Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le donne africane usano i apps di consiglio per migliorare i rapporti sessuali piuttosto che la salubrità

Piuttosto che facendo uso dei apps per raccogliere le informazioni di salubrità, 20 per cento delle donne africane le usano per soddisfare i loro partner, scrivono Laura Owings.

Mentre Ruth Nabembezi, un imprenditore sociale di 25 anni, stava crescendo in un orfanotrofio nell'Uganda, è stato sempre più frustrata circa la mancanza di educazione sessuale per le donne africane.

Dopo la perdita del suo genitore al HIV/AIDS, sua sorella ha sviluppato le chiazze cutanee severe ed è morto dopo la cattura ad uno stregone, che è stato incaricato con la pulizia di sua sorella dei demoni.

Nel 2015, Nabembezi ha fondato chiede senza vergogna, un'organizzazione senza scopo di lucro che trasmette le informazioni sessuali di salubrità dai medici specialisti ai giovani via la tecnologia mobile per rompere i miti ed i tabù su sessualità in Africa. Chieda senza risposte di vergogna oltre 200 domande un il giorno in tutto dall'Africa compreso il Ghana, il Kenya, la Nigeria e la Tanzania.

L'organizzazione usa un sito Web, un app, una telefonata e un servizio di SMS per fornire informazioni in relazione con il sesso agli utenti anonimi.

Ma, Nabembezi dice SciDev.Net, molti delle query provenga dalle donne che chiedono come soddisfare i loro partner.

L'uso delle donne africane dei apps

Gli esperti credono che le donne africane tendano ad usare la tecnologia mobile per migliorare i rapporti sessuali piuttosto che trovare le informazioni correlate con la salute.

“Le donne pensano quella se essi prego i loro uomini, quindi le terranno. Per esempio, quando l'uomo dice non vuole utilizzare un preservativo, opera la scelta per lui,„ Nabembezi dice.

Ciò disempowers la donna, Nabembezi dice. “Gli forniamo le informazioni che le mostrano i vantaggi e gli svantaggi della sua scelta, in modo da può incitarla a possedere la decisione. Non diciamo alla donna che cosa fare.„

Più della metà di chiedono senza utenti della vergogna sono uomini. Secondo Nabembezi, gli uomini contattano spesso le domande circa i loro partner, che offre un gateway per connettere con la donna lei stessa.

“Troviamo che gli uomini stanno chiedendo a nome di una donna e possiamo spesso convincerlo a passare il telefono lei in modo da possiamo parlare lei,„ dice.

Nella sua esperienza, tuttavia, non tutte le donne sono interessate nell'apprendimento circa la loro salute riproduttiva. “Tanto come vogliamo dare questa formazione, alcune donne è subito dopo come soddisfare il loro uomo,„ dice.

Lo studio appoggia la tendenza

Un nuovo studio pubblicato in PLOS UNO (11 settembre), riflette l'esperienza di Nabembezi con come le donne africane usano Internet per raccogliere le informazioni.

I ricercatori hanno esaminato più di 130.000 donne da 191 paese ed hanno trovato che uno in cinque donne in Africa ed in Asia, uno in quattro donne Oceania ed in Americhe ed uno in tre donne in Europa avevano utilizzato i telefoni cellulari per cercare i partner sessuali.

Le associazioni a breve termine erano cercata, seguito molto attentamente rigorosamente dai partner a lungo termine e dai partner per la chiacchierata e sexting.

Mentre è importante insegnare alle donne circa i loro propri organismi ed emissioni e rischi di salubrità sessuali specifiche, i nostri dati suggeriscono che queste donne non stiano andando ad Internet imparare, ma migliorare. Quella è una distinzione che importante dovremmo pensare a quando fornisce gli interventi.„

Amanda N. Gesselman, autore di studio e direttore associato per ricerca, istituto di Kinsey all'Indiana University

Diseguaglianza di genere la ragione?

Secondo lo studio, i risultati hanno differito fra le donne nelle regioni con maggior diseguaglianza di genere, quale l'Africa.

“In quasi tutte le regioni e sottoregione, restare ha connesso quando a parte era la ragione il più comunemente selezionata per uso di app con un partner sessuale,„ lo studio dice.

“Tuttavia, in Africa media, la ragione il più comunemente selezionata (10,9 per cento) stava guidando l'utilizzatore ritenere più comodo con l'organismo del loro partner (un'opzione che si è allineato abbastanza in basso in tutte le altre impostazioni locali).„

L'Africa Subsahariana ha il più alta disparità del genere del mondo, secondo l'indice analitico 2019 di diseguaglianza di genere dal programma di sviluppo delle nazioni unite.

Tenendo conto delle strutture di relazione all'interno di queste regioni, confrontate alle donne sessuali di autonomia può avere in più paesi dell'uguale di genere, Gesselman dice che i risultati hanno significato.

“Le donne in queste regioni tendono ad entrare nelle relazioni ad una più giovane età e per il lungo termine. Possono essere messe a fuoco sul miglioramento della quella relazione piuttosto che imparando circa i nuovi tipi di partner,„ dice.

Facendo uso dei apps imparare circa i loro organismi e come migliorare la loro propria soddisfazione sessuale era raro fra le donne africane. “È che queste donne non hanno la libertà da esplorare e sono meno informate circa [che cosa] daranno loro la soddisfazione,„ Gesselman probabile spiega.

Visioni degli interventi di sessualità

“Sappiamo che le donne nelle aree di diseguaglianza stanno usando questi apps per chiedere come migliorare e quella può mancare dagli interventi,„ dice. “Avere un fuoco sopra o annunciare il fuoco come essendo circa il miglioramento delle relazioni può essere usata come ponte per ottenere la loro attenzione,„ Gesselman dice.

Quella può essere una vendita dura per coloro che costituisce un fondo per le iniziative sessuali di salubrità. Secondo Isabelle Amazon-Brown, un consulente con l'UNICEF che si specializza nello sviluppo degli strumenti digitali per salubrità sessuale in Africa, là è disagio intorno da ad educazione sessuale guidata da piacere.

“Quelli nel settore dello sviluppo vengono da una prospettiva educativa e sono prudenti circa sesso-tecnologia che è usando da un piacere o datando prospettiva,„ dice, aggiungendo che questa significa che ad educazione sessuale basata a piacere non è catturata seriamente dalle autorità in Africa.

Ciò riflette una separazione fra i prodotti che sono diventati e la che ricerca, quale questo studio, dice utenti vuole. “Che genere di informazioni fa le donne vogliono sapere e che informazioni fanno il settore di salute pubblica e dello sviluppo le vogliono sapere?„ chiede.

“Il contenuto del locale fa tutta la differenza da una prospettiva dell'utente,„ dice, aggiungendo che affrontare le emissioni di consenso [segretezza] in paesi quali l'Uganda ed il Sudafrica può avere sfide.

“Che hanno niente a che fare con la definizione riconosciuta di consenso, ma gli esempi che usate ed il modo in cui riconoscete le norme e la dinamica sociali dei precedenti dell'utente,„ aggiunge.

Amazon-Brown egualmente identifica la fronte di taglio delle donne delle barriere nella tecnologia d'accesso in paesi con alta diseguaglianza di genere.

L'Africa Subsahariana ha lo spazio di genere secondo più esteso nell'uso mobile di Internet nel mondo, secondo il rapporto mobile 2020 di spazio di genere di GSMA.

“Che ha un grande impatto su come questi programmi possono essere consegnati realisticamente,„ Amazon-Brown dice.

Stendere un bilancio con il potenziale delle sesso-tecnologie di dare all'l'educazione sessuale basata a piacere non può essere facile. Ma, Gesselman vede un'opportunità che potrebbe avere effetti ampi.

“Il volume puro di risposte che abbiamo ricevuto intorno al mondo ci dà una buona indicazione che le donne sono aperte ai apps che danno il supporto, piuttosto che specificamente educazione sessuale,„ dice. “Parla all'importanza delle vite sessuali delle donne indipendentemente dalla loro cultura o posizione.„

Source:
Journal reference:

Gesselman, A. N., et al. (2020) Mobile sex-tech apps: How use differs across global areas of high and low gender equality. PLOS One. doi.org/10.1371/journal.pone.0238501.