Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Prevalenza di preventivo dei ricercatori degli anticorpi SARS-CoV-2 fra gli adulti in contea di Orange

Provando un campione rappresentativo dei residenti della contea di Orange a una vasta gamma di anticorpi di coronavirus, l'università di California, ricercatori di Irvine ha trovato che 11,5 per cento di loro hanno anticorpi per COVID-19, contrariamente ai preventivi precedenti di meno di 2 per cento.

Il latino ed i residenti a basso reddito hanno avuti il più alta prevalenza degli anticorpi SARS-CoV-02 con le tariffe di 17 per cento e di 15 per cento, rispettivamente.

I ricercatori di UCI piombo il progetto del actOC in società con l'agenzia di sanità di OC, che ha fornito il finanziamento, le aree campione e l'input sui metodi e sugli script dell'indagine dello studio.

I risultati di studio compaiono sul medRxiv del sito di " server " della pubblicazione preliminare: https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2020.10.07.20208660v1

“Questo studio rigorosamente progettato di sorveglianza offre le informazioni importanti circa quante residenti della contea di Orange già sono stati esposti a COVID-19,„ ha detto Bernadette Boden-Albala, Direttore del programma di UCI nella salute pubblica e decano fondante del banco proposto della città universitaria di salubrità della popolazione. “Ulteriormente, lo studio ci aiuta a capire l'impatto delle disparità.„

I risultati permetteranno alle guide di sesto-più grande contea negli Stati Uniti di identificare i dati demografici chiave all'elevato rischio di contratto - e dell'avere risultati avversi da - del virus.

La maggior prevalenza di una risposta positiva dell'anticorpo fra le popolazioni di Latinx è coerente con alcuni della prova e dei dati dell'ospedale che hanno uscito dalla contea di Orange ed in tutta la nazione. Mentre guardiamo verso la stagione di influenza e di caduta, questi dati egualmente giustificano la progettazione e le risorse migliorate nelle comunità probabilmente da sbattere il più con violenza.„

Boden-Albala, ricercatore Co-Principale di studio, università di California - Irvine

“COVID-19 ha avuto impatti differenti sulle comunità differenti attraverso la nostra contea. C'è stato interesse particolare per le comunità di colore ed i residenti con i redditi più bassi che sono influenzati sproporzionatamente da questo virus in termini di gradi di infezione e risultati più difficili. L'azione ordinaria di salubrità continua ad essere preminente e questo studio non solo conferma la tendenza osservabile ma egualmente le guide informano le nostre strategie e raccomandazioni di polizza che si muovono in avanti per contribuire a assicurarsi che tutti i nostri vicini della contea di Orange possano raggiungere l'accesso alle prove, informazioni e formazione come pure le risorse che devono preoccuparsi per se stessi e le loro famiglie,„ ha detto il Dott. Clayton Chau, l'operatore sanitario della contea e Direttore dell'agenzia di sanità di OC.

Un trattamento approfondito

Lavorando con il gruppo della casa commerciale LRW per reclutare un campione vero rappresentativo dei residenti della contea di Orange, lo studio ha iscritto quasi 3.000 genti casuali via il telefono ed il email. I partecipanti hanno fornito informazioni demografiche, hanno rivelato se avevano avvertito qualunque sintomi di coronavirus e sono stati chiesti se fossero disposti a subire la selezione di sangue per gli anticorpi.

Coloro che ha acconsentito hanno visualizzato uno di 11 unità-attraverso le aree campione - selezionate in base ai piani d'emergenza dell'agenzia di sanità di OC - dove i volontari medicamente formati, soprattutto studenti di UCI ed alunni, hanno raccolto i campioni di sangue facendo uso delle punture di spillo della barretta.

Con una piattaforma UCI-in via di sviluppo della rappresentazione, i ricercatori hanno cercato le risposte dell'anticorpo ad una grande selezione dei virus respiratori - compreso SARS-CoV-2, che causa COVID-19.

La tecnologia altamente sensibile li ha permessi di identificare se i partecipanti avevano contrattato COVID-19 specificamente, mentre molte altre prove dell'anticorpo non possono distinguere esattamente fra ed altri coronaviruses. I risultati poi sono stati analizzati ed accoppiato stati con i dati demografici.

I ricercatori stanno continuando ogni due settimane per quattro mesi con un sottoinsieme di 200 persone che ha verificato il positivo in moda da poterle vedere essi come la risposta immunitaria cambia col passare del tempo.

Impatto potenziale

I ricercatori di UCI hanno iniziato lo studio perché hanno avuti un'impressione che la prevalenza di COVID-19 era stata sottovalutata da quando le persone con pochi a nessun sintomi sono state esaminate raramente.

“C'era questo sospetto appostantesi che c'è una grande frazione della gente che la ha avuta che non ha saputo,„ ha detto il ricercatore co-principale Tim Bruckner, professore associato della salute pubblica. “O hanno avuti sintomi e non hanno cercato la cura, o non hanno avuti sintomi e non hanno avuti ragione di andare.„

Le indagini recenti in altre regioni metropolitane degli Stati Uniti suggeriscono che i gradi di infezione siano più alti e tassi di mortalità più bassi precedentemente hanno pensato e che le tariffe varino significativamente da un posto ad un altro. I risultati del progetto del actOC confermano che quasi sette volte altrettanti residenti della contea hanno contrattato COVID-19 poichè avuto creduto.

È il primo studio nella California per impiegare sia un campione vero rappresentativo che le prove per una grande selezione degli anticorpi virali, producendo una maschera accurata della prevalenza della malattia in contea di Orange.

Il gruppo ha incluso il Dott. Clayton Chau dei partner dell'agenzia di sanità di OC, operatore sanitario e Direttore della contea ed il Dott. Matthew Zahn, Direttore medico della divisione di controllo di malattie comunicativa di OC dell'agenzia di sanità; I ricercatori Boden-Albala, Bruckner, Daniel Parker, Scott Bartell, il Veronica Vieira ed Emily di salute pubblica di UCI tamburellano; e ricercatori Saahir Khan e Philip Felgner della scuola di medicina di UCI.

Non è ancora chiaro che livelli di anticorpi indicano l'immunità quasi- o a lungo termine per la gente che ha avuta COVID-19, ma seguito continuato con coloro che ha provato positivo fornirà col passare del tempo ulteriori dati.

Sebbene 11,5 per cento siano ancora sostanzialmente sotto il minimo di 70 per cento dei residenti che dovrebbero avere anticorpi per raggiungere l'immunità del gregge - e poichè una contea non può fungere da guida per il paese complessivamente - molti ricercatori speri che la prova rappresentativa dell'anticorpo attraverso gli Stati Uniti potrebbe aiutare i processi decisionali di riapertura e di salute pubblica della guida.

“Il nostro studio dimostra che mentre un numero significativo dei residenti di O.C. già è stato esposto e sviluppato gli anticorpi a COVID-19, gran parte della contea ancora rimane vulnerabile al virus,„ Boden-Albala ha detto. “Per i ricercatori, c'è molto più lavoro da fare, come la comprensione della protezione degli anticorpi di COVID e l'identificazione ed indirizzo delle disparità notevoli connesse con questo virus.„

Source:
Journal reference:

Bruckner, T. A., et al. (2020) Estimated Seroprevalence of SARS-CoV-2 Antibodies Among Adults in Orange County, California. medRxiv. doi.org/10.1101/2020.10.07.20208660.