Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Studi i profili il collegamento fra i tatuaggi ed il danneggiamento delle ghiandole sudoripare

Avete sentito che possono incurvarsi con l'età, perpetuare il nome di un ex spiacevole, o rivelare un'incapacità imbarazzante di compitare. Ma i tatuaggi possono anche alterare il modo che sudiamo, potenzialmente inducendo l'organismo a surriscaldare se i tatuaggi riguardano un'ampia area dell'organismo.

Un gruppo dei ricercatori che include il fisiologo Scott L. Davis di SMU ha descritto la connessione fra i tatuaggi ed il danneggiamento delle ghiandole sudoripare in uno studio pubblicato nel giornale della fisiologia applicata. Il loro studio di interfaccia tatuata e di interfaccia non tatuata adiacente sulle armi di un gruppo uguale-diviso di uomini e di donne ha trovato che le sezioni tatuate di interfaccia avevano diminuito i tassi di sudorazione.

Quello è un problema potenziale perché sudare è come l'organismo si raffredda e regolamenta la sua temperatura.

Tutto il danneggiamento delle ghiandole eccrine (del sudore) all'interno dell'interfaccia può alterare il sudore della risposta e potenzialmente aumentare il rischio di surriscaldamento se il danno riguarda un'area dell'ente abbastanza grande.„

Scott L. Davis, fisiologo, Southern Methodist University

Le ghiandole sudoripare Eccrine, che sono trovate nella maggior parte della interfaccia attraverso l'organismo, prodotti hanno sudato per raffreddare l'organismo. Il corpo umano deve regolamentare la sua temperatura per la sopravvivenza.

Davis, professore associato nella fisiologia e nel benessere applicati al banco del Simmons di SMU di formazione e dello sviluppo umano, ha collaborato per lo studio con i ricercatori dall'istituto universitario di Alma, dal centro medico sudoccidentale di università del Texas e dall'università di istituto universitario di Kentucky di medicina.

Nello studio, hanno determinato il sudore delle tariffe nella tomaia e negli avambracci della gente con i tatuaggi paragonando almeno 5,6 centimetri quadrati di interfaccia tatuata all'interfaccia non tatuata adiacente. Dieci genti - sia uomini che donne - partecipate allo studio.

Questi oggetti volontari hanno indossato di un vestito foderato di metropolitana speciale che ha fatto circolare l'acqua calda al di sopra di 120 gradi di Fahrenheit affinchè 30 minuti aumentasse le temperature interne e per misurare il livello di sudore. Le aree tatuate e non tatuate di interfaccia entrambe hanno cominciato a sudare a circa lo stesso tempo. Ma le aree tatuate infine prodotte di meno hanno sudato che le aree senza tatuaggi.

I risultati suggeriscono che anche se i segnali del nervo alle ghiandole sudoripare non sono stati influenzati in interfaccia tatuata, le ghiandole sudoripare stesse probabilmente siano state danneggiate durante tatuare.

I tatuaggi sono resi permanenti iniettando l'inchiostro attraverso lo strato sottile di interfaccia esterna nel livello medio di interfaccia conosciuto come il derma, che contiene il tessuto connettivo, i follicoli piliferi e le ghiandole sudoripare. L'applicazione del tatuaggio richiede tipicamente la perforatura dell'interfaccia con i aghi di stampa 50 - 3.000 volte al minuto, ad una profondità di 1-5 millimetri in grado di provocare il danno della ghiandola sudoripara.

“Questi dati indicano che gli effetti collaterali del trattamento tatuante urtano negativamente la funzione eccrine della ghiandola sudoripara e potrebbero essere considerati una complicazione a lungo termine potenziale o un effetto secondario di questa procedura cosmetica,„ i ricercatori hanno scritto.

Source:
Journal reference:

Luetkemeier, M, J., et al. Skin tattooing impairs sweating during passive whole-body heating. Journal of Applied Physiology. doi.org/10.1152/japplphysiol.00427.2019.