Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La prescrizione degli antibiotici aumenta in Inghilterra durante il lockdown COVID-19

La federazione dentaria del mondo di FDI (FDI) rilascia nuovo White paper su resistenza a antibiotici alla settimana antimicrobica di consapevolezza del mondo del segno.

Una delle conseguenze non intenzionali dei lockdowns COVID-19 in Inghilterra all'inizio di quest'anno è stata un aumento di 25 per cento nella prescrizione degli antibiotici dai dentisti, secondo un nuovo studio pubblicato oggi nel giornale dentario britannico (BDJ).

Le tariffe di prescrizione erano il più alto a Londra, con un aumento di 60 per cento per lo stesso periodo e gli aumenti più bassi, meno di 10 per cento, erano nel sud-ovest dell'Inghilterra.

La resistenza a antibiotici (ABR) è un problema globale che posa una minaccia significativa contro salubrità e ricchezza, dovuto le malattie prolungate, ospedale più lungo resta ed aumentato la mortalità. L'organizzazione mondiale della sanità (WHO) ha evidenziato l'urgenza di affrontare ABR includendolo nelle cinque piattaforme a salubrità ed a benessere globali.

ABR è un problema che pregiudica ognuno e deve affrontare urgentemente. Se ABR continua ad aumentare, è stimato che le infezioni resistenti alle droghe siano la causa della morte di numero uno globalmente entro i 30 anni futuri.

Il WHO è mondo che annuale la settimana antimicrobica di consapevolezza è tenuta dal 18-24 novembre.

Gli antibiotici non fanno maturare il mal di denti. La maggior parte delle infezioni dentarie sono favorevoli al trattamento da una procedura dentaria eliminare la sorgente dell'infezione senza l'esigenza degli antibiotici. Nei periodi normali, le pianificazioni solo antibiotico del trattamento sono raramente appropriate. L'uso inutile degli antibiotici determina lo sviluppo e la diffusione delle infezioni resistenti.

Gli antibiotici sono farmaci salvavita; quando la gente realmente li ha bisogno di, realmente devono lavorare. Le infezioni che sono resistenti agli antibiotici comportano un rischio serio alla sicurezza paziente--quale è perché il grande aumento in antibiotico dentario che prescrive (oltre 25 per cento nei tre mesi degli aprile a giugno) è una preoccupazione enorme.

Dopo gli anni di tendenza verso il basso, l'accesso limitato a cura dentaria dovuto COVID-19 ha determinato questo aumento improvviso. Dobbiamo difenderci da che accade ancora quando il Regno Unito si trova in un altro ambiente del lockdown.

Viviamo particolarmente nei periodi provocatori. I pazienti che aspettano l'accesso alle cure ricevono spesso più antibiotici che quei pazienti che ricevono immediatamente il giusto trattamento. Poichè la disposizione di cura dentaria ritorna “ad un nuovo normale„ nell'era COVID-19, è importante assicurare l'accesso a cura dentaria di alta qualità e urgente ed ottimizzare l'uso degli antibiotici.„

Dott. Wendy Thompson, autore di studio e accademico clinico nella cura dentaria primaria, università di Manchester

Il Dott. Thompson è egualmente un membro del gruppo di lavoro di FDI ABR.

“Pandemia lenta„

Riconoscendo l'urgenza della situazione, FDI ha rilasciato oggi il suo White paper, il ruolo essenziale del gruppo dentario nella diminuzione della resistenza a antibiotici, che è supportata da una libreria online delle risorse ed è accompagnata da un corso online aperto massiccio (MOOC).

Il documento è un passo avanti importante nel riconoscimento che i dentisti intorno al mondo devono essere riconosciuti per il loro ruolo nell'impedire e nel trattamento delle infezioni dentarie ed essere autorizzati per ottimizzare la loro prescrizione antibiotica.

“Stiamo fissando giù un pandemico lento e l'azione collettiva urgente è necessaria rallentarla giù,„ ha detto il Dott. Gerhard K. Seeberger, Presidente di FDI.

“Muovendosi in avanti, la professione dentaria ha una chiara responsabilità di impegnarsi, commettere e contribuire agli sforzi globali, nazionali e locali per affrontare la resistenza a antibiotici.„

Source:
Journal reference:

Shah, S., et al. (2020) How did COVID-19 impact on dental antibiotic prescribing across England? British Dental Journal. doi.org/10.1038/s41415-020-2336-6.