Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le nanoparticelle rilasciano i burst di calcio per invertire la resistenza del multidrug in celle del tumore

Resistenza di Multidrug (MDR) -- un trattamento in cui i tumori diventano resistenti alle medicine multiple -- è la causa principale di errore della chemioterapia del cancro. Le celle del tumore acquistano spesso MDR amplificando la loro produzione delle proteine che pompano le droghe dalla cella, rendente le chemioterapie inefficaci. Ora, i ricercatori che riferiscono nelle lettere nane di ACS hanno sviluppato le nanoparticelle che i burst della versione di calcio dentro le celle del tumore, inibenti la droga pompa ed invertenti MDR.

Una proteina della pompa ha chiamato la P-glicoproteina (PGP) spesso svolge un ruolo chiave in MDR. Il PGP è nella membrana cellulare, in cui usa l'energia sotto forma di adenosintrifosfato (ATP) per pompare le droghe dalle celle del tumore. Gli scienziati hanno provato a bloccare il PGP in vari modi, quali con gli inibitori della piccolo-molecola o vuotando il trifosfato di adenosina. Tuttavia, le strategie usate finora possono causare gli effetti secondari, o sono instabili nell'organismo. Alcuni dei trattamenti possono essere difficili da preparare. Kaixiang Zhang, Zhenzhong Zhang, Jinjin Shi ed i colleghi hanno voluto bloccare il PGP facendo uso di un approccio differente.

La ricerca precedente ha suggerito che quello sovraccaricare le celle del tumore di ioni del calcio potrebbe sia fare diminuire la produzione del PGP che diminuire i livelli del trifosfato di adenosina. Ma il gruppo ha dovuto trovare un modo consegnare i burst di calcio, con una droga della chemioterapia, cellule tumorali interne.

I ricercatori hanno fatto “un nanogenerator dello ione del calcio„ (TCaNG) caricando le nanoparticelle del fosfato di calcio con la doxorubicina della droga della chemioterapia e poi ricoprendole di molecole che avrebbero permesso che TCaNG miri ed entri nelle cellule tumorali. Una volta le celle dell'interno, TCaNGs hanno entrato in un compartimento acido, in cui il TCaNGs si è disintegrato, rilasciando sia la doxorubicina che i burst degli ioni del calcio.

Quando il gruppo ha provato TCaNG sulle cellule tumorali in una capsula di Petri in laboratorio, sia il trifosfato di adenosina che la produzione del PGP sono diminuito, che ha permesso che la doxorubicina uccidesse le celle precedentemente resistenti del tumore. Una volta provati in mouse del tumore-cuscinetto, i mouse TCaNG-trattati hanno mostrato i tumori significativamente più piccoli dopo il 21 giorno del trattamento che i mouse di controllo, senza gli effetti secondari evidenti.

Source:
Journal reference:

Liu, J., et al. (2020) Nanoenabled Intracellular Calcium Bursting for Safe and Efficient Reversal of Drug Resistance in Tumor Cells. Nano Letters. doi.org/10.1021/acs.nanolett.0c03042.