Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La solitudine livella il più su negli anni 20 ed il più basso negli anni 60, ritrovamenti studi

La solitudine è una salubrità, un benessere e una longevità urtanti prevalenti e seri di problema sanitario di salute pubblica. Cercando di sviluppare gli efficaci interventi, ricercatori alla scuola di medicina di San Diego dell'università di California ha esaminato i fattori psicologici ed ambientali che piombo ai reticoli di solitudine nelle fasce d'età differenti.

I ricercatori hanno usato un'indagine del web di 2.843 partecipanti, le età 20 - 69 anni, dall'altro lato degli Stati Uniti.

Lo studio, pubblicato nell'edizione online del 10 novembre 2020 del giornale di psichiatria clinica, trovato che i livelli elevati di solitudine erano negli anni 20 e più bassi negli anni 60, con un altro picco nel mid-40s.

“Che cosa abbiamo trovato era un intervallo dei preannunciatori di solitudine attraverso la durata della vita,„ ha detto l'autore Dilip senior corrispondente V. Jeste, MD, decano di socio senior per invecchiamento sano e professore distinto della psichiatria e delle neuroscienze alla scuola di medicina di Uc San Diego.

I ricercatori hanno notato che i livelli più bassi dell'empatia e della pietà, più piccole reti sociali, non avendo un coniuge o i disturbi del sonno maggiori e del partner erano preannunciatori coerenti di solitudine attraverso tutte le decadi. Abbassi l'auto-efficacia sociale -; o la capacità di riflettere fiducia nell'esercitare controllo sopra la suoi propri motivazione, comportamento ed ambiente del sociale -; e il più alta ansia è stata associata con solitudine peggiore in tutte le decadi dell'età, eccetto gli anni 60.

La solitudine egualmente è stata associata con un livello più basso della risolutezza negli anni 50.

Lo studio ha confermato i rapporti precedenti di forte associazione inversa fra solitudine e la saggezza, particolarmente i comportamenti del pro-sociale componenti (empatia e pietà).

La pietà sembra diminuire il livello di solitudine a tutte le età, probabilmente permettendo alle persone di percepire ed interpretare esattamente altri emozioni con comportamento utile verso altri e quindi aumentando la loro proprie auto-efficacia e reti sociali sociali.„

Dilip V. Jeste, MD, decano di socio senior per invecchiamento sano ed il professor distinto di psichiatria e di neuroscienze alla scuola di medicina di Uc San Diego

L'indagine ha suggerito che la gente nel loro 20s stesse occupando di alti sforzo e pressione mentre provasse a stabilire una carriera e trovare una vita partner.

“Molta gente in questa decade egualmente sta confrontando costantemente sui media sociali ed è interessata circa quanti simili e seguaci hanno,„ ha detto Tanya Nguyen, PhD, primo autore dello studio e professore clinico di aiuto nel dipartimento della psichiatria alla scuola di medicina di Uc San Diego. “Il livello più basso di auto-efficacia può piombo a maggior solitudine.„

La gente nel loro 40s comincia avvertire le sfide e le emissioni di salubrità fisiche, quali ipertensione ed il diabete.

“Le persone possono cominciare perdere i cari loro ed i loro bambini stanno crescendo e stanno diventando più indipendenti. Ciò notevolmente urta lo auto-scopo e può causare uno spostamento dentro auto-identifica, con conseguente solitudine aumentata,„ ha detto Nguyen.

Jeste ha detto che i risultati sono particolarmente pertinenti durante la pandemia globale COVID-19.

“Vogliamo capire che strategie possono essere efficaci nella diminuzione della solitudine durante questo tempo provocatorio,„ abbiamo detto Jeste. “La solitudine è peggiorata dal fisico distanziando quello è necessaria da fermare la diffusione della pandemia.„

Nguyen ha detto che sforzi di prevenzione e di intervento dovrebbero considerare le emissioni di fase-de-vita. “C'è un'esigenza di una personale di e dare la priorità sfumato degli obiettivi di prevenzione nei gruppi di persone differenti,„ ha detto Jeste.

Source:
Journal reference:

Nguyen, T.T., et al. (2020) Predictors of Loneliness by Age Decade: Study of Psychological and Environmental Factors in 2,843 Community-Dwelling Americans Aged 20–69 Years. Journal of Clinical Psychiatry. doi.org/10.4088/JCP.20m13378.