Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'uso degli scienziati di Baycrest ha individualizzato lo stimolo del cervello per trattare l'afasia nei superstiti del colpo

Gli scienziati di Baycrest stanno aprendo la strada all'uso della terapia individualizzata di stimolo del cervello trattare l'afasia nel recupero dei pazienti del colpo.

L'afasia è un disordine debilitante di linguaggio che urta tutti i moduli della comunicazione verbale, compreso discorso, comprensione di una lingua e la lettura e la scrittura delle abilità. Pregiudica intorno un terzo dei superstiti del colpo, ma può anche essere presente in quelle con demenza, particolarmente sotto forma di afasia progressiva primaria.

L'afasia può molto isolare. Può pregiudicare negativamente i rapporti personali della gente e determina spesso indipendentemente da fatto che qualcuno può continuare a lavorare.„

Dott. Jed Meltzer, presidenza di ricerca del Canada di Baycrest in neuroscienza conoscitiva Interventional e uno scienziato di neurorehabilitation all'istituto di ricerca del Rotman di Baycrest (RRI)

In uno studio recente pubblicato nei rapporti scientifici del giornale, il Dott. Meltzer ed il suo gruppo hanno provato la prestazione di linguaggio e la magnetoencefalografia usata (megaohm) per misurare le onde cerebrali in 11 superstite del colpo con afasia prima e dopo hanno subito la terapia di stimolo del cervello.

Gli scienziati hanno trovato che i partecipanti hanno avuti attività elettrica anormale nelle regioni del cervello vicino a ma fuori dell'area distrutta dal colpo. Questa attività anormale era pricipalmente uno spostamento alle onde cerebrali più lente, un reticolo che egualmente hanno osservato in persone con demenza.

“Abbiamo mappato quell'attività anormale e gli abbiamo mirato facendo uso di stimolo non invadente del cervello,„ dice il Dott. Meltzer. “Abbiamo trovato che lo stimolo ha reso l'attività la prestazione più normale - cioè, velocemente - e migliore di linguaggio a breve termine.„

La ricerca precedente ha dimostrato che lo stimolo del cervello può migliorare la prestazione di linguaggio nei pazienti di afasia. Tuttavia, questo studio è uno del primo per collegare questo miglioramento della prestazione ai cambiamenti nell'attività di cervello che circonda il tessuto distrutto dal colpo. Cioè questo studio suggerisce non solo che lo stimolo del cervello funzioni nei pazienti di afasia, ma anche che la ragione che funziona può essere perché indirizza le anomalie nel cervello che circonda il tessuto distrutto.

Un altro aspetto novello di questo lavoro è che gli scienziati hanno mirato all'attività di cervello anormale di ogni persona con il trattamento di stimolo. Al contrario, l'approccio standard negli studi precedenti è stato di usare l'esatto lo stesso trattamento, mirante alle stesse aree del cervello, su ogni paziente.

“I nostri risultati dimostrano un metodo di promessa per personalizzare lo stimolo del cervello mirando all'attività disfunzionale fuori del tessuto cerebrale distrutto,„ dice il Dott. Meltzer. “I pazienti di afasia sono altamente variabili in termini di dove la loro lesione cerebrale è e che parte del cervello dovrebbe essere stimolata per la terapia. Mappando le onde cerebrali delle persone, stiamo trovando i modi mirare alla giusta area per migliorare la loro prestazione di linguaggio.„

Mentre i partecipanti a questo studio erano superstiti del colpo, le persone con demenza hanno simile tessuto disfunzionale nei loro cervelli e gli scienziati egualmente stanno esaminando l'uso di stimolo del cervello in questo gruppo.

Il Dott. Meltzer ed il suo gruppo ha esaminato gli effetti immediati di singole sessioni di stimolo in questo studio. Come punto seguente, hanno ricevuto il finanziamento dal cuore e dalle fondamenta del colpo per condurre un test clinico completo che esamina gli impatti più a lungo termine di stimolo ripetuto per i superstiti del colpo con afasia. Tuttavia, questo studio è stato sospeso a causa delle restrizioni su in persona ricerca la partecipazione dovuto la pandemia COVID-19. Nel frattempo, gli scienziati hanno imperniato per ottimizzare altri aspetti del trattamento di afasia.

Con il finanziamento supplementare, i ricercatori potrebbero verificare i tipi differenti di stimoli con più pazienti sopra più sessioni, permettendoli di realizzare i progressi più veloci nello sviluppare questo trattamento per le persone con afasia.

Source:
Journal reference:

Shah-Basak, P.P., et al. (2020) High definition transcranial direct current stimulation modulates abnormal neurophysiological activity in post-stroke aphasia. Scientific Reports. doi.org/10.1038/s41598-020-76533-0.