Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

da aumento indotto da fredda in vitamina A amplifica la masterizzazione grassa

Gli studi recenti intrapresi da un gruppo di ricerca piombo da Florian Kiefer da divisione di MedUni Vienna dell'endocrinologia e del metabolismo indicano che le temperature ambienti fredde aumentano i livelli della vitamina A in esseri umani e mouse. Ciò aiuta il cattivo„ tessuto adiposo bianco del convertito ““nel buon„ tessuto adiposo marrone che stimola la masterizzazione e la generazione di calore grasse. Questa “trasformazione grassa„ è accompagnata solitamente dal consumo di energia migliorato e quindi è considerata un approccio di promessa per lo sviluppo di terapeutica novella dell'obesità. Lo studio ora è stato pubblicato nel metabolismo molecolare del giornale principale.

In esseri umani ed in mammiferi, almeno due tipi di depositi grassi possono essere discernuti, bianchi e marroni tessuto adiposo. Durante lo sviluppo dell'obesità, le calorie in eccesso pricipalmente sono memorizzate in grasso bianco. Al contrario, il grasso marrone brucia l'energia e quindi genera il calore. Più di 90% dei depositi del grasso corporeo in esseri umani sono bianchi che sono individuati tipicamente all'addome, al fondo ed alle coscie superiori. Convertendo il bianco in grasso marrone ha potuto essere una nuova opzione terapeutica per combattere l'obesità e l'obesità.

Un gruppo di ricerca piombo da Florian Kiefer dalla divisione dell'endocrinologia e dal metabolismo, dipartimento di medicina III a MedUni Vienna ha dimostrato ora che l'applicazione moderata del freddo aumenta i livelli di vitamina A e di suo trasportatore di sangue, proteina dell'retinolo-associazione, in esseri umani e mouse. La maggior parte delle riserve della vitamina A sono memorizzate nel fegato e l'esposizione fredda sembra stimolare la ridistribuzione di vitamina A verso il tessuto adiposo. Dall'l'aumento indotto da fredda in vitamina A piombo ad una conversione di grasso bianco in grasso marrone (“dorando„), con un'più alta tariffa della masterizzazione grassa.

Quando Kiefer ed il suo gruppo hanno bloccato il trasportatore “proteina della vitamina A dell'retinolo-associazione„ in mouse tramite manipolazione genetica, entrambi l'aumento freddo-mediato in vitamina A e “dorare„ del grasso bianco sono stati smussati: “Di conseguenza, l'ossidazione e la produzione di calore grasse sono state perturbate in modo che i mouse non potessero più proteggersi dal freddo,„ spiega Kiefer. Al contrario, l'aggiunta di vitamina A alle celle grasse bianche umane piombo all'espressione delle caratteristiche marroni delle cellule grasse, con il consumo di energia metabolico aumentato e di attività.

I nostri risultati indicano che la vitamina A svolge un ruolo importante nella funzione del tessuto adiposo e pregiudica il metabolismo energetico globale. Tuttavia, questo non è un argomento per il consumo dei un gran numero supplementi della vitamina A se non prescritti, perché è critico che la vitamina A è trasportata alle giuste celle al momento giusto. Abbiamo scoperto un nuovo meccanismo da cui la vitamina A regolamenta la combustione del lipido e la generazione di calore nelle circostanze fredde. Ciò potrebbe aiutarci a sviluppare i nuovi interventi terapeutici che sfruttano questo meccanismo specifico.„

Florian Kiefer, ricercatore, divisione di endocrinologia e metabolismo, dipartimento di medicina III, MedUni Vienna

Source:
Journal reference:

Fenzl, A., et al. (2020) Intact vitamin A transport is critical for cold-mediated adipose tissue browning and thermogenesis. Molecular Metabolism. doi.org/10.1016/j.molmet.2020.101088.