Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le allergie alimentari di manifestazioni di studio hanno impatto emozionale enorme sulle famiglie asiatiche

Gli studi hanno indicato che le allergie alimentari pregiudicano negativamente la qualità di vita di coloro che soffre con loro. Un nuovo studio che è presentato all'istituto universitario americano virtuale di quest'anno dell'allergia, dell'asma e della riunione scientifica annuale dell'immunologia (ACAAI) rivela l'impatto su qualità di vita di allergia alimentare (FAQOL) per i pazienti asiatici ed i loro genitori è significativamente superiori a per altre corse.

Sulla base del nostro questionario, i genitori asiatici dei bambini con l'allergia alimentare che vivono negli Stati Uniti hanno avuti un punteggio medio di 50,5, indicante “equo„ un impatto negativo su qualità di vita, che era significativamente superiore ai genitori bianchi e neri. I genitori bianchi e neri hanno avuti rispettivamente punteggi medi di 40,4 e di 40,9, corrispondenti più vicino all'allergia alimentare che ha “un po'„ di un impatto negativo su qualità di vita.„

Christine Rubeiz, MD, autore principale e membro di studio, istituto universitario americano dell'allergia, asma ed immunologia

Lo studio ha esaminato 6829 questionari compilati al centro medico dell'ospedale pediatrico di Cincinnati come componente di un esame retrospettivo del diagramma. I questionari sono stati segnati da 0-100, con gli più alti punteggi che corrispondono alla qualità di vita peggiore.

“Il nostro studio ha mostrato che i genitori asiatici hanno avuti punteggi significativamente più alti (QOL peggiore) sia in più alto che gruppi socioeconomici più bassi,„ dice il allergist Amal Assa'ad, il membro di ACAAI, di MD e l'autore senior dello studio.

“La maggior parte dei studi dei bambini asiatici sono stati fatti in Asia, in cui la prevalenza dell'allergia alimentare è 3-8%. Alcuni preventivi dell'allergia alimentare nella popolazione generale degli Stati Uniti riferiscono una simile prevalenza, circa 8%. Le famiglie asiatiche con l'allergia alimentare sembrano avere allergia-relativo-qualità peggiore dell'alimento di vita confrontata ad altre corse, secondo la nostra ricerca.

Ciò evidenzia l'esigenza di ulteriori studi sull'impatto dell'allergia alimentare sulle famiglie asiatiche, che possono essere una popolazione underrecognized.„

Secondo il Dott. Rubeiz, “abbiamo trovato altre disparità razziali significative nei punteggi di FAQOL, specialmente con i pazienti neri e ispani.

All'interno della popolazione di Medicaid, abbiamo trovato che il nero ed i pazienti ed i genitori del latino-americano hanno avuti punteggi significativamente più alti (qualità di vita peggiore) confrontati ai pazienti ed ai genitori bianchi. Le preferenze culturali dell'alimento ed il carico finanziario dell'allergia alimentare possono essere un fattore in questa che trova.„