Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori osservano un calo rapido nella temperatura corporea media in popolazione umana tropicale

Nei quasi due secoli da quando il medico tedesco Carl Wunderlich ha stabilito 98.6°F come la temperatura corporea “normale„ standard, è stata usata egualmente dai genitori e da medici come la misura da cui febbri -- e spesso la severità della malattia -- sono stati valutati.

Col passare del tempo, tuttavia e durante gli anni più recenti, le temperature corporee più basse ampiamente sono state riferite in adulti in buona salute. Uno studio 2017 fra 35.000 adulti nel Regno Unito ha trovato che temperatura corporea media da essere più bassa (97.9°F) e uno studio 2019 hanno indicato che la temperatura corporea normale in Americani (quelli a Palo Alto, California, in ogni modo) è circa 97.5°F.

Un gruppo multinazionale dei medici, degli antropologi e dei ricercatori locali piombo da Michael Gurven, da professore del UC Santa Barbara dell'antropologia e della presidenza dell'unità antropologica integrante delle scienze della città universitaria e da Thomas Kraft, un ricercatore postdottorale nello stesso dipartimento, ha trovato una simile diminuzione fra il Tsimane, una popolazione autoctona degli forager-orticoltori nel Amazon boliviano.

Durante i 16 anni da Gurven, dal co-direttore del progetto di cronologia di salubrità e di vita di Tsimane ed i colleghi ricercatori stanno studiando la popolazione, hanno osservato un declino rapido nella temperatura corporea media -- 0.09°F all'anno, tali che oggi le temperature corporee di Tsimane sono approssimativamente 97.7°F.

“In meno di due decadi stiamo vedendo il livello circa lo stesso di declino come quello osservato negli Stati Uniti più circa due secoli,„ ha detto Gurven. La loro analisi è basata su un grande campione di 18.000 osservazioni di quasi 5.500 adulti e registra per ottenere il multiplo altri fattori che potrebbero pregiudicare le temperature corporee, quale il Massachusetts dell'organismo e di temperatura ambiente.

La ricerca degli antropologi compare negli avanzamenti di scienze del giornale.

“La rappresentazione provocatoria di studio diminuisce nella temperatura corporea normale negli Stati Uniti dal periodo della guerra civile è stata condotta in una singola popolazione e non potrebbe spiegare perché il declino è accaduto,„ ha detto Gurven.

“Ma era chiaro che qualcosa circa la fisiologia umana potrebbe cambiare. Un'ipotesi principale è che abbiamo avvertito col passare del tempo meno infezioni dovuto l'igiene migliore, l'acqua pulita, le vaccinazioni ed il trattamento medico. Nel nostro studio, potevamo verificare direttamente quell'idea. Abbiamo le informazioni sulle diagnosi cliniche e biomarcatori dell'infezione e dell'infiammazione quando ogni paziente è stato veduto.

Mentre alcune infezioni sono state associate con il più alta temperatura corporea, registrare per ottenere questi non ha rappresentato col passare del tempo il declino ripido nella temperatura corporea, Gurven ha notato. “Ed abbiamo usato lo stesso tipo di termometro per la maggior parte dello studio, in modo da non è dovuto i cambiamenti nella strumentazione,„ ha detto.

Kraft aggiunto, “non importa come abbiamo fatto l'analisi, il declino era ancora là. Anche quando abbiamo limitato l'analisi al <10% degli adulti che sono stati diagnosticati dai medici come completamente in buona salute, ancora abbiamo osservato col passare del tempo lo stesso declino nella temperatura corporea.„

Una questione chiave, poi, è perché le temperature corporee hanno diminuito col passare del tempo entrambi per gli Americani e Tsimane. Gli estesi dati disponibili dalla ricerca a lungo termine del gruppo in Bolivia indirizzano alcune possibilità.

“I declini potrebbero essere dovuto l'aumento della sanità moderna e le tariffe più basse delle infezioni delicate indugianti ora rispetto all'esperienza,„ Gurven hanno spiegato.

“Ma mentre la salubrità è migliorato generalmente durante le due decadi scorse, le infezioni sono ancora diffuse in Bolivia rurale. I nostri risultati indicano che l'infezione diminuita da solo non può spiegare i declini osservati di temperatura corporea.„

Potrebbe essere che la gente è nella migliore circostanza, in modo dai loro organismi potrebbero lavorare più di meno per combattere l'infezione, lui sono continuato. O il maggior accesso agli antibiotici e ad altri trattamenti significa che la durata dell'infezione ora è più breve che nel passato.

Coerente con quell'argomento, Gurven ha detto, “abbiamo scoperto che quello ha un'infezione respiratoria nel periodo in anticipo dello studio piombo più recentemente ad avere un'più alta temperatura corporea che avendo la stessa infezione respiratoria.„

È egualmente possibile che il maggior uso delle droghe antinfiammatorie come ibuprofene possa diminuire l'infiammazione, sebbene i ricercatori abbiano trovato che il declino temporale nella temperatura corporea è rimanere anche dopo che le loro analisi hanno rappresentato i biomarcatori di infiammazione.

“Un'altra possibilità è che i nostri organismi non devono lavorare come duro per regolamentare la temperatura interna a causa di condizionamento d'aria di estate e del riscaldamento nell'inverno,„ Kraft ha detto.

“Mentre le temperature corporee di Tsimane cambiano con epoca dell'anno ed i reticoli di tempo, il Tsimane ancora non usa alcuna tecnologia avanzata affinchè contribuire regolamenti la loro temperatura corporea. , Tuttavia, hanno più accesso ai vestiti ed alle coperte.„

I ricercatori inizialmente sono stati sorpresi non trovare “richiamo magico„ che potrebbe spiegare il declino nella temperatura corporea. “È probabile una combinazione di fattori -- tutti che indicano le circostanze migliori,„ Gurven ha detto.

Secondo Gurven, l'individuazione delle temperature corporee basso-che-prevedute negli Stati Uniti ed il declino col passare del tempo, hanno avuti molta gente graffiare le loro teste. Era una passera? In questo studio, Gurven ed il suo gruppo confermano che le temperature corporee sotto 98.6°F sono trovate nei posti fuori degli Stati Uniti e del Regno Unito.

“La regione della Bolivia in cui il Tsimane in tensione è rurale e tropicale con l'infrastruttura minima di salute pubblica,„ ha notato. “Il nostro studio egualmente dà la prima indicazione che le temperature corporee sono diminuito anche in questo ambiente tropicale, in cui le infezioni ancora rappresentano molte morbosità e mortalità.„

Come funzione vitale, la temperatura è un indicatore di che cosa sta presentandosi fisiologicamente nell'organismo, tanto come un termostato metabolico.

“Una cosa abbiamo conosciuto per un po'è che c'è sempre temperatura corporea “normale„ non universale per ognuno, in modo da dubito che i nostri risultati pregiudicheranno come i clinici usano le letture di temperatura corporea in pratica,„ hanno detto Gurven. Malgrado la fissazione che su 98.6°F, la maggior parte dei clinici riconoscono che le temperature “normali„ hanno un intervallo.

Durante tutta la giornata, la temperatura corporea può variare vicino tanto quanto 1°F, dal suo più basso nel primo mattino, al suo più alto verso la fine del pomeriggio. Egualmente varia attraverso il ciclo mestruale e dopo attività fisica e tende a diminuire mentre invecchiamo.

Ma collegando i miglioramenti nel più vasto paesaggio epidemiologico e socioeconomico ai cambiamenti nella temperatura corporea, lo studio suggerisce che le informazioni sulla temperatura corporea potrebbero fornire le bugne alla salubrità globale di una popolazione, come fa altri indicatori comuni quale speranza di vita.

La temperatura corporea è semplice misurare ed in modo da potrebbe aggiungersi facilmente alle indagini su grande scala sistematiche che riflettono la salubrità della popolazione.„

Michael Gurven, il professor di antropologia e presidenza delle scienze antropologiche integranti unità, università di California - Santa Barbara della città universitaria

Source:
Journal reference:

Gurven, M., et al. (2020) Rapidly declining body temperature in a tropical human population. Sciences Advances. doi.org/10.1126/sciadv.abc6599.