Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio suggerisce che il miele e Nigella sativa acceleri lo spazio virale in pazienti COVID-19

La pandemia di malattia 2019 di coronavirus (COVID-19) ha urtato finora oltre 50 milione di persone ed ha reclamato più di 1,25 milione vite globalmente.  Mentre il virus continua a spargersi, con molti paesi sperimentare in secondo luogo ondeggia ora, noi ancora non ha un efficace vaccino contro COVID-19. Ciò fa l'individuazione della droga efficace per trattare la malattia molto importante e gli scienziati mondiali stanno correndo contro il tempo per trovare le soluzioni terapeutiche che contribuiranno a curare i pazienti COVID-19.

Un trattamento ideale accelererebbe il ripristino sintomatico, farebbe diminuire il caricamento virale ed accelererebbe lo spazio virale e diminuirebbe la mortalità. Sebbene determinati trattamenti quali idrossiclorochina, azithromycin, il dexamethasone, il remdesivir, le terapie dell'anticorpo ed il plasma convalescente abbiano indicato una certa efficacia, un efficace trattamento per combattere COVID-19 severo non è ancora una realtà.

Tenendo questo presente, un gruppo dei ricercatori dai vari istituti attraverso il Pakistan, il Cile, il Canada e U.S.A. recentemente hanno condotto un test clinico per studiare l'efficacia potenziale di una combinazione di miele e di Nigella sativa (HNS) nella cura dei pazienti COVID-19. Il loro studio è pubblicato sul medRxiv* del " server " della pubblicazione preliminare prima del process* scientifico della revisione tra pari. Poiché gli studi precedenti indicano che entrambe le componenti di HNS hanno provato gli effetti antimicrobici, antivirali, antinfiammatori e immuni-modulatory, i ricercatori hanno voluto valutare l'efficacia di HNS nel combattimento del COVID-19.

Studio: Efficacia di miele e di Nigella sativa contro COVID-19: Prova di HNS-COVID-PK. Credito di immagine: theapflueger/Shutterstock
Studio: Efficacia di miele e di Nigella sativa contro COVID-19: Prova di HNS-COVID-PK. Credito di immagine: theapflueger/Shutterstock

Beni curativi di miele e di Nigella sativa

Il miele è stato riferito per avere effetti benefici contro molti virus, compreso il virus Herpes simplex (HSV), il virus di rosolia, il virus di epatite ed il virus di zoster del Varicella. È egualmente efficace contro molti ceppi batterici multidrug-resistenti, particolarmente una volta usato con gli antibiotici. Oltre ai sui effetti d'amplificazione che stimolano le risposte immunitarie innate come pure adattabili, il miele è stato indicato per essere utile nel combattimento delle infezioni superiori delle vie respiratorie.

Nigella sativa è una pianta medicinale conosciuta comunemente come cumino nero e si è rivelato avere beni antivirali contro molti virus, compreso il citomegalovirus del mouse e HCV. Gli studi in vitro hanno indicato che può fare diminuire la replica del coronavirus di sindrome respiratorio acuto severo (SAR-CoV). Alcune delle sue componenti hanno un'alta affinità a molti proteine SARS-CoV-2 ed enzimi.

Cinetica di stato clinico che classifica nel Ordinale-Disgaggio in pazienti COVID-19. La figura mostra i cambiamenti cinetici nel punteggio clinico del grado (in un ordinale-disgaggio di 7 punti) in paziente COVID-19 che riceve il trattamento (HNS) o il placebo (controllo). La nota aumenta i numeri dei pazienti all
Cinetica di stato clinico che classifica nel Ordinale-Disgaggio in pazienti COVID-19. La figura mostra i cambiamenti cinetici nel punteggio clinico del grado (in un ordinale-disgaggio di 7 punti) in paziente COVID-19 che riceve il trattamento (HNS) o il placebo (controllo). La nota aumenta i numeri dei pazienti all'interno del disgaggio 1 nel gruppo di HNS sia per i casi moderati che severi.

Una prova ripartita le probabilità su e controllata per studiare l'atto di HNS contro COVID-19

I ricercatori hanno eseguito uno studio multicentrico, prova ripartita le probabilità su e gestita in pazienti con COVID-19 della severità variante. I pazienti ripartiti con scelta casuale hanno ricevuto una combinazione di 1 gm/kg/day di miele e di 80 mg/kg/giorno di Nigella sativa o di placebo per i 13 giorni. Lo spazio, i sintomi, l'alleviamento e la mortalità virali dei 30 giorni erano alcuni dei risultati.

“I risultati di prova indicano che l'uso di HNS in pazienti COVID-19 promuove lo spazio virale e diminuisce la severità della malattia.„

Dei 313 pazienti, la parte del gruppo di studio, 210 pazienti con i sintomi moderati e 103 con COVID-19 severo hanno subito la casualizzazione. Fra questi pazienti, 107 hanno ricevuto il HNS e 103 casi moderati hanno ricevuto un placebo. Cinquanta pazienti severi COVID-19 sono stati dati il HNS e 53 casi severi hanno ricevuto il placebo. L'amministrazione di HNS piombo ad alleviamento dei sintomi di giorno 3 dei casi moderati e del giorno 7 in casi gravi.

“I beni antidiabetici, dell'ipotensivo, cardio-protettivi e bronco-tardivi di HNS lo rendono ancor più utile in pazienti diabetici, ipertesi, cardiaci ed asmatici che hanno un'più alta mortalità associata COVID-19.„

Il HNS ha potuto essere un accessibile, da casa, opzione del trattamento di OTC per i pazienti COVID-19

I risultati di studio indicano che il HNS ha aiutato con alleviamento di sintomi e spazio virale ed ha diminuito la mortalità in pazienti con la malattia moderata e severa. Secondo il gruppo, il HNS può essere utilizzato come terapia sicura ed efficace in pazienti COVID-19 mentre promuove il ripristino più rapido e la sopravvivenza. Quindi, hanno concluso che il HNS rappresenta un'opzione terapeutica accessibile e può essere usato da solo o congiuntamente ad altre terapie per combattere COVID-19.

Alcuni vantaggi di questa opzione potenziale del trattamento sono il suo ` sopra la contro' disponibilità, accessibilità - meno di $5 per l'intero corso del trattamento e facilità dell'amministrazione poichè può essere un rimedio da casa. Inoltre, il HNS può anche essere usato congiuntamente ad altre droghe per efficacia aumentata. Gli autori ritengono che questo trattamento diminuisca significativamente il carico sui sistemi sanitari globali.

“Uno studio multinazionale con la più grande dimensione del campione è richiesto di studiare le variazioni potenziali nelle risposte al trattamento in pazienti COVID-19 da razziale differente e dalle origini etniche.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
  • Efficacy of honey and Nigella sativa against COVID-19: HNS-COVID-PK Trial Sohaib Ashraf, Shoaib Ashraf, Muhammad Ahmad Imran, Moneeb Ashraf, Larab Kalsoom, Uzma Nasim Siddiqui, Muhammad Ghufran, Nighat Majeed, Iqra Farooq, Zaighum Habib, Abubakar Hilal, Zain-ul-Abdin, Ayesha Khaqan, Muhammad Kiwan Akram, Sidra Ashraf, Rutaba Akmal, Sundas Rafique, Khawar Nawaz, Shahroze Arshad, Sohail Ahmad, Kanwal Hayat, Ali Arshad, Muhammad Faisal Nadeem, Muhammad Hassan, Abeer-bin-Awais, Muhammad Azam, Muhammad Suhail, Sibgha Zulfiqar, Imran Anwar, Saulat Sarfraz, Ayesha Hamayoun, Amber Malik, Hui Zheng, Talha Mahmood, Mahmood Ayyaz, Ali Ahmad, Muhammad Ashraf, Qazi Abdul Saboor, Mateen Izhar medRxiv 2020.10.30.20217364; doi: https://doi.org/10.1101/2020.10.30.20217364, https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2020.10.30.20217364v2
Susha Cheriyedath

Written by

Susha Cheriyedath

Susha has a Bachelor of Science (B.Sc.) degree in Chemistry and Master of Science (M.Sc) degree in Biochemistry from the University of Calicut, India. She always had a keen interest in medical and health science. As part of her masters degree, she specialized in Biochemistry, with an emphasis on Microbiology, Physiology, Biotechnology, and Nutrition. In her spare time, she loves to cook up a storm in the kitchen with her super-messy baking experiments.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Cheriyedath, Susha. (2020, November 08). Lo studio suggerisce che il miele e Nigella sativa acceleri lo spazio virale in pazienti COVID-19. News-Medical. Retrieved on September 22, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20201108/Study-suggests-honey-and-Nigella-sativa-expedites-viral-clearance-in-COVID-19-patients.aspx.

  • MLA

    Cheriyedath, Susha. "Lo studio suggerisce che il miele e Nigella sativa acceleri lo spazio virale in pazienti COVID-19". News-Medical. 22 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20201108/Study-suggests-honey-and-Nigella-sativa-expedites-viral-clearance-in-COVID-19-patients.aspx>.

  • Chicago

    Cheriyedath, Susha. "Lo studio suggerisce che il miele e Nigella sativa acceleri lo spazio virale in pazienti COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20201108/Study-suggests-honey-and-Nigella-sativa-expedites-viral-clearance-in-COVID-19-patients.aspx. (accessed September 22, 2021).

  • Harvard

    Cheriyedath, Susha. 2020. Lo studio suggerisce che il miele e Nigella sativa acceleri lo spazio virale in pazienti COVID-19. News-Medical, viewed 22 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20201108/Study-suggests-honey-and-Nigella-sativa-expedites-viral-clearance-in-COVID-19-patients.aspx.