Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca di WSU fa il nuovo indicatore luminoso su una droga che può essere usata per trattare la cardiomiopatia ipertrofica

La ricerca alla Washington State University fa il nuovo indicatore luminoso su una molecola che può essere usata per trattare le condizioni del cuore che possono piombo per segnare, l'attacco di cuore ed altri moduli della malattia di cuore.

Quella molecola è mavacamten. Gli scienziati all'instituto integrante della fisiologia e della neuroscienza di WSU hanno scoperto che sopprime l'eccessiva forza generata dalle celle di muscolo iper-contrattili nel cuore umano.

La ricerca, pubblicata nel giornale britannico di farmacologia, è particolarmente significativa per quelle con cardiomiopatia ipertrofica, uno stato genetico dove la parete del ventricolo sinistro del cuore è ingrandetta. Se lasciato la cardiomiopatia non trattata e ipertrofica può piombo a fibrosi cardiaca, al colpo, all'attacco di cuore, all'infarto, ad altri moduli della malattia di cuore e ad una circostanza conosciuta come la sindrome aritmica improvvisa di morte.

Troppa contrazione piombo ai cuori più spessi e più rigidi, in cui i contratti del cuore così tanto non può riempire correttamente di sangue poichè il cuore si rilassa. Ciò finisce spingendo meno sangue dal cuore con ogni battito cardiaco e, a sua volta, meno sangue pompato in tutto l'organismo come è supposto per essere.„

Peter Awinda, primo autore sul gestore di carta e scientifico nel laboratorio di Bertrand Tanner a WSU

La cardiomiopatia ipertrofica pregiudica ugualmente gli uomini e le donne. Circa 1 su ogni 500 persone ha la malattia. Mentre ci sono alcuni marcatori genetici per individuarlo, la maggior parte della gente scopre soltanto il loro stato dopo un evento cardiaco che provoca spesso una visita dell'ospedale.

La ricerca

Il progetto è una collaborazione fra il laboratorio di Tanner nel laboratorio di KEN e del pullman Campbell all'università di Kentucky. Campbell gestisce un biobank cardiaco umano, in cui spedisce i campioni di tessuto congelati in azoto liquido a Tanner, che è il ricercatore principale per la ricerca.

Dopo essere arrivato in pullman, il tessuto cardiaco è stato sciolto, “è stato pelato„ per eliminare la membrana cellulare ed è stato sistemato alle giuste dimensioni per un esperimento.

Tre microgrammi della droga, mavacamten, poi si sono applicati ad alcuni dei campioni di tessuto pronti; altri campioni non hanno ricevuto la droga e sono stati contrassegnati come comandi.

Per attivare la contrazione Awinda del muscolo ha applicato il calcio al tessuto.

“Poichè aumentiamo la concentrazione che nel calcio incoraggia la contrazione ed il muscolo va da rilassato al contratto a ed in modo da stavamo provando la droga contro questi livelli differenti di forza,„ Awinda ha detto.

Ha trovato che la droga riduce la forza massima della contrazione di quasi 20 - 30% confrontati ai comandi.

“La droga è riuscito perché è un inibitore di miosina, che è una delle proteine richieste per il trattamento di contrazione del muscolo,„ Awinda ha detto. “La ricerca mostra che questo potrebbe essere un buon candidato per trattare la cardiomiopatia ipertrofica.„

Lo studio di collaborazione è stato permesso dai donatori di organo e dalle loro famiglie. Il lavoro era pagato per da una concessione $300.000 dall'associazione americana del cuore a Tanner ed a Campbell.

Questo l'iniziale Tanner e Campbell aiutati studi aggiunge una concessione supplementare $2,8 milioni dagli istituti della sanità nazionali al lavoro supplementare di sostegno in questa area nel corso dei 4 anni futuri.

Punti seguenti

Uno degli scopi seguenti del gruppo di ricerca è di vedere come i mouse con una mutazione umana per cardiomiopatia ipertrofica rispondono alla droga.

Awinda ha detto che ricercando i mouse esprimere il gene umano è significativa perché può fornire una connessione a che cosa è veduto in esseri umani.

“Quando vediamo gli stessi effetti nei campioni dei mouse che vediamo nei tessuti umani, la droga è facendo a cui è inteso,„ lui ha detto. “Entrambi gli studi realmente contribuiscono a rinforzare la nostra comprensione ed ad informarci di cui vediamo l'avvenimento.„

Source:
Journal reference:

Awinda, P.O., et al. (2020) Effects of mavacamten on Ca2+ sensitivity of contraction as sarcomere length varied in human myocardium. British Journal of Pharmacology. doi.org/10.1111/bph.15271.