Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I processi gravosi aumentano la probabilità di avere un bambino con il macrosomia fetale

Per la prima volta, i ricercatori hanno attribuito un risultato fetale avverso understudied all'arduità di un processo della donna incinta.

I ricercatori hanno abbinato i dati su salubrità materna e fetale come pure i dati di processo, dal ministero del New Jersey della sanità con una misura obiettiva di arduità di processo. Hanno trovato che le donne nei processi relativamente gravosi hanno un aumento di 17% nella probabilità di avere un bambino con il macrosomia fetale. Fetale macrosomia-avendo un peso alla nascita oltre di 4.000 grammi o di 8,8 libbre, è associato con un elevato rischio di essere di peso eccessivo come adolescente. Il termine egualmente è associato con un elevato rischio di cancro al seno per la madre.

Gli effetti sulla salute materni e fetali di studio, “di lavoro durante la gravidanza„ è creato da Muzhe Yang, professore di economia al Lehigh University e da Dhaval Dave, professore di economia all'università di Bentley ed è stato pubblicato nell'esame dell'economia della famiglia.

La ricerca precedente in questa area ha contato sulla auto-segnalazione delle attività fisiche, che possono essere polarizzate (e un conflation delle attività di tempo libero e relative al lavoro) e soltanto di determinate attività guardate in isolamento piuttosto che il livello globale di attività fisica esigente da un processo. Le attività relative all'impiego esigenti comprendono il sollevamento pesante, la condizione prolungata o il piegamento ripetuto.

Per determinare l'arduità di processo delle madri rappresentate nel dipartimento del New Jersey dei dati di salubrità, Yang e Dave hanno utilizzato uno strumento di misura obiettivo fornito dal sistema di classificazione professionale federale di censimento chiamato l'equivalente metabolico del compito, che valuta il livello di attività fisica connesso con i vari processi.

I nostri risultati egualmente indicano un collegamento understudied fra il diabete gestazionale, che è un fattore di rischio conosciuto per il macrosomia fetale e le attività fisiche intensive sul lavoro durante la gravidanza.„

Muzhe Yang, professore di economia, Lehigh University

Specificamente, rispetto ad attività dell'luminoso intensità, Yang e Dave hanno trovato che l'attività dell'moderato-intensità sul lavoro durante la gravidanza è associata con un aumento nella probabilità del macrosomia fetale di di circa 1,5 punti percentuali o 17%. Un meccanismo possibile che è alla base di questa individuazione, dicono, è dal il diabete indotto da sonno sviluppato durante la gravidanza che piombo al macrosomia fetale. Là è un certo suggerimento di prova un effetto contrario delle attività gravose sul lavoro su qualità di sonno? e la privazione di sonno è stata trovata per correlare con il diabete.

Secondo i dati dal censimento della popolazione corrente (CPS), una fonte primaria di statistiche della manodopera per la popolazione degli Stati Uniti, l'azione delle donne che lavorano mentre incinta si è sviluppata nel 2018 da 44% nel 1967 a 68%.

“Le donne incinte egualmente stanno lavorando le ore più lunghe ed ulteriore nella loro gravidanza, rendente la particolarmente importante capire come gli attributi di processo stanno pregiudicando i risultati di gravidanza,„ dice Yang.

Lavorando durante la gravidanza generalmente è considerato sicuro per la maggior parte delle donne con le gravidanze semplici, sebbene le linee guida speciali siano state pubblicate dal centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) e dall'istituto universitario americano degli ostetrici e dei ginecologi riguardo ai processi che hanno sollecitazioni fisiche particolari.

Lo studio, dice Yang, fa luce sull'insufficienza possibile delle leggi attuali delle accomodazioni, con la rilevazione di un risultato avverso della nascita delle donne incinte nei processi gravosi che sono supposti per avere accesso alle accomodazioni ragionevoli. Il settembre 2020, soltanto 30 stati, CC più e quattro città (cadute centrali, RI; New York, NY; Filadelfia, PA; La provvidenza, RI), aveva approvato le leggi che richiedono ai datori di lavoro di fornire le accomodazioni ragionevoli alle donne influenzate dalla gravidanza, secondo Yang. Anche negli stati in cui le leggi dell'accomodazione esistono risultati e avversi della nascita può ancora accadere a causa della quanta variazione là è nell'interpretazione “delle accomodazioni ragionevoli.„

“Mettendo a fuoco sul New Jersey, che richiede le accomodazioni ragionevoli per le donne incinte nel luogo di lavoro se richiesto, il nostro studio indica le carenze potenziali di tali leggi individuando i risultati avversi della nascita fra le donne incinte nei processi gravosi,„ dice Yang. “L'effetto sulla salute che avverso abbiamo trovato potrebbe soltanto essere una sottostima dell'effetto vero per l'intera nazione e la nostra individuazione rivela un'esigenza dell'instaurazione dell'accesso universale alle accomodazioni per le donne incinte nei processi gravosi.„

I ricercatori invitano i legislatori a considerare l'impatto delle attività di lavoro gravose su salubrità materna e fetale quando sviluppa le polizze intorno ai requisiti del datore di lavoro fornire le accomodazioni ragionevoli per i lavoratori durante la gravidanza.

Source:
Journal reference:

Dave, D.M & Yang, M (2020) Maternal and fetal health effects of working during pregnancy. Review of Economics of the Household. doi.org/10.1007/s11150-020-09513-y.