Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo centro di Cambridge mira a trasformare la medicina di precisione e le scoperte biomediche

Un nuovo centro all'università di Cambridge, in collaborazione con AstraZeneca e GSK, mira ad usare il AI per fare le scoperte mediche, per accelerare lo sviluppo della medicina di precisione e per sviluppare i nuovi trattamenti

L'11 novembre l'università di Cambridge ha annunciato un accordo quinquennale con AstraZeneca e GSK costituire un fondo per il centro di Cambridge per AI nella medicina (CCAIM). Per la durata di cinque anni, AstraZeneca e GSK supporteranno cinque nuove borse di studio di PhD all'anno. Questo programma permetterà alle migliori e giovani menti più luminose in apprendimento automatico e scienze biologiche partner con le guide nell'industria e nell'accademia, dovunque possano essere nel mondo.

CCAIM è stato installato come gruppo di ricerca di avanguardia. La sua facoltà dell'università 10 di ricercatori di Cambridge - oltre agli studenti di livello internazionale di PhD, corrente essendo reclutando - si è unita per sviluppare le tecnologie di apprendimento automatico e (ML) di AI che mirano a trasformare i test clinici, la medicina personale e la scoperta biomedica.

Il Direttore del centro è il professor Mihaela van der Schaar, un autorevole ricercatore del mondo in apprendimento automatico (ML) ed il co-direttore è il professor Andres Floto (essere vivente del ricercatore-clinico qui sotto). La facoltà egualmente include il Dott. Sara Teichmann FMedSci FRS, testa della genetica cellulare all'istituto di Wellcome Sanger ed il fondatore e la guida principale del consorzio dell'internazionale dell'atlante della cellula umana.

Con successo colmare la lacuna fra i campi di AI e la medicina disparati e complessi richiede simultaneamente l'edilizia da entrambi i lati. CCAIM riunisce una diversa coalizione di piombo gli scienziati e dei clinici di Cambridge, con competenza in apprendimento automatico, nell'assistenza tecnica, nella matematica, nella medicina, nell'informatica, nella genetica, nella biologia di calcolo, nella biostatistica, nella ricerca clinica, nella polizza di sanità ed in più.

Questi esperti pluridisciplinari dall'università di Cambridge lavoreranno in stretta collaborazione con gli scienziati e le guide da AstraZeneca e da GSK per identificare le sfide critiche che affrontano la scoperta e lo sviluppo della droga che hanno il potenziale di essere risolto con la ricerca accademica di avanguardia.

L'output della ricerca del centro e l'entrata in vigore dei sui strumenti di ml potrebbero essere trasformazionali non solo per l'industria farmaceutica - includendo nei test clinici e nella scoperta della droga - ma anche per la consegna clinica della sanità ai pazienti. Il gruppo di CCAIM già ha collegamenti profondi della ricerca con NHS e quattro dei membri del centro sono medici di NHS.

Il professor Mihaela van der Schaar ha detto: “L'apprendimento automatico ha il potenziale vero di rivoluzionare la consegna della sanità, al notevole vantaggio dei pazienti, dei clinici e di più ampio ecosistema medico. Ma realizzare questo potenziale richiede la comprensione inter-disciplinare vera e profonda - una grande sfida perché parliamo i linguaggi differenti. CCAIM è destinato per abbattere le barriere fra l'apprendimento automatico e la scienza medica, per creare un forum unico in cui possiamo lavorare insieme vero per capire le sfide, per formalizzare i problemi e per trovare le soluzioni pratiche che possono essere applicate prontamente nella sanità.„

Il professor Andre Floto ha detto: “Siamo entusiasmati che il centro di Cambridge per AI nella medicina sta decollando. Dall'affrontare le minacce immediate di COVID-19, contro la trasformazione a lungo termine dei sistemi sanitari, la nostra rete degli esperti e gli studenti ricevuti di PhD porteranno del il AI livello seguente per riguardare stampare le emissioni mediche del nostro tempo.„

Il centro di Cambridge per AI nella medicina è un'impresa formidabile e tempestiva che costruisce sulle forti relazioni fra l'università di Cambridge e di guide globali nell'industria farmaceutica, AstraZeneca e GSK. La profondità e la diversità dei mezzi della competenza della facoltà di CCAIM è posizionato unicamente per consegnare ed accelerare le innovazioni nella scienza medica e nella sanità che il AI lungamente ha promesso. Prevedo l'impatto del centro sarò niente di meno trasformazionale.„

Il professor Andy Neely OBE, Pro-Vice-Cancelliere per impresa e relazioni di affari, università di Cambridge

JIM Weatherall, vicepresidente, scienza di dati & AI, R & S, AstraZeneca, ha detto: “Sappiamo che la migliore scienza non accade in isolamento che sia perché la collaborazione è essenziale al modo lavoriamo. Questa nuova accademia della classe del mondo delle associazioni del centro con le sfide nell'ambiente di industriale e contribuirà a sviluppare il AI di avanguardia potenzialmente per trasformare il modo che scopriamo e che sviluppiamo le medicine.„

Il nuovo centro di Cambridge per AI nella medicina recluterà e preparerà la generazione seguente di professionisti all'intersezione di AI, dell'industria e dell'accademia. Il lavoro di questo istituto sarà critico a tradurre i metodi di AI dalla teoria per praticare, di modo che possiamo continuare migliorare i nostri sforzi terapeutici di scoperta ed in moda da poterci avere insieme noi un impatto tangibile sui pazienti, dalla diagnosi, al trattamento e di là.„

Kim Branson, vicepresidente senior e testa globale di AI/ML, GSK