Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo spruzzo della bocca ha potuto contribuire a curare i pazienti con lo stato di interfaccia genetico raro

Un nuovo spruzzo per il trattamento le bolle severamente dolorose, l'ulcerazione della bocca e dello sfregio orale nei pazienti con uno stato di interfaccia genetico raro sta sviluppando dai ricercatori all'università di Birmingham.

Lo spruzzo è progettato per i pazienti con Epidermolysis Bullosa (EB), una circostanza che induce l'interfaccia a produrre delle bolle su e strappare al tocco minimo.

Intorno a 5,000 persone nel Regno Unito corrente stanno vivendo con l'eb, che è diagnosticato solitamente nella prima infanzia. I sintomi includono le ferite e le ferite aperte in cui l'interfaccia fragile è nociva e severa sfregiando dove le ferite guariscono.

L'eb può essere particolarmente doloroso quando i rivestimenti interni quale dentro la bocca sono danneggiati, rendenti il cibo e la spazzolatura di denti estremamente difficili. Sfregiando dentro la bocca può anche pregiudicare lo sviluppo dei muscoli e dell'altro tessuto.

I ricercatori nell'istituto delle tecnologie della sanità dell'università e nell'istituto di infiammazione e di invecchiamento stanno lavorando accanto agli esperti in dermatologia ed odontoiatria per formulare uno spruzzo orale destinato per alleviare alcuni di questi sintomi.

Nel corso dei due anni futuri, il gruppo lavorerà molto attentamente con i clinici ed i gruppi pazienti per progettare lo spruzzo in moda da poterlo consegnare direttamente nell'intercapedine della maschetta. Conterrà le molecole anti-fibrotiche sia all'ossequio le bolle che le impedirà sfregiare.

Il lavoro è stato costituito un fondo per da DEBRA, la carità BRITANNICA dedicata all'individuazione della maturazione per Epidermolysis Bullosa ed a supportare la comunità di eb.

Caroline Collins, direttore di ricerca a DEBRA dice: “Lo sviluppo di questo spruzzo potrebbe essere un passo da gigante in avanti nel contribuire ad alleviare il dolore costante e le vittime di disagio eb sperimentano su base giornaliera. La combinazione di consegna e l'uso dei trattamenti che diminuiscono la fibrosi potrebbero significare che un paziente di eb può mangiare correttamente per la prima volta e mantenere l'igiene dentale di base che molti di noi presa per accordato. Sono enorme riconoscente al gruppo a Birmingham per la fabbricazione del questo accado.„

Il professor Liam Grover, Direttore dell'istituto delle tecnologie di sanità all'università di Birmingham, piombo il progetto. “Gli idrogel che stiamo progettando nell'istituto delle tecnologie di sanità hanno beni distintivi che permettono loro di attaccare ai tessuti umidi dentro la bocca,„ lui spiega. “Il nostro scopo è di usare questa formulazione per consegnare altri “ingredienti„ che possono contribuire a trattare i sintomi di eb.„

Vediamo regolarmente i pazienti di eb che non possono mangiare correttamente a causa di dolore e di disagio nelle loro bocche, anche pulenti i loro denti possiamo essere dolorosi ed offensivi, piombo alla salubrità dentaria estremamente difficile. Sviluppare uno spruzzo orale che aiuterà i pazienti a mangiare e mantenere l'igiene orale potrebbe essere un commutatore del gioco.„

Adrian Heagerty, il professor onorario di dermatologia, università di Birmingham

Come un paziente di eb spiega: “l'eb fa parte sempre della mia vita, ma questo tipo di trattamento potrebbe renderlo meno penoso per vivere con. Sarà particolarmente importante per i giovani, che potranno usarlo per aiutarli per diminuire il danneggiamento degli interni delle loro bocche, per pulire più regolarmente i loro denti e per tenere i loro denti più forti per più lungamente.„

Tre formulazioni saranno progettate, ciascuno che consegna una molecola anti-fibrotica distinta. Lo scopo sarà di provare ciascuno di questi in un test clinico comparativo una volta che il programma di ricerca iniziale è stato completato.

Anthony Metcalfe, professore della ferita che guarisce all'università, aggiunge: “Non c'è maturazione, eppure, per l'eb ed in modo dal nostro fuoco primario è sulla gestione il dolore e degli altri sintomi. Siamo molto riconoscenti a DEBRA per il finanziamento della questa ricerca importante.„

Per la fine del programma biennale, dello scopo del gruppo formulare lo spruzzo e preparare il fondamento per un test clinico della fase iniziale.