Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori propongono un metodo non invadente e accurato per rilevazione del melanoma

Un gruppo dei ricercatori dall'università tecnologica di Kaunas e dall'università del lituano di scienze di salubrità ha proposto un metodo non invadente per rilevazione del melanoma. Un sistema diagnostico assistito dall'elaboratore brevettato si è sviluppato dagli scienziati lituani rivelato essere più di 90% accurato nella rilevazione della malignità nelle immagini diagnostiche delle lesioni cutanee acquistate da 100 pazienti.

in Europa, il melanoma è il quinto la maggior parte del tipo comune di cancro ed è la causa della morte principale dal cancro di interfaccia. L'Europa settentrionale video la più grande mortalità età-standardizzata di tariffa di 3,8 per 10.000 nella regione, con un'incidenza di 23,4.

L'asportazione di un tumore primario rimane essenziale nella diagnostica del melanoma e la decisione per l'operazione è basata generalmente sulla valutazione dermatoscopic della lesione. Tuttavia, l'accuratezza della diagnosi clinica del melanoma è soltanto a 65% e forte conta sull'esperienza nel medico-dermatologo che effettua l'analisi.

La novità del nostro metodo è che riunisce le informazioni diagnostiche ottenute dalle tecnologie dell'immagine non invadenti differenti quali la spettrofotometria e l'ultrasuono ottici. Sulla base dei risultati della nostra ricerca, possiamo confermare che il sistema automatizzato messo a punto può complementare i metodi diagnostici non invadenti corrente applicati nella pratica medica efficientemente differenziando il melanoma dalle mole melanocitiche.„

Renaldas Raisutis, il professor, università tecnologica di Kaunas

Nello studio, effettuato dai ricercatori di due università lituane, le immagini diagnostiche delle lesioni cutanee acquistate da 100 pazienti differenti sono state valutate. Confrontando ed analizzando i dati complessi sui tumori di interfaccia registrati mediante tecniche differenti, i ricercatori potevano mettere a punto un sistema diagnostico novello, differenziante il melanoma da un neo benigno con accuratezza superiore 90%.

“Una diagnosi efficiente di un tumore di interfaccia maligno della fase iniziale ha potuto salvare il momento critico: più pazienti potrebbero essere esaminati e più di loro potrebbero essere salvati„, dicono prof. Raisutis.

Secondo prof. Raisutis, il sistema diagnostico novello è professionisti medici in primo luogo puntati su; stima che il prezzo del prodotto finito potrebbe essere accessibile anche per i più piccoli istituti ospedalieri. Tuttavia, il gruppo egualmente sta pensando alle soluzioni per uso determinato a casa.

A seguito della ricerca, il prototipo della tecnologia è stato sviluppato e la ricerca clinica sta essendo aderire effettuato ai requisiti del protocollo della ricerca clinica confermata dal comitato regionale di bioetica.

L'invenzione è stata brevettata in Lituania (brevetto no LT6670B) e le richieste di brevetto file per il Trattato della cooperazione di brevetto e l'ufficio di brevetto e di marchio di fabbrica degli Stati Uniti.

Il metodo e la tecnologia sopra descritti sono stati sviluppati nel quadro del progetto “SkinImageFusion: Metodo di analisi complesso di dati di ultrasuono e spettrofotometrici per la diagnosi differenziale automatica dei tumori cutanei maligni della fase iniziale„, costituita un fondo per dal consiglio della ricerca lituano ed effettuata nel 2017-2020 da un gruppo unito dell'università tecnologica di Kaunas e dell'università del lituano di scienze di salubrità (gli ultimi intestati dal professor Skaidra Valiukeviciene). Tre dissertazioni di laurea sono state difese in base a questa ricerca.

Source:
Journal reference:

Tiwari, K.A., et al. (2020) Diagnostics of Melanocytic Skin Tumours by a Combination of Ultrasonic, Dermatoscopic and Spectrophotometric Image Parameters. Diagnostics. doi.org/10.3390/diagnostics10090632.