Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Prova di RESISTENZA: Il farmaco oleoso del pesce non ha fatto diminuire il rischio di eventi cardiaci

Il farmaco oleoso del pesce conosciuto come omega-3 gli acidi carbossilici o omega-3 CA non ha fatto diminuire il rischio di eventi cardiaci confrontati ad un placebo, secondo la ricerca dirottura presentata oggi alle sessioni scientifiche 2020 dell'associazione americana del cuore. La riunione virtuale è venerdì, il 13 novembre - martedì 17 novembre 2020 ed è uno scambio globale primo di ultimi avanzamenti scientifici, ricerca e ad aggiornamenti clinici basati a prova di pratica nella scienza cardiovascolare per la sanità universalmente.

I supplementi dell'olio di pesce che contengono l'acido eicosapentanoico degli acidi grassi omega-3 (EPA) o l'acido docosaexanoico (DHA) sono catturati comunemente per impedire o diminuire le complicazioni della malattia di cuore.

Un Advisory di scienza di associazione del cuore di 2017 americani ha notato che i supplementi dell'olio di pesce omega-3 prescritti da un professionista di sanità possono contribuire ad impedire la morte la malattia di cuore in pazienti che recentemente hanno avuti un attacco di cuore e possono impedire la morte e le ospedalizzazioni in pazienti con infarto. Tuttavia, c'è una mancanza di ricerca scientifica per supportare l'uso clinico di questi supplementi impedire la malattia di cuore nella popolazione in genere.

Molta gente continua a catturare i supplementi dell'olio di pesce per impedire la malattia di cuore. Tuttavia, il farmaco che dell'olio di pesce abbiamo provato nella prova di RESISTENZA non era efficace per quello scopo. Crediamo che le domande che circondano il vantaggio contro il rischio di olio di pesce rimangano senza risposta a meno che un'altra prova facendo uso di un placebo neutrale quale l'olio di mais possa definitivo mostrare i vantaggi cardiovascolari per un farmaco dell'acido grasso omega-3.„

A. Michael Lincoff, M.D., autore principale, vice presidente per ricerca del dipartimento di medicina cardiovascolare e di un cardiologo interventional nell'istituto vascolare & toracico del cuore, alla clinica di Cleveland

Questo studio internazionale di fase III ha valutato omega-3 CA in 13.078 adulti a 675 centri in 22 paesi. I pazienti erano tutti che sono trattati con gli statins d'abbassamento ed hanno avuti bloccaggi delle arterie al cuore, al cervello o ai cosciotti o erano al rischio aumentato per la malattia di cuore dovuto altre condizioni mediche quali i fattori di rischio di stile di vita o del diabete come fumo.

I partecipanti sono stati definiti a caso per ricevere 4 grammi del farmaco di omega-3 CA o il placebo dell'olio di mais quotidiano. I ricercatori hanno confrontato la tariffa della morte cardiovascolare, dell'attacco di cuore, del colpo, dell'esigenza di maggiore coronario (chirurgia di esclusione o stenting) o dell'ospedalizzazione per angina instabile per tutti i gruppi pazienti.

Lo studio ha cominciato nel 2014 ed è stato interrotto leggermente presto, nel gennaio 2020, perché i risultati preliminari dello studio lo hanno reputato improbabile provare il farmaco del vantaggio omega-3 CA. Durante un tempo mediano di seguito di circa tre anni, 1.580 pazienti hanno avvertito almeno un evento cardiaco. Non c'erano differenze significative nel numero dei pazienti che avvertono gli eventi cardiaci fra i due gruppi del trattamento. Ulteriormente, un ritmo anormale potenzialmente pericoloso del cuore (fibrillazione atriale) si è presentato più frequentemente fra i pazienti che catturano il farmaco di omega-3 CA che in quelli che ricevono l'olio di mais di controllo.