Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'esposizione materna ai ritardatori della fiamma causa il diabete in prole

Ritardatori nuovi del UC della riva del fiume di studio di una fiamma di manifestazioni trovati in mouse domestici americani di quasi ogni causa per dare alla luce alla prole che diventano diabetici.

Questi fiammeggiano i ritardatori, chiamati PBDEs, sono stati associati con il diabete in esseri umani adulti. Questo studio dimostra che il diabete di causa di PBDEs in mouse esposti soltanto al prodotto chimico attraverso le loro madri.

I mouse hanno ricevuto PBDEs dalle loro madri mentre erano nell'utero e come giovani bambini attraverso latte materno. Notevolmente, nell'età adulta, lunga dopo l'esposizione ai prodotti chimici, la prole femminile ha sviluppato il diabete.„

Elena Kozlova, autore di studio del cavo e studente di laurea di neuroscienza della riva del fiume del UC

I risultati dello studio sono stati pubblicati nei rapporti scientifici del giornale.

PBDEs è prodotti chimici di famiglia comuni aggiunti a mobilia, a tappezzeria e ad elettronica per prevenire gli incendi. Ottengono scaricati nella gente dell'aria respirano a casa, in loro automobili ed in aeroplani perché il loro legame chimico alle superfici è debole.

“PBDEs è dappertutto nella casa. Sono impossibli completamente da evitare,„ ha detto il neuroscenziato di UCR e l'autore corrispondente dello studio, il Dott. Margarita Curras-Collazo.

“Anche se il PBDEs più nocivo è stato vietato da produzione e dall'inclusione in Stati Uniti, il riciclaggio insufficiente dei prodotti che li contengono ha continuato a lisciviare PBDEs nell'acqua, nel suolo e nell'aria. Di conseguenza, i ricercatori continuano a trovarli in sangue umano, grasso, tessuti fetali come pure latte materno materno in paesi mondiali.„

Dato la loro associazione precedente con il diabete in uomini ed in donne adulti ed in donne incinte, Curras-Collazo ed il suo gruppo hanno voluto capire se questi prodotti chimici potrebbero avere effetti nocivi sui bambini delle madri PBDE-esposte. Ma tali esperimenti possono essere fatti soltanto sui mouse.

Il diabete piombo ai livelli elevati di glucosio di sangue, o allo zucchero di sangue. Dopo un pasto, il pancreas rilascia l'insulina, un ormone che aiuta le celle ad utilizzare lo zucchero del glucosio da alimento. Quando le celle sono resistenti ad insulina, non funziona come previsto ed i livelli elevati di glucosio rimangono nel sangue anche quando nessun alimento è stato mangiato.

Cronicamente gli alti livelli di glucosio possono danneggiare gli occhi, i reni, il cuore ed i nervi. Può anche piombo alle circostanze pericolose.

“Questo studio è perché abbiamo esaminato le entrambe madri e la loro prole a tutti gli marchi di garanzia del diabete esibiti in esseri umani,„ Curras-Collazo unico ha detto. “Questo genere di prova non è stato fatto prima, particolarmente sulla prole femminile.„

I ricercatori hanno dato PBDEs alle madri del mouse ai bassi livelli comparabili all'esposizione ambientale umana media sia durante la gravidanza che la lattazione.

Tutti bambini hanno sviluppato l'intolleranza al glucosio, i livelli di digiuno del glucosio di livello, l'insensibilità dell'insulina ed i bassi livelli dell'insulina di sangue, che sono tutti gli marchi di garanzia del diabete. Inoltre, i ricercatori egualmente hanno trovato che i bambini hanno avuti alti livelli dei endocannabinoids nel fegato, che sono molecole connesse con appetito, metabolismo e l'obesità.

Sebbene le madri sviluppino una certa intolleranza al glucosio, non erano commoventi quanto la loro prole.

“I nostri risultati indicano che i prodotti chimici nell'ambiente, come PBDEs, possono essere trasferiti dalla madre alla prole e l'esposizione a loro durante il periodo inerente allo sviluppo in anticipo è offensiva a salubrità,„ Curras-Collazo ha detto.

Il gruppo di ricerca ritiene che gli studi longitudinali futuri in esseri umani siano necessari determinare le conseguenze a lungo termine dell'esposizione di presto-vita PBDE.

“Dobbiamo sapere se i bambini umani esponessero a PBDEs che entrambi prima e dopo la nascita continua a stare bene ai bambini ed agli adulti diabetici,„ Kozlova hanno detto.

Nel frattempo, Curras-Collazo consiglia la gente di limitare l'esposizione di PBDE intraprendendo le azione quali le mani di lavaggio prima del cibo, vacuuming frequentemente e mobilia d'acquisto ed altri prodotti che non la contengono. Egualmente spera che le donne incinte siano bene informate circa i prodotti chimici ambientali di azione furtiva che possono pregiudicare i loro bambini futuri e di sviluppi come pure il loro latte materno.

“Crediamo che i vantaggi i bambini ottengono dal latte delle madri lontano superino i rischi in peso di passaggio sul PBDEs ai bambini. Non raccomandiamo di accorciare che l'allattamento al seno,„ ha detto. “Ma sosteniamo per latte materno proteggente ed i nostri organismi dall'uccisore si coricano i prodotti chimici.„

Source:
Journal reference:

Kozlova, E.V., et al. (2020) Maternal transfer of environmentally relevant polybrominated diphenyl ethers (PBDEs) produces a diabetic phenotype and disrupts glucoregulatory hormones and hepatic endocannabinoids in adult mouse female offspring. Scientific Reports. doi.org/10.1038/s41598-020-74853-9.