Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli uomini più anziani sono underdiagnosed ed undertreated per osteoporosi

Un nuovo studio rivela che molti uomini più anziani che sperimentano una frattura ancora underdiagnosed con ed undertreated per osteoporosi. I dettagli dello studio sono stati presentati a convergenza del ACR, la riunione annuale della reumatologia americana dell'istituto universitario (#0533 ASTRATTO).

L'osteoporosi è uno stato comune che deriva da una perdita di massa dell'osso, misurata come densità ossea e da un cambiamento in struttura dell'osso. L'osso è tessuto vivente che è in uno stato costante di rigenerazione. Dal loro mid-30s, la maggior parte della gente comincia a perdere lentamente più osso che può essere sostituito. Di conseguenza, le ossa diventano più sottili e più deboli in struttura. Ciò accelera in donne ai tempi della menopausa. Negli uomini, la perdita dell'osso si trasforma in solitamente più di un'emissione intorno all'età 70.

L'osteoporosi può causare il carico significativo sopra i pazienti, compreso i sintomi fisici, il costo aumentato della sanità e la mortalità. Circa un quarto dei pazienti con le fratture è maschio e la prova emergente suggerisce che gli uomini con le fratture osteoporotic abbiano risultati peggiori che le donne. Questo nuovo studio ha esaminato le caratteristiche del riferimento dei pazienti maschii di Assistenza sanitaria statale che hanno avuti una frattura in relazione con l'osteoporosi. L'indirizzo l'assenza o dello spazio nel subire la selezione di densità ossea era la ragione principale per lo studio.

Gli uomini non fanno parte tipicamente della schermatura ordinariamente raccomandata con DXA ed in modo da sono sia underdiagnosed che undertreated. Mentre molti comorbidities (cioè, malattia cardiovascolare) comunemente sono riconosciuti e trattati negli uomini, a volte ancor più delle donne, osteoporosi non è una di loro. Anche invii la frattura per le fratture importanti come un cinorrodo, tariffe del trattamento sono deludente basso, lasciando gli uomini a rischio di ancora un altra frattura. C'è egualmente una mancanza di linee guida coerenti per le raccomandazioni della selezione di osteoporosi per gli uomini. Fra le donne, l'organizzazione mondiale della sanità, l'associazione americana degli endocrinologi clinici, la forza convenzionale di servizi preventivi degli Stati Uniti, le fondamenta nazionali di osteoporosi (NOF) e l'accademia americana dei medici di famiglia tutta raccomandano di schermare le donne in 65 anni. Tuttavia, fra gli uomini, questi gruppi non fanno alcuna raccomandazione affatto, eccezione fatta per il NOF che raccomanda che tutti gli uomini oltre 70 e quelli fra le età di 50 - 69 chi hanno fattori di rischio, debbano essere schermati.„

Jeffrey Curtis, MD, ms, MPH, il co-author dello studio, il professor di medicina, di divisione di immunologia clinica e di reumatologia, università di Alabama a Birmingham

I ricercatori hanno studiato i beneficiari di onorario per servizio (FFS) di Assistenza sanitaria statale che hanno avuti una chiuso-fragilità, o il in relazione con l'osteoporosi, frattura fra gennaio 2010 e settembre 2014. I criteri dell'inclusione per lo studio hanno compreso le età 65 o più vecchio ai tempi della data di indice analitico e l'iscrizione continua in Assistenza sanitaria statale FFS con medico e la farmacia si avvantaggia dopo per un minimo di un anno prima della data di indice analitico con almeno un mese. I beneficiari di Assistenza sanitaria statale si sono esclusi se morissero entro 30 giorni della data di indice analitico. Egualmente hanno escluso i pazienti con la malattia o tutta la malignità di Paget, eccetto il cancro di interfaccia del non melanoma, al riferimento. I pazienti sono stati divisi in quattro gruppi basati sulle loro diagnosi e/o trattamento di osteoporosi al riferimento. Le diagnosi di osteoporosi hanno potuto essere quotate in tutta la posizione su qualunque reclamo medico.

Lo studio ha incluso 9.876 beneficiari di Assistenza sanitaria statale. Sessanta un per cento era 75 o più vecchio e 90% erano bianco. Più poco di 6% ha avuto una prova con DXA, la prova standard di densità minerale ossea, durante i due anni prima della loro frattura. I ricercatori egualmente hanno trovato che due terzi (62,8%) dei pazienti hanno avuti una cronologia di dolore osteomuscolare e quasi a metà (48,5%) ha avuto una cronologia di uso dell'opioide un anno prima della loro frattura. I siti più comuni delle fratture erano la spina dorsale, il cinorrodo e la caviglia. Di tutti i pazienti con una frattura di qualificazione, circa 92% non ha avuto alcun reclamo per una prova di DXA o reclamo di prescrizione per il trattamento di osteoporosi durante i due anni prima della loro frattura di indice analitico. Al riferimento, 2,8% erano stati provati e non erano stati trattati, 2,3% sono stati trattati ma non sono stati provati e soltanto 2,1% sia sono stati provati che trattato stati. Il declino nelle scansioni di DXA nel 2012 al 2014 era particolarmente alto fra gli uomini 75 anni e più vecchi chi sono più probabili essere a rischio della frattura.

Sulla base delle conclusioni dello studio, l'identificazione più in anticipo dei pazienti maschii ad alto rischio che potrebbero trarre giovamento dalla selezione mirata a di osteoporosi e le terapie sarebbero grande valore, i ricercatori dice.

“C'è un'esigenza della raccomandazione coerente della selezione di osteoporosi negli uomini,„ dice il Dott. Curtis. “L'incorporazione di queste raccomandazioni nelle misure di qualità dell'assistenza per la gestione di osteoporosi e la cura di post-frattura sono autorizzate per migliorare i risultati di salubrità in questa popolazione. Per quanto riguarda i punti seguenti per ricerca in questa area, c'è un'esigenza di migliore caratterizzazione dei pazienti ad alto rischio compreso i comorbidities attuali che possono dividere l'eziologia o i fattori di rischio che possono permettere all'identificazione ed al trattamento precedenti.„