Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori semplificano e migliorano le linee guida per l'osteoartrite di gestione del ginocchio

Il carico dell'osteoartrite del ginocchio è fissato per continuare ad aumentare intorno al mondo. Le popolazioni di invecchiamento ed i livelli aumentanti di obesità, combinati con un'assenza di maturazione per la malattia, piombo ad uno sforzo aumentato sui sistemi sanitari. dovuto questo, c'è un fuoco su come al meglio gestisca la malattia.

La gestione clinica è difficile e le strategie raccomandate del trattamento comprendono ordinariamente di interventi non farmacologici, farmacologici ed in alcuni casi chirurgici di una combinazione. La gestione può più ulteriormente essere categorizzata dalla severità di malattia, dal sito unito e dalla presenza/assenza di comorbidities che fanno il trattamento di OA sempre più personale.

Di fronte a tali complessità, i fornitori di cure mediche si girano verso le linee guida di pratica cliniche per contribuire ad informare il processo decisionale. Ma secondo un gruppo di ricerca dalle università di Oxford, di Southampton, di Liegi, di Oulu, di Maryland, di Oslo e di Boston, le complessità per i clinici non cessano là.

Gli esperti ed il cittadino e le organizzazioni internazionali principali pubblicano frequentemente le linee guida che delineano le migliori strategie per l'osteoartrite di gestione. Ci sono una serie di organizzazioni di OA attraverso il mondo, ogni i nuovi algoritmi aggiornati di pubblicazione per come al meglio gestisca l'osteoartrite, che i mezzi possono essere difficili affinchè i clinici si tengano al corrente della letteratura più aggiornata, polizze di best practice ed infine forniscono la migliore cura per i loro pazienti.„

Thomas Perry, autore della giunzione primo e ricercatore postdottorale nello sport, nell'esercizio e nell'osteoartrite al dipartimento di Nuffield dell'ortopedia, della reumatologia e delle scienze osteomuscolari (NDORMS), università di Oxford

Nel 2019, quando OARSI (internazionale della società di ricerca di osteoartrite) e ESCEO (società europea per gli aspetti clinici ed economici di osteoporosi) hanno aggiornato le loro linee guida per la gestione non chirurgica dell'osteoartrite del ginocchio, Nigel Arden, professore delle malattie reumatiche a NDORMS ha proposto un esame dei loro nuovi algoritmi. Insieme ai membri da OARSI e da ESCEO, un gruppo di lavoro ha esaminato le similarità e le differenze fra le due linee guida ed ha creato una descrizione per aiutare i fornitori di cure mediche della guida con le complessità dei trattamenti.

I risultati sono pubblicati oggi in reumatologia di esami della natura.

Le linee guida sono simili nella maggior parte delle loro raccomandazioni. OARSI e ESCEO entrambi raccomandano la formazione, l'esercizio strutturato e la perdita di peso come trattamenti di memoria per il ginocchio OA e consigliano l'uso di NSAIDs attuale come trattamenti prima linea e le iniezioni intra-articolari orali e di NSAIDs per dolore persistente. Dove hanno differito era nella raccomandazione di ESCEO per l'uso della basso dose, dell'acetaminofene a breve termine, della glucosammina farmaceutica del grado e del solfato della condroitina, rispetto a OARSI che si pronuncia vivamente contro il loro uso (tutte le formulazioni comprese della condroitina e di glucosammina).

Thomas ha detto: “Sta rassicurando che la maggior parte delle raccomandazioni da OARSI e ESCEO sono nell'accordo. Il gruppo di lavoro ha concluso che la ragione più probabile per le differenze era giù alle metodologie di come essi ogni approccio i dati e la letteratura. Ogni organizzazione usa le procedure leggermente differenti in grado di tradurre in pochi, ma le differenze importanti osservate. Egualmente evidenzia che rimane i trattamenti contestati per cui abbiamo bisogno dei dati di migliore qualità di confermare l'uso o il non uso nella gestione del ginocchio OA. Muoversi in avanti, là è egualmente una necessità di definire un protocollo standard, descrivente un metodo per la fabbricazione degli algoritmi del trattamento che possono essere adottati da tutte le società.„

Il professor Arden ha detto: “Era la prima volta che OARSI e ESCEO erano venuto insieme a discutere le loro linee guida ed ha provato un'esperienza molto positiva. La nostra aspirazione sarebbe di ampliare la collaborazione ad altre società e di armonizzare gli algoritmi per presentare un insieme coerente delle raccomandazioni, fornendo la fiducia e la chiarezza per i clinici di pratica per quanto riguarda il trattamento per i loro pazienti.„

Source:
Journal reference:

Arden, N.K., et al. (2020) Non-surgical management of knee osteoarthritis: comparison of ESCEO and OARSI 2019 guidelines. Nature Reviews Rheumatology. doi.org/10.1038/s41584-020-00523-9.