Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Riparando lesione cerebrale causata dal ms

I sintomi neurologici come conseguenza della sclerosi a placche (MS), quale perdita di funzione di motore o conoscitiva, piombo alle grande molti problemi per oltre 2,5 milione di persone universalmente. Il danneggiamento del nervo del cervello e del midollo spinale non può essere riparato. I ricercatori dell'istituto olandese per la neuroscienza vogliono cambiare questo per mezzo dell'uso della tecnologia moderna di terapia genica. Il finanziamento dalle fondamenta di Start2Cure permetterà all'istituto olandese affinchè la neuroscienza intraprenda un progetto ambizioso per riparare la lesione cerebrale causata da sig.ra.

I trattamenti correnti per il ms pricipalmente sono innestati verso l'inibizione delle celle infiammatorie dall'invasione del cervello. Diminuiscono il numero degli attacchi del ms, ma non fermano la malattia dallo sviluppo. Negli stadi avanzati della malattia virtualmente cessano di avere un effetto.

Purtroppo queste terapie non offrono il miglioramento dei sintomi per la gente di cui il sistema nervoso già è danneggiato da sig.ra. Questo danno è praticamente irreparabile e non ci sono corrente terapie che riparano il danneggiamento delle cellule nervose. Ma riparare questo danno è precisamente che cosa miriamo a fare con questo progetto, per mezzo di terapia genica.„

Il professor Inge Huitinga

Terapia genica

La terapia genica comprende introdurre il materiale genetico terapeutico nell'organismo. Per questo un vettore virale, i portafili di materiale genetico terapeutico, è usato. Recentemente è diventato possibile raggiungere il cervello ed il midollo spinale iniettando il vettore virale via la circolazione sanguigna. “Questa nuova forma di terapia genica permette che noi, per la prima volta, consegniamo un gene terapeutico alle lesioni diffuse del ms nel cervello,„ spiega il professor Joost Verhaagen.

Molecole che promuovono il ripristino

Lo scopo di nuovo progetto è di cominciare con l'identificazione delle molecole che stimolano la creazione di mielina e la riparazione degli assoni in tessuto cerebrale donato alla Banca olandese del cervello dai pazienti del ms che hanno recuperato molto bene dal ms attacca.

La mielina è la sostanza grassa protettiva che circonda gli assoni delle cellule nervose che trasmettono i segnali nel cervello e nel midollo spinale. Nella gente con questo livello della mielina del ms si degrada, in modo da significa che i segnali dalle cellule nervose più non sono trasmessi correttamente e la perdita di funzione segue. Le molecole recentemente scoperte poi saranno presentate nei vettori virali, insieme ad una serie di fattori già conosciuti e saranno provate in un modello animale a ms a loro capacità di produrre la mielina e riparare la funzione neurologica.

“Quando questo progetto consegna i risultati positivi, la traduzione alla clinica può essere fatta, in collaborazione con () un partner industriale,„ dice Huitinga. “Una droga che promuove il ripristino funzionale del sistema nervoso è molto importante e potenzialmente molto significativa per un grande gruppo di persone con il ms avanzato„.

Punto di partenza

Start2Cure è le nuove fondamenta e mira a fare maturare il ms in 50 anni permettendo agli scienziati di sviluppare i trattamenti dell'innovazione. “Assegnare nostro primo sussidio per la ricerca terapeutico dell'innovazione è il punto di partenza delle fondamenta di Start2Cure e dei sui sussidi per la ricerca globali ed assegna il programma,„ dice Boaz Spermon, l'amministratore delegato Start2Cure. “Il progetto di ricerca di terapia genica dell'istituto olandese per la neuroscienza è un progetto molto provocatorio dato la complessità ed il risultato incerto. Di conseguenza, le opportunità di finanziamento per questo tipo di ricerca sono spesso insufficienti. Se questo approccio innovatore, tuttavia, produzione riesce vero, l'impatto sarà ancor più significativo.„