Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La droga di artrite può migliorare la sopravvivenza COVID-19 fra i pazienti anziani

Un tipo di droga di artrite può diminuire il rischio di morte per i pazienti anziani con COVID-19.

Ciò è l'individuazione di uno studio internazionale nuovo, piombo dagli scienziati all'istituto universitario imperiale Londra e il Karolinska Institutet, la Svezia, pubblicata negli avanzamenti di scienza del giornale.

Nello studio della fase iniziale, 83 pazienti, con un'età media di 81 e tutta la sofferenza dal moderato all'infezione severa COVID-19, sono stati dati una droga chiamata baricitinib. Questo farmaco è usato solitamente per trattare l'artrite reumatoide ed inizialmente è stato identificato dal gruppo imperiale facendo uso di intelligenza artificiale come droga che potrebbe avere effetti antivirali ed antinfiammatori.

Nello studio, i pazienti, che erano in ospedali multipli attraverso l'Italia e la Spagna, hanno fatti confrontare un rischio diminuito 71 per cento di morte ai pazienti che non avevano catturato la droga. Lo studio egualmente ha trovato che di quello 17 per cento dei pazienti che sono stati dati la droga hanno morto o avuto bisogno per andare su un ventilatore, confrontato a 35 per cento nel gruppo di controllo che non sono stati dati il farmaco.

Il gruppo di ricerca dice che i risultati stanno continuandi con i test clinici su grande scala.

Dobbiamo urgentemente trovare i trattamenti più efficaci per COVID-19 mentre aspettiamo un vaccino per diventare ampiamente - disponibili. Ciò è uno dei primi trattamenti COVID-19 da andare dal computer alla clinica ed al laboratorio. In primo luogo è stata identificata da un algoritmo di AI a febbraio, che ha scandito migliaia di droghe potenziali che potrebbero lavorare contro questo virus.

Lo studio suggerisce che questa droga possa aiutare il ripristino dei pazienti con il moderato a COVID-19 severo e possa fornire una nuova arma nel nostro arsenale contro il virus. I test clinici su grande scala di questa droga, più a fondo studiare il suo potenziale, ora sono in corso„

Il professor Justin Stebbing, autore del co-cavo dello studio dal dipartimento di chirurgia e di Cancro ad imperiale

Nella ricerca, gli scienziati dal Karolinska Institutet in Svezia insieme al gruppo imperiale hanno coltivato gli organi umani miniatura in laboratorio, chiamato organoids, per studiare quanto la droga può combattere esattamente COVID-19.

I risultati hanno rivelato che la droga può contribuire a lavorare in due modi: diminuisca il danno dell'organo causato infiammazione e bloccando le cellule umane entranti del virus.

Una volta infettato con il virus COVID-19, chiamato SARS-CoV-2, l'organismo rilascia i tipi differenti di molecole infiammatorie, chiamati chemokines e citochine. Queste molecole fungono da sistema di allarme per l'organismo, dicente il sistema immunitario che l'organismo è sottoposto agli attacchi.

Tuttavia, nel caso di COVID-19, la citochina e i chemokines particolari, compreso quelli hanno chiamato le interleuchine e gli interferoni, induce questo sistema di allarme a svilupparsi a spirale fuori controllo ed avviano una cosiddetta tempesta di citochina.

Questa tempesta di citochina non solo danneggia significativo gli organi dell'organismo, ma lo studio lo ha rivelato egualmente aiuta il virus ad accedere dentro le cellule umane.

Lo studio ha mostrato una citochina particolare, chiamata un interferone, gli aumenti il numero dei ricevitori, o di messa in bacino dei punti, per il virus. In questo modo, in effetti, abbassa il ponte mobile e lascia il virus nelle celle dell'organismo.

I ricercatori hanno rivelato i blocchetti della droga questo trattamento che accade ed in modo da sopravvivenza di aumenti da COVID-19. La ricerca egualmente ha suggerito gli aumenti COVID-19 l'attività dei geni relativi alle piastrine, che possono rendere il sangue appiccicoso e più probabile formare i grumi. Il baricitinib della droga è stato indicato per diminuire l'attività dei geni.

Il professor Volker Lauschke, autore del co-cavo da Karolinska Institutet in Svezia, spiegata: “Questo studio conferma che AI ha predetto e che cosa stavamo sentendo dai rapporti pazienti di caso. Per esempio un caso ha fatto partecipare un paziente severamente indisposto da Foggia, Italia di 87enne, che ha mostrato il miglioramento rapido dopo essere stato dato la droga, mentre il suoi marito e figlio, che non hanno ricevuto il baricitinib, sono morto. Questo studio egualmente ha fatto luce su esattamente come questa droga può proteggerci al livello cellulare. Ciò ci aiuta a capire perché altri tipi di droghe sono risultare utile, o non utile, come noi poichè la guida identifica altri trattamenti quale può affrontare COVID-19.„

Il professor Stebbing ha aggiunto: “Abbiamo veduto la riga superiore risultati di studio ripartito con scelta casuale chiamato il trattamento adattabile Trial-2 di Covid annunciato recentemente, mostranti i vantaggi di baricitinib più remdesevir, confrontati a remdesvir da solo dentro oltre mille pazienti. Altre molto grandi prove ora che accadono includono COV-BARRIER e questa contribuirà a creare una maschera più completa dei vantaggi e degli effetti secondari del farmaco orale (un piccolo numero di pazienti nel nostro studio hanno dovuto fermare il trattamento dovuto i problemi con la funzione epatica). Ulteriori prove che confrontano il baricitinib ad altre droghe in pazienti COVID-19 egualmente sarebbero utili nel miglioramento dei risultati.„