Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati scoprono il meccanismo che collega la malattia di gomma alle circostanze infiammatorie

Il collegamento fra la malattia peridentale (della gomma) ed altri termini infiammatori quale la malattia di cuore ed il diabete lungamente è stato stabilito, ma il meccanismo dietro quell'associazione, finora, è rimanere un mistero. Questo mese, un gruppo degli scienziati ed i clinici piombo dall'università di facoltà di Toronto dell'odontoiatria dicono che hanno trovato la ragione per la quale -- e si è riferita alla propria risposta immunitaria iperattiva dell'organismo. I risultati sono stati pubblicati ad ottobre nel giornale della ricerca dentaria.

Stato iperattivo

La scienza già ha stabilito che lo stato della vostra salubrità orale fosse un indicatore importante di salubrità globale. “Ci sono statisticamente correlazioni significative fra il periodontitis (malattia infiammatoria orale) e le malattie sistematiche che variano dal diabete alle malattie cardiovascolari,„ dice Howard Tenenbaum, professore all'università di facoltà di Toronto dell'odontoiatria e di dentista principale ai sistemi di salubrità del Sinai a Toronto, che è uno degli autori dello studio.

Per trovare che collegamenti quelle circostanze, i ricercatori hanno messo a fuoco sui comportamenti delle celle soprattutto ha attivato dalla malattia di gomma -- neutrofili, che sono celle del sistema immunitario innato. Attraverso in vivo i modelli, i ricercatori hanno trovato che il sistema immunitario rilascia un'abbondanza di questi neutrofili per affrontare le infezioni batteriche responsabili del periodontitis, conosciuto più comunemente come malattia di gomma.

Attivato per combattere un'infezione orale, un effetto sistematico è stato notato: una volta che peridentale l'infiammazione era presente, una sovrabbondanza dei neutrofili distribuiti, “innescato„ per l'attacco. Il sistema immunitario iper-vigilante poi risponde con un eccesso di forza a tutta l'infezione secondaria.

È quasi come se questi globuli bianchi siano in secondo attrezzo quando dovrebbe essere dentro il primo.„

Michael Glogauer, il professor, università di facoltà di Toronto di odontoiatria e l'autore senior dello studio

Quello è quando l'organismo diventa suscettibile di danno dalle circostanze infiammatorie secondarie. Con il sistema immunitario già innescato dai neutrofili per l'attacco, un evento secondario induce quelle celle immuni a distruggere i tessuti e gli organi commoventi.

“[Neutrofili] sia molto più probabile rilasciare molto più rapidamente le citochine, piombo ai risultati negativi,„ aggiunge Glogauer, che è egualmente dentista-in-capo alla rete di salubrità dell'università e testa dell'oncologia dentaria alla principessa Margaret Cancer Centre di Toronto.

Prodotto inizialmente in vivo nei modelli, i risultati sono stati confermati con un esperimento clinico controllato.

Tasto orale di salubrità a salubrità globale

I risultati dello studio sottolineano l'importanza di salubrità orale come indicatore vitale delle complicazioni potenziali per altre circostanze infiammatorie come pure risultati di modello di malattia.

“Crediamo che questo sia il meccanismo da cui l'igiene orale può urtare la vulnerabilità alle sfide secondarie indipendenti di salubrità,„ dica l'ammenda di Noè dell'autore principale, un collega postdottorale all'università di facoltà di Toronto dell'odontoiatria. “L'innesco (immune) del neutrofilo in tutto l'organismo può connettere queste circostanze apparentemente distinte,„ dice.

Lo studio anche può avere ramificazioni importanti per una malattia infiammatoria alla cima di ognuno mente attualmente: COVID-19.

“C'è prova là fuori che i pazienti con la malattia peridentale possono essere molto più probabili avere risultati negativi con COVID-19,„ spiega Glogauer. Lo studio corrente potrebbe fornire alcune bugne quanto a perché: “I neutrofili sono le celle che sono al rischio principale di causare le tempeste di citochina. Quella è la cella che esatta mostriamo siamo innescati con la gente con la malattia peridentale,„ lui spiega.

La ricerca sulla relazione fra i neutrofili e l'infiammazione è in corso.

Source:
Journal reference:

Fine, N., et al. (2020) Periodontal Inflammation Primes the Systemic Innate Immune Response. Journal of Dental Research. doi.org/10.1177/0022034520963710.