Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La droga di Centhaquine migliora i risultati, diminuisce il tasso di mortalità in pazienti con sangue severo o perdita fluida

Centhaquine, un nuovo farmaco per trattare i pazienti che hanno il sangue severo o perdita fluida, i risultati significativamente migliori e tasso di mortalità diminuito una volta aggiunto al livello di cura, confrontato a cura standard da solo, secondo ricerca preliminare da presentare al simposio 2020 di scienza della rianimazione dell'associazione americana del cuore.

La riunione virtuale è 14-16 novembre e caratterizzerà gli avanzamenti più recenti relativi a trattare l'arresto cardiopolmonare e la lesione traumatica pericolosa.

La perdita severa di sangue o i liquidi dovuto il trauma, l'emorragia, lo spurgo gastrointestinale, l'eccessiva perdita di sangue dopo chirurgia, la diarrea o il vomito può causare la scossa hypovolemic. Circa 60,000 persone in Stati Uniti e 1,9 milione di persone mondiali muoia ogni anno dovuto scossa emorragica, con una grande percentuale dei pazienti che muoiono dalla perdita di sangue nelle prime sei ore.

L'obiettivo primario quando tratta l'emorragia traumatica è di gestire la perdita di sangue e di mantenere la funzione cardiovascolare per impedire l'errore e la morte dell'multi-organo. Malgrado gli sviluppi della scienza medica, il trattamento per scossa hypovolemic ha cambiato piccolo durante i 50 anni scorsi e c'è un bisogno urgente per un efficace agente resuscitativo per questo stato serio e pericoloso. Abbiamo studiato la sicurezza e l'efficacia del centhaquine ha confrontato a cura standard per il trattamento di scossa hypovolemic.„

Anil Gulati, M.D., Ph.D., Stidu Lead Author, Chairman e Chief Executive Officer, Pharmazz, Inc.  

Pharmazz, Inc. è la società che produce il centhaquine.

Centhaquine è un agente resuscitativo classe prima per il trattamento di scossa hypovolemic con un meccanismo unico di atto. Aumenta il sangue venoso riunito che ritorna al cuore e ridistribuisce quel sangue agli organi vitali, un trattamento critico per conservare la funzione dell'organo e per diminuire la mortalità in pazienti con scossa.

Questo multi-center, studio clinico di fase a III ripartito le probabilità su e controllato a placebo ha incluso 105 pazienti in India che riceve il livello di cura per scossa hypovolemic in un ospedale o in una regolazione di terapia intensiva. I pazienti sono stati ripartiti con scelta casuale per ricevere 1) il livello di cura e del centhaquine endovenoso, o 2) il livello di cura più salino (gruppo di controllo).

I ricercatori hanno trovato parecchi indicatori di miglioramento nel gruppo che riceve il centhaquine confrontato a coloro che ha ricevuto il trattamento standard da solo:

  • A 24 ore della rianimazione, la pressione sanguigna sistolica è stata sollevata da 90 mmHg o da di meno a più superiore 110 mmHg in 59% dei pazienti nel gruppo di controllo e in 81% di quelli nel gruppo di centhaquine.
  • Inoltre, a 24 ore di pressione sanguigna diastolica era superiore a 70 mmHg in 50% del gruppo di controllo e in 78% di quelli nel gruppo di centhaquine.
  • Riduzione dei livelli del lattato di sangue a 1,5 mmol/L o più di meno accaduti di 47% dei pazienti del gruppo di controllo e di 69% dei pazienti di centhaquine. Gli alti livelli del lattato di sangue sono collegati con un rischio aumentato di morte per i pazienti che avvertono la scossa.
  • 47% dei pazienti nel gruppo standard del trattamento ha avuto base-deficit basso - una misura dello squilibrio dell'ossigeno - confrontato a 68% nel gruppo di centhaquine. il Base-deficit è un indicatore di aspersione e dell'ossigenazione basse di sangue del tessuto. I numeri più bassi indicano la migliori aspersione di sangue ed ossigenazione del tessuto.
  • Il tasso di mortalità dei 28 giorni era 12% nel gruppo di controllo e 3% nel gruppo di centhaquine.

Gulati ha aggiunto che il gruppo di centhaquine aveva migliorato la sindrome di emergenza respiratoria acuta ed i punteggi multipli di disfunzione dell'organo rispetto al gruppo di controllo.

“Il tempo è dell'essenza per i pazienti di scossa hypovolemic e questi risultati indicano il ripristino più veloce verso normalizzazione di pressione sanguigna con il centhaquine,„ Gulati ha detto. “Centhaquine ha aggiunto al trattamento d'urto standard egualmente ha mostrato il miglioramento coercitivo della mortalità sopra il trattamento d'urto standard, con una riduzione di assoluto di 9% della mortalità confrontata al gruppo di controllo.„

Centhaquine è attualmente disponibile ai professionisti di sanità in India e sta avanzando verso i test clinici della fase recente negli Stati Uniti.