Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La droga di Dexamethasone non può avvantaggiare i pazienti COVID-19 con il diabete o i bassi livelli dell'albumina

Una nuova scoperta circa come l'organismo trasporta il dexamethasone, una droga che può aumentare le probabilità di sopravvivenza dei pazienti con COVID-19 severo, suggerisce che il diabete ed altri fattori possano diminuire la sua potenzialmente efficacia di salvataggio.

Sulla base dei loro risultati, i ricercatori dicono che medici possono avere bisogno di di ripensare come dosano la droga per i gruppi sicuri di pazienti.

Il gruppo degli scienziati, basato all'università di scuola di medicina della Virginia, all'università di Carolina del Sud ed in Polonia, ha determinato come una proteina nel nostro sangue ha chiamato l'albumina prende il dexamethasone e lo cattura dove è necessaria.

I bassi livelli dell'albumina già sono considerati un fattore di rischio importante per COVID-19 severo, come è il diabete.

La nuova ricerca suggerisce che il diabete o i bassi livelli dell'albumina possa renderlo difficile affinchè i pazienti ottenga i vantaggi del dexamethasone, un corticosteroide che calma la risposta immunitaria iperattiva che può piombo alla morte in COVID-19 severo.

Il diabete è associato con le alte glicemie, che provoca una modifica dell'albumina che può alterare la sede del legame per il dexamethasone. Altre droghe possono anche competere al dexamethasone per lo spazio limitato nelle tenute del carico dell'albumina. La capacità di carico dell'albumina egualmente è diminuita naturalmente quando c'è un basso livello dell'albumina nel sangue.

A questo punto, non abbiamo meglio un trattamento disponibile facilmente del dexamethasone per i casi severi COVID-19, ma, come COVID-19 stesso, la sua efficacia è in qualche modo imprevedibili. Per fornire una maschera completa, questa ricerca è stata condotta nella collaborazione fra i biologi, gli informatici ed i clinici strutturali. Così, ogni autore di questo documento ha dovuto fare un passo dalla casella per combinare i dati medici con i risultati strutturali di biologia per suggerire le modifiche eventuali del trattamento che potrebbe potenzialmente salvare più vite umane.„

Minore di Wladek, PhD, autore principale di studio, dipartimento di fisiologia molecolare e fisica biologica, università di Virginia

Ricercatore Ivan Shabalin, PhD, il primo autore di nuovo documento che descrive i risultati, aggiunto: “Lavorando a questo gruppo interdisciplinare e vedendo come la nostra ricerca nella scienza fondamentale può salvare le vite nella pandemia corrente ritenuta estremamente rewarding.„

Dexamethasone e COVID-19

Per la prima volta, il minore ed i suoi colleghi hanno dimostrato esattamente come l'albumina lega con il dexamethasone in moda da potere distribuire la droga attraverso i nostri organismi.

L'albumina lega con il dexamethasone lo stesso modo che lega con il testoterone dell'ormone, suggerente che i due potrebbero fare concorrenza a vicenda, i ricercatori riferisce. Più uomini muoiono di COVID-19 che le donne ed i bassi livelli del testoterone già sono stati associati con i risultati peggiori.

Gli autori dello studio hanno supposto che i livelli elevati di dexamethasone potrebbero pregiudicare il trasporto del testoterone competendo per lo stesso sito della droga sull'albumina.

L'albumina egualmente usa lo stesso bacino obbligatorio per prendere parecchi anti-infiammatori non steroidei comuni, in modo da medici possono avere bisogno di di considerare il potenziale per concorrenza nella decisione delle pianificazioni del trattamento COVID-19, la ricerca suggerisce.

Quello detto, non è semplice quanto aumentando la dose di dexamethasone per i pazienti con il diabete o l'albumina bassa. Troppo dexamethasone può essere nocivo o avere effetti secondari indesiderati.

La più ricerca è necessaria determinare il migliore dosaggio in popolazioni pazienti varie, specialmente per la gente con il diabete o i bassi livelli dell'albumina, i ricercatori dicono.

Per capire meglio il ruolo dell'albumina in COVID-19, i ricercatori hanno analizzato i dati da 373 pazienti ad un ospedale a Wuhan, Cina, che ha trattato molte casse severe della malattia. Gli scienziati hanno trovato che i pazienti che sono morto hanno avuti più bassi livelli dell'albumina che coloro che è sopravvissuto a.

Coloro che è morto egualmente hanno avuti livelli elevati dello zucchero di sangue. Quello ha allineato con la conclusione dei ricercatori che l'alto zucchero di sangue potrebbe pregiudicare la capacità dell'albumina di portare il suo carico.

“per fornire la risposta rapida alle sfide ed alle minacce emergenti del biomedical gradisca COVID-19, dobbiamo analizzare i dati medici nel contesto dell'altro in vitro e risultati in vivo,„ Minor ha detto. “Cinque anni fa, ho scritto nella perizia nella scoperta della droga che, “l'uso degli avanzamenti recenti nei metodi biochimici, della spettroscopia e di bioinformatica può rivoluzionare la scoperta della droga, anche se soltanto quando questi dati si combinano ed analizzati con gli efficaci sistemi di gestione dati. La gestione di dati accurata e completa è cruciale per l'elaborazione delle procedure sperimentali che sono robuste e riproducibili. “Questa valutazione è ancora valida e, chiaramente, non abbastanza progressi sono stati realizzati, perché non è riconosciuto erroneamente come grande sfida per le scienze biomediche.„

“Fino ad un vaccino o alle nuove droghe sia ampiamente - disponibile, dobbiamo fare il migliore uso delle droghe che conosciamo possiamo contribuire a combattere COVID-19,„ membro di gruppo aggiunto Dariusz Brzezinski, PhD.

Source:
Journal reference:

Shabalin, I. G., et al. (2020) Molecular determinants of vascular transport of dexamethasone in COVID-19 therapy. IUCrJ. doi.org/10.1107/S2052252520012944.