui entrambe le regioni hanno iniziato i lockdowns mentre COVID-19 ha cominciato a spargersi rapido.

Le tariffe d'estimo del gruppo della morte prematura contro quattro scenari differenti di miglioramento della situazione economica: una ripresa immediata ad attività normale e ad emissioni successive, una ripresa graduale con un aumento proporzionale di tre mesi delle emissioni, il potenziale di un secondo scoppio di COVID-19 fra ottobre e dicembre in ogni regione e un lockdown permanente per il resto di 2020 nel caso delle strategie di controllo inefficaci.

“La parte più sorprendente di questo lavoro è collegata con l'impatto sulle sanità dei miglioramenti di qualità dell'aria,„ Crippa ha detto.

“Era piuttosto inattesa vedere che il numero degli infortuni mortali evitati a lungo termine dovuto i miglioramenti di qualità dell'aria è simile agli infortuni mortali riferiti COVID-19, almeno in Cina in cui un piccolo numero di feriti COVID-19 sono stati riferiti. Questi risultati sottolineano la severità delle emissioni di qualità dell'aria in alcune aree del mondo e l'esigenza di azione immediata.„

Da febbraio a marzo, lo studio ha trovato che le 24.200 morti premature stimate connesse con il particolato sono state evitate in tutto la Cina hanno confrontato a 3.309 hanno riferito gli infortuni mortali COVID-19 e “i miglioramenti nella qualità dell'aria fossero diffusi attraverso la Cina a causa delle misure estese del lockdown.„ Lo studio ha trovato la situazione in Europa per essere abbastanza differente.

Mentre le morti riferite COVID-19 erano ben più alte in Europa ha confrontato a che cosa è stata riferita in Cina, 2.190 morti stimate ancora sono stati evitati durante il periodo del lockdown una volta confrontato alle medie fra 2016 e 2019.

Le figure evitate di infortuni mortali diventano molto più grandi (fino a 287.000 in Cina e 29.500 in Europa) quando tenendo conto degli effetti a lungo termine, che dipenderanno dalla via futura del miglioramento della situazione economica.

Lo studio servisce come esempio della necessità per le polizze di controllo ad-hoc di essere diventato per raggiungere gli efficaci miglioramenti di qualità dell'aria, ha detto Crippa ed evidenzia l'emissione della percezione di rischio fra la crisi immediata corrente della pandemia di coronavirus contro la crisi in corso degli agenti inquinanti pericolosi nell'atmosfera.

“In Cina, abbiamo veduto che i lockdowns hanno implicato le riduzioni molto significative delle concentrazioni2.5 di PM, in modo da significa che le polizze che mirano alle emissioni di traffico e di industriale potrebbero essere molto efficaci in futuro,„ Crippa ha detto. “in Europa quelle riduzioni erano piuttosto più piccole ma c'era ancora un effetto significativo, suggerente che altri fattori potrebbero essere considerati per modellare un'efficace strategia di diminuzione.„

Quelle strategie hanno potuto comprendere le sovvenzioni ai veicoli elettrici, danti la priorità al trasporto pubblico in città molto trafficate e nell'approvazione delle limitazioni più rigorose dell'emissione per le industrie. Le emissioni e l'agricoltura del riscaldamento sono egualmente contributori alle concentrazioni totali nel particolato.

Nello studio, i ricercatori hanno sollecitato che le strategie aggressive di diminuzione per diminuire l'inquinamento atmosferico potrebbero raggiungere i miglioramenti significativi a salubrità, specificante, “se gli interventi di simile disgaggio a quelli adottati per indirizzare la pandemia COVID-19 sono stati adottati ampiamente e sistematicamente, progresso sostanziale verso la soluzione stampare ambientale e la crisi di salubrità del nostro tempo potrebbe essere raggiunta.„

Source:
Journal reference:

Giani, P., et al. (2020) Short-term and long-term health impacts of air pollution reductions from COVID-19 lockdowns in China and Europe: a modelling study. Lancet Planetary Health. doi.org/10.1016/S2542-5196(20)30224-2.